“Diedi 70mila euro a De Lucia”, guai in vista per il portiere napoletano del Livorno

“Diedi 70mila euro a De Lucia”, guai in vista per il portiere napoletano del Livorno

MILANO (Ansa) – Settantamila euro dati all’ex portiere del Livorno, Alfonso De Lucia, dopo il felice taroccamento di Bari-Livorno di Coppa Italia del primo dicembre 2010, finita 4 a 1 a favore dei pugliesi. Un “saluto notturno dal passo della Cisa”, se si volesse scomodare lo scrittore Piero Chiara, tratteggiato con dovizia di particolari dal macedone Hristyian Ilievski in quello che dovrebbe essere il suo ultimo interrogatorio davanti ai magistrati cremonesi. Per il capo degli scommettitori degli “Zingari”, infatti, potrebbero domani aprirsi le porte del carcere, su richiesta del suo avvocato Luca Curatti, se il gip di Cremona Guido Salvini riterrà convincente quanto ha raccontato, dopo essere stato latitante per oltre tre anni: per lui si profilano le ipotesi dei domiciliari o dell’obbligo di dimora. Il taroccamento di Bari-Livorno sarebbe avvenuto solo dopo pochi giorni che Ilievski era giunto in Italia per incontrare Almir Gegic, ex calciatore del campionato svizzero, già attivo nel comperare partite in Italia e indicato al macedone da Tan See Eng, il leader degli scommettitori singaporiani che mettevano i soldi per le combine: Tan, era il “manager generale” dei siti di scommesse 188Bet, Sobet, Ibcbft. Si trattava di siti cinesi in cui si poteva scommettere su «partite del campionato mondiale di calcio o forse comunque del calcio europeo», mette a verbale il macedone. «Si trattava di scommesse regolari», ha spiegato Ilievski, che fece puntate «su cinque o sei partite» conseguendo una «grossa vincita. E’ stato a seguito di questa vincita che Tan See Eng mi ha contattato per farmi i complimenti», ha aggiunto il macedone. L’esordio con Chievo-Novara e, subito dopo, Bari-Livorno. Poi quello con De Lucia al Passo della Cisa, con la consegna dei 70mia euro. Ha anche ribadito di poter trovare quel selfie che si fece con Mauri quando, a suo dire, si incontrarono a Formello.


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google