Nasce il Napoli Basket 2013: Balbi e Boldoni: “La pallacanestro per scommettere su Napoli”

Presentata la nuova società. Ecco tutti i dettagli...

“In questa lucida follia”. Avrebbe cantato così Pino Daniele, un grande sempre attuale della musica napoletana ed italiana, nella sua ‘Anema e core’. Già, perchè è stato lo stesso Maurizio Balbi a definire così la sua opera per la pallacanestro a Napoli. Oggi è nata ufficialmente l’ASD Napoli Basket 2013. La presentazione è avvenuta all’Hotel Royal Continental di Napoli, di fronte a Castel dell’Ovo. Ad introdurre la conferenza è stato il noto giornalista, Gianluca Vigliotti, ex addetto stampa della SSC Napoli, ed ora a svolgere questo ruolo per la neonata società dei canestri: “E’ un onore per me ricoprire questo ruolo, al fianco di Balbi, e ritrovarmi con Dario Boldoni (insieme al Calcio Napoli, nda)” ha dichiarato.

LA PRESENTAZIONE Poi la parola è passata a Maurizio Balbi: “E’ con grande orgoglio che sono qui oggi a presentare questa nuova associazione – ha esordito -. C’era la necessità di fondarla per ottenere nel più breve tempo possibile l’affiliazione alla Federazione Italiana Pallacanestro. In questi giorni molti sono stati i consensi ottenuti dagli appassionati tramite i social network. Diciamo che la fondazione di questa nuova società è un primo passo verso la realizzazione di un sodalizio cestistico che possa essere seguito dai tifosi. Dalla denominazione – ha precisato Balbi – si capisce che si tratta di una società dilettantistica. Del resto dal 1 Luglio tutte le squadre che non parteciperanno al campionato di Serie A saranno tutte dilettantistiche, considerata la riforma dei campionati. Vedremo se ci sarà la possibilità, nell’immediato futuro, di considerare una fusione, l’acquisto di un titolo, o di fondare un’altra società ex novo sulla base di questa”.

UNA FENICE CHE RINASCE DALLE CENERI Originale la scelta del logo: “Abbiamo scelto una fenice, simbolo della rinascita dalle ceneri. Abbiamo avuto modo di confrontarci con gli appassionati. L’idea della fenice è di Alessandro Lucci. Un’idea davvero bella che abbiamo sposato. La certezza è che Napoli avrà sicuramente una squadra. Continuamente ci arrivano offerte per l’acquisto di titoli di società in difficoltà economiche. Non credo ci siano possibilità di svolgere un campionato di Serie A il prossimo anno perchè è meglio non fare il salto più lungo della gamba”.

BOLDONI: “NESSUNA GUERRA!” Dario Boldoni, al fianco di Maurizio Balbi, prende la parola e annuncia: “Tutto quello che si muove in questo momento per la pallacanestro a Napoli deve trovare sbocco comune. Siamo a conoscenza di altri progetti per il Mario Argento che coinvolgono altri imprenditori, ma non ci sarà nessuna guerra. In questo momento abbiamo un bisogno enorme di tutte le componenti di una città per dare credibilità ad un progetto di medio tempo. Io credo che la zona di Fuorigrotta sia una delle più importanti di Napoli. Lì sorgono il San Paolo, l’Edenlandia, ed altri enti di intrattenimento e non solo. Puntiamo a far risorgere anche il Mario Argento”. Infine, il noto imprenditore conclude con una speranza: “Mi piacerebbe far nascere una realtà simile a quella nata in Scozia con i Glasgow Rangers: nonostante la squadra militi nella Serie D scozzese, ogni domenica ci sono circa 50mila spettatori sugli spalti. Ovviamente ci auguriamo di non ripartire dalla D (ride, nda), ma mi piacerebbe essere accostati agli scozzesi per quanto riguarda il seguito. Il Napoli Basket dovrà essere un’occasione per incontrarsi, chiacchierare, vivere serenamente due ore di vero sport. Il Basket deve essere un mezzo per scommettere sulla città di Napoli”.

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO Per quanto riguarda la composizione della società nel consiglio direttivo ci sono Maurizio Balbi, Dario Boldoni, Luigi Manzo e Antonio Mirenghi perchè: “a mio avviso è una figura imprescindibile per la pallacanestro napoletana”, ha dichiarato Balbi. Confermatissimo, invece, l’organigramma e quindi tutte le persone che hanno portato avanti la battaglia per la riammissione in Legadue. Sul coach bellissime sono state le parole di Balbi nei confronti di Cavina: “Il 21 Dicembre, quando il Tnas respinse il nostro ricorso, la sua fu la prima chiamata ricevuta. Disse che ‘noi’ non dovevamo fermarci. Questa fu una dimostrazione di grande attaccamento. Firmerei già domani per avere lui in panchina”. Sul Presidente: “Siamo sempre dell’idea che la presidenza di questa nostra società dovrà essere ricoperta da una persona che ha dato tanto alla pallacanestro napoletana”.

Insomma, riparte una nuova avventura per il basket napoletano. Speriamo, così come insegna il grande Pino Daniele, che questi signori possano ‘portarci via…. in questa lucida follia’.

Dall’Hotel Royal Continental di Napoli per IamNaples.it Stefano D’Angelo


Gestione Sinistri Caterino

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.