Bologna, bufera tra Diamanti e l’ex patron Guaraldi: “Venimmo quasi alle mani”

Bologna, bufera tra Diamanti e l’ex patron Guaraldi: “Venimmo quasi alle mani”

«Io e Diamanti venimmo quasi alle mani visto che la moglie piangeva e batteva i piedi perchè voleva andare in Cina». Così l’ex presidente del Bologna Guaraldi ha parlato dell’addio di Diamanti di due anni fa al club rossoblu, una rottura tutt’altro che serena. L’ex numero uno della società emiliana ha spiegato chiaramente i motivi della rottura tra Alino, ora al Palermo, e il club rossoblu. «Io e il giocatore venimmo quasi alle mani quando lui scoprì che in un primo momento avevo rifiutato la cessione per motivazioni legate alle garanzie finanziarie della prima offerta».

La replica di Diamanti non si è fatta attendere ed è arrivata piccata attraverso il profilo Instagram del nuovo attaccante del Palermo: «In questi anni ho preferito evitare l’argomento con la stampa, perché chi è vero con se stesso non ha bisogno di giustificarsi. Io a Bologna ho scelto di viverci e la dignità ed il rispetto viene prima di ogni cosa. Non cerco sicuramente l’affetto di una città a priori. Viviamo in un mondo libero dove ognuno può e deve esprimere i propri pensieri, ma è giusto farlo con un buon senso e soprattutto in base a cose vere. Mi fa rabbia esser giudicato furbo e stratega, quando uno dei miei più grandi difetti o qualità è proprio non riuscire a programmare nemmeno il giorno dopo. Mi fa rabbia (e soprattutto è incazzata Lei, la Silvia) leggere storie su comportamenti di mia moglie, quando entrambi non ricordiamo di incontri con la dirigenza se non oltre un buongiorno/buonasera allo stadio. Lei, che probabilmente è la persona più corretta e sincera d’animo che io possa conoscere. A distanza di quasi 3 anni mi chiedo perché si debba parlare ancora di noi, questa storia. Addirittura in prima pagina! Credo sia passato tanto tempo, ed ognuno ha preso le proprie strade. BE HAPPY».

 

Fonte: corrieredellosport.it


Laureato in Scienze della Comunicazione presso l' Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli con tesi "Il volto cinematografico delle mafie". I suoi primi articoli risalgono al 2010, per il portale Soccermagazine.it. La sua collaborazione con la testata giornalistica Iamnaples.it ha inizio nel febbraio 2011. Inviato a seguito del settore giovanile partenopeo, ha come obiettivo quello di formarsi nell’intricato mondo del giornalismo.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google