Gianpaolo Imbriani: “Mio fratello è stato amato da tutti, i suoi sacrifici devono essere un esempio”

Gianpaolo Imbriani: “Mio fratello è stato amato da tutti, i suoi sacrifici devono essere un esempio”

Il 15 febbraio di un anno fa scompariva Carmelo Imbriani. Una perdita che ha commosso l’intero mondo del calcio. A quasi 12 mesi di distanza dalla morte di Carmelo, nasce l’associazioneImbriani non mollare. Un’iniziativa fortemente voluta dal fratello Gianpaolo, che ci ha spiegato natura e finalità del progetto. “Abbiamo creato un sito,imbrianinonmollare.it, il cui scopo è quello di rinvigorire il ricordo di tutti gli avvenimenti che si sono succeduti durante la malattia di Carmelo. Mio fratello non è mai stato un personaggio mediatico, non ha mai vinto una Coppa del Mondo. Però, se ha avuto attestati di affetto da parte di tanti tifosi sparsi in tutt’Italia, significa che come uomo ha lasciato qualcosa. Proprio per questa ragione da una sua foto, dopo un gol, ho voluto creare un’immagine senza colori né bandiere. Perché i suoi sacrifici siano di esempio positivo per tutti i ragazzini che si affacciano a questo sport. E ritengo che un bambino possa restare affascinato anche da una semplice immagine in bianco e nero che rafforzi il ricordo di Carmelo innanzitutto sotto l’aspetto umano. Oggi c’è troppa attenzione morbosa verso i calciatori. E tanti genitori hanno aspettative eccessive sui loro figli. Ma il calcio è sacrificio, lavoro quotidiano, fatica e a volte delusioni. Non è solo apparenza. Carmelo ha sudato tanto per arrivare a certi livelli, e non era un divo. Eppure è stato così amato anche da tifoserie di squadre con le quali non aveva mai militato. Certo, non mi illudo di cambiare il calcio ora. Ma sarò orgoglioso se i ragazzini di oggi avranno assorbito fra 10 anni certi valori. Sul sito, poi, c’è la sezione “In campo per Carmelo”. E’ una mappa d’Italia con l’indicazione dei luoghi da cui sono arrivate tutte le manifestazioni di sostegno a Carmelo. Una cosa immensa e bella che porterò sempre nel mio cuore”.

 

Fonte: tuttomercatoweb.com


Laureato in Scienze della Comunicazione presso l' Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli con tesi "Il volto cinematografico delle mafie". I suoi primi articoli risalgono al 2010, per il portale Soccermagazine.it. La sua collaborazione con la testata giornalistica Iamnaples.it ha inizio nel febbraio 2011. Inviato a seguito del settore giovanile partenopeo, ha come obiettivo quello di formarsi nell’intricato mondo del giornalismo.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google