Guardiola, passato e presente: sono tutti contro di lui

Guardiola, passato e presente: sono tutti contro di lui

Arrivato in pompa magna, partito in lacrime, rimpianto davvero poco. La trilogia di Pep Guardiolasi scrive a settembre, quando la sua nuova avventura in Premier League è già cominciata. In Germania, adesso, ha contro quasi tutti: dagli ex giocatori ai campioni del passato, un’ondata di critiche si è infranta a ormai tre mesi dall’addio dello spagnolo al Bayern Monaco. A goderne è – inevitabilmente – Carlo Ancelotti, che con i suoi modi pacati e le sue idee quadrate sta riaccendendo la passione negli occhi dei bavaresi.

Basta catene, ora c’è massima libertà. Il messaggio di Mehmet Scholl, ex centrocampista del Bayern, non poteva essere più chiaro. “Ora finalmente si divertono”, ha detto il vincitore della Champions League del 2001 alla ARD. Parole che fanno eco a un pensiero comune, palesato anche dallo stesso gruppo di giocatori che Pep allenava fino a poco tempo fa. Se Dante, ora al Nizza, lo ha detto in maniera più che esplicita – “Non ha rapporti con i suoi giocatori, non parla. Ci sono degli allenatori che a livello tattico sono bravissimi, ma che umanamente hanno qualche mancanza” – , personalità come Manuel Neuer lo hanno fatto capire tra le righe: “Ancelotti ha un modo diverso di porsi, ha allenato grandissimi club e sa come confrontarsi con ognuno di noi”.

Per lo spagnolo, quindi, non c’è pace. I rimproveri per non essere riuscito a vincere una coppa europea con i bavaresi sono sfociati nell’aspra critica, soprattutto nei confronti dei suoi atteggiamenti. Lothar Matthäus, sulle pagine della SportBild ha rilanciato: “Guardiola giocava a Poker, Ancelotti trasmette fiducia e con lui cose del genere non accadranno. Le piccole cose fanno la differenza, per questo Pep ha sempre perso in semifinale”. La stoccata finale è invece opera delGenerale Ottmar Hitzfeld: “È sempre stato nervoso in panchina, voleva surclassare gli avversari. Per i tifosi il suo era un gioco faticoso, ora con Ancelotti è più attraente. Ancelotti è umano, per questo farà bene”.

fonte: gianlucadimarzio.com


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google