Milan, Brocchi se la prende con Inzaghi: ‘Mai usato i ragazzi per arrivare in Prima Squadra. L’anno prossimo? Resto qui’

Milan, Brocchi se la prende con Inzaghi: ‘Mai usato i ragazzi per arrivare in Prima Squadra. L’anno prossimo? Resto qui’

Il rischio di cadere nelle ultime gare di regular season dopo aver già acquisito la matematica certezza delle Final Eight era alto, ma la Primavera del Milan ha dimostrato di saper tenere alta la concentrazione e ha schiantato anche il Sassuolo: 4-1, grazie alla doppietta di Fabbro e ai gol di Vassallo e Di Molfetta che hanno ribaltato l’iniziale vantaggio degli ospiti. Un successo che ha lasciato soddisfatto Cristian Brocchi, che ha così commentato ai microfoni di Calciomercato.com al termine del match: “All’inizio non eravamo concentrati al 100%, possono capitare cali di tensione ora, ma a fine tempo li ho spronati e nella ripresa abbiamo fatto il nostro gioco”.

GIOVANI ALL’ESORDIO – E’ l’occasione anche per parlare dei tanti esordi, da quelli dei ’98 in Primavera a quelli dei ‘grandi’ in Prima Squadra: “I ’98 li conosco benissimo, giocano un calcio che conoscono e so cosa possono dare: questo è quello che porta il Modello Milan e rafforza il lavoro che stiamo facendo. Quando ho iniziato ad allenare la Primavera l’obiettivo era chiaro: colmare in gap con la Prima Squadra per consentire ai ragazzi di esordire. Il debutto di Felicioli è stato emozionante, ma ricordiamoci che lui è un giocatore del Milan, non di Brocchi: il suo esordio è un premio per tutti quelli che lavorano nel settore giovanile e assicuro che molti non hanno ancora capito il nostro lavoro”.

STOCCATA – Fino a poche settimane fa il nome di Brocchi era uno dei più caldi per prendere il posto di Inzaghi sulla panchina della Prima Squadra, ma ora che le voci sono rientrate Cristian ha voluto confermare che l’anno prossimo sarà ancora alla guida della Primavera, lasciandosi andare anche a una stoccata decisa: “Resterò qui anche l’anno prossimo, ora sto facendo il lavoro più bello del mondo per la mia età, sono felicissimo di farlo con i ragazzi e lo faccio con entusiasmo. Io non ho mai usato i ragazzi per arrivare in Prima Squadra, uso tutti quello che il Milan mi sta dando per crescere, fare esperienza, migliorare e farmi trovare pronto quando, al Milan o non al Milan, toccherà a me allenare in Prima”.

DIMO E’ PRONTO – Al termine del match anche Davide Di Molfetta ai microfoni di Calciomercato.com ha spiegato di essere pronto per seguire le orme di Felicioli: “Non era una partita semplice, ma siamo stati bravi ed è importante vincere per arrivare bene alle finali, lì non temiamo nessuno, faremo il nostro gioco. La fascia da capitano è un onore, così come va sempre onorata la maglia che indossiamo. Io sono a disposizione e Mister Inzaghi lo sa, sono contento per Pippo (Felicioli, ndr) e gli ho fatto tanti complimenti: spero che ci sia l’opportunità anche per me di debuttare. Se arriverà bene, altrimenti mi impegnerò al massimo come sempre per la Primavera”.

Fonte: calciomercato.com


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google