Juventus, Allegri: “Non siamo stati bravi e abbiamo regalato i goal all’Ajax. Futuro? Ho già deciso, resto qui”

"L'Ajax è una grande squadra ma noi non siamo stati bravi ad avere pazienza"

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Sky: “Con quel secondo tempo l’Ajax ha meritato il risultato e il passaggio del turno. Nel primo tempo avevamo giocato bene, li avevamo messi in difficoltà. Ma il calcio è bestiale: prendi un gol fortuito, ti impaurisci e nel secondo tempo non siamo stati bravi. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi. L’Ajax è una grande squadra ma noi non siamo stati bravi ad avere pazienza. Ci siamo disuniti. Però ecco, non possiamo regalare i gol. Su tre gol subiti tra andata e ritorno, gliene abbiamo regalati due e mezzo. Futuro? Con il presidente abbiamo già parlato, gli ho comunicato la mia decisione. Rimango alla Juventus e parleremo con la società per programmare il futuro. Ronaldo? Ci ha dato molto in Champions e durante la stagione. Poi quando giochi un quarto di finale devi avere una rosa al completo. Noi è un mese che tentiamo di recuperare giocatori per il Campionato e per la Champions. A noi oggi ce ne mancavano 4-5 soprattutto per far rifiatare chi aveva giocato all’andata”. 

fonte: gianlucadimarzio.com

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.