Messico-Brasile 2-1: Neymar e co. d’Argento, continua la maledizione Olimpica

Messico-Brasile 2-1: Neymar e co. d’Argento, continua la maledizione Olimpica

Doveva essere il biglietto da visita per i prossimi Mondiali e le prossimi Olimpiadi, che si terranno entrambe in Brasile tra il 2014 ed il 2016, invece è stata una cocente delusione per Neymar e compagni. La finalissima di Wembley si tinge di verde, ma senza oro, o meglio:  l’oro va ai verdi del Messico che contro ogni pronostico battono i più quotati brasiliani grazie ad una doppietta di Oribe Peralta, ventisettenne (quasi) sconosciuto attaccante del Santos Laguna. Peralta ha bucato la porta di Gabriel a pochi secondi dal fischio d’inizio e poi, nuovamente alla mezz’ora della ripresa, con un’incornata da bomber d’area. Il Brasile si è quindi trovato sotto di due reti ad un quarto d’ora dalla fine: chi s’aspettava l’arrembaggio verdeoro è rimasto deluso, la Seleçao (o perlomeno la selezione olimpica, comunque sulla carta una Signora squadra) ha iniziato il suo arrembaggio all’area centroamericana solo a pochi minuti dalla fine. Prima Hulk (svegliatosi obiettivamente troppo tardi) ha siglato il gol che ha accorciato le distanze (91′)  poi Oscar ha mancato incredibilmente l’incornata (93′) che avrebbe potuto voler dire pareggio. Il sogno brasiliano s’è quindi infranto sulla capocciata del 10 che da pochi passi è riuscito nell’ardua impresa di non segnare: per i suoi è solo Argento. Continua quindi la maledizione olimpica dei Pentacampeao: a Rio sarà il Messico a dover difendere il titolo di Campione Olimpico. Delusione brasiliana ma anche orgoglio messicano: il risultato del match è giusto, sull’1-0 Fabian ha centrato in pieno la traversa e Peralta, prima di siglare la sua doppietta personale, ha sfiorato la segnatura in almeno un paio di (buone) occasioni. Neymar in lacrime: il miglior giocatore dell’Olimpiade londinese è venuto meno proprio nell’occasione più importante. Niente riflettori sul difensore classe ’91 Bruno Uvini, il giovane talento brasiliano nel mirino degli scout partenopei ha assistito alla gara dalla panchina, senza mai scendere in campo.

MESSICO- BRASILE 2-1. Ecco il tabellino completo del match di Wembley:

Messico (4-4-2): Corona; Chavez, Mier, Salcido, Jimenez (81’Vicente Vidrio); Reyes, Herrera, Aquino (57′ Ponce), Eenriquez; Peralta (85′ Jimenez), De La Mora. All. Tena

Brasile (4-1-2-1-2): Gabriel; Rafael (85′ Lucas Moura), Juan, Alex Sandro (33′ Hulk), Marcelo; Thiago Silva; Romulo, Sandro (71′ Pato); Oscar; Neymar, Leandro Damiao. All. Menezes

Marcatori: 1′, 75′ Peralta (M); 90′ Hulk (B).

Arbitro: Mark Clattenburg

A cura di Mirko Panico

 

 


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google