ESCLUSIVA- Carlino: “Sarebbe bellissima una collaborazione tra l’Ischia ed il Napoli”

"Mi auguro di vedere tanto pubblico al "Collana" già sabato pomeriggio. Gli addetti ai lavori ci considerano per le prime cinque posizioni"

A pochi giorni dall’esordio casalingo al “Collana” del Napoli Carpisa Yamamay contro il Grifo Perugia, match di serie A1, la redazione di IamNaples.it intervista in esclusiva il presidente Lello Carlino. Una chiacchierata ad ampio respirto in merito all’atmosfera in Casa Carpisa, alla valutazione delle prime giornate di campionato per l’Ischia e sulle aspettative dell’Acquachiara, compagine di pallanuoto allenata da Franco Porzio.

La proposta di De Laurentiis di avere una seconda squadra nel campionato cadetto potrebbe essere accettata dalla Lega Calcio. L’Ischia è in serie D ma in un futuro potrebbe essere la seconda squadra a livello cittadino?

“Io penso di sì, ci sono tutte le premesse per poterlo fare. I rapporti con De Laurentiis sono buoni, siamo disposti a parlarne con Aurelio. Sappiamo che il Napoli è la prima squadra, però, collaborare con loro sarebbe davvero bello. Spesso ci incontriamo per parlare di calcio e penso che si possa instaurare un ottimo rapporto per il futuro”

Parlando dell’Ischia, come giudica questo inizio di stagione della squadra allenata da Campilongo?

“Il mio voto a queste prime tre giornate è appena sufficiente, il bilancio è di due vittorie ed una sconfitta e per vedere il bel gioco dovremo aspettare ancora un paio di partite. Sono sempre dell’idea che oltre ai risultati si deve dare un’immagine di una squadra che diverta il pubblico, ci sono alcuni elementi della rosa che non sono al top. Il ritiro è stato lungo e, perciò, servirà un po’ di tempo prima che tutti entrino in forma. La prossima trasferta a Potenza sarà un banco di prova importante perché non possiamo permetterci di perdere. L’organico è stato cambiato per 7/11, non mi sbilancio e tra un mese capiremo dove possiamo arrivare”

Cosa promette ai tifosi ischitani?

“Ai nostri supporter ho promesso che ci sarà una società solida, se c’è da intervenire sul mercato non ci tireremo indietro. Non bastano i soldi, servono le competenze, le persone giuste e stiamo dando fiducia all’allenatore che è una persona di grande esperienza. Aspetto i risultati ma valuto le persone sul piano della competenza e della professionalità, perché, se si è bravi, meritano la mia fiducia; altrimenti procedo in maniera diversa al di là del verdetto del campo”

Ha assistito al ritiro di Serino alla preparazione del Napoli Carpisa Yamamay. Come giudica il lavoro di Marino, del suo staff e delle ragazze?

“Conosco bene la squadra, la società ha fatto gli acquisti giusti, non ho alcun dubbio nel lavoro compiuto perché il dg Italo palmieri, il mister Marino, il segretario Lello Riccio e l’esperto ds Bruno Moriello conoscono bene il mondo del calcio e sanno perfettamente come caricare le calciatrici. In ritiro ho visto che le ragazze si sono allenate benissimo, sul piano tecnico non metto bocca perché sono in buone mani. Se c’è la competenza, i risultati arriveranno. Devo trasmettere questi valori all’Ischia calcio, se mancano questi concetti non si va da nessuna parte”

Sabato ci sarà l’esordio delle ragazze al “Collana” contro il Grifo Perugia, vuole dire qualcosa per incoraggiarle?

“Non gli dico nulla perché con loro sto tranquillo, se la giocheranno come hanno fatto la scorsa stagione, lotteranno per vincere poi, come sempre, sarà il campo a decretare il verdetto finale, ma sulla professionalità delle mie calciatrici non ho alcun dubbio”

Il Collana ritrova il calcio. Qual è il suo appello per portare il pubblico allo stadio?

“Mentre per le partite dell’Ischia non ho dubbi sull’affluenza dei tifosi, mi auguro di vedere già contro il Grifo Perugia tanto pubblico per incoraggiare la Carpisa. Il Vomero è un quartiere che ha visto il grande calcio, nelle vicinanze ci sono molte donne che amano questo sport e spero che tutti questi ingredienti portino a vedere il “Collana” pieno già per la partita di sabato pomeriggio, perché queste ragazze meritano un caloroso sostegno per i sacrifici compiuti”

Che campionato si aspetta da parte delle sue ragazze. Una stagione da protagoniste o una di transizione?

“Gli addetti ai lavori ci considerano nelle prime cinque posizioni e le loro previsioni spesso si avverano. Sono molto fiducioso per il valore tecnico della nostra squadra e non vediamo l’ora di cominciare”

L’Acquachiara ha disputato lo scorso anno un campionato eccezionale. Quali sono le aspettative per il prossimo campionato di pallanuoto di Serie A1?

“In questi giorni ho parlato con il tecnico Franco Porzio e crediamo di aver costruito una buona squadra, dando sempre un occhio ai bilanci, perché come nel calcio anche nella pallanuoto ci sono società in crisi economica. Il mister lavora bene con i giovani, ha inserito elementi di esperienza e siamo certi che ci daranno grosse soddisfazioni. La pallanuoto è uno sport di passione e andare in deficit dal punto di vista economico, come è successo in passato, sarebbe deleterio per tutti. Ci sono esempi di club del Nord che hanno strapagato dei calciatori e ora si trovano in cattive acque e per questi motivi non possono giocarsela alla pari con società forti in ambito internazionale. I risultati ottenuti dall’Italia ai mondiali e alle Olimpiadi di Londra devono far ritrovare quell’umiltà per ridare lustro a questo sport. Anche in Campania ci sono organici di valore come il Posillipo e la Rari Nantes che per motivi economici non possono acquistare elementi di grande spessore. Credo che la nostra politica dei costi ci porterà lontano e poi la guida tecnica di Franco Porzio è una garanzia perché punta molto sui giovani e li sa valorizzare al meglio”.

IamNaples.it segue da due anni con assiduità il calcio femminile, in particolare la Carpisa Yamamay Napoli. Cosa vuole dire ai nostri lettori?

“Vi ringrazio davvero molto per il tempo speso per seguirci e il nostro augurio è di dare a tutti voi le stesse soddisfazioni dello scorso anno”.

A cura di Alessandro Sacco

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.