Roma, i tifosi sbottano contro la cessione di Nainggolan: “Se parte lui niente abbonamento”

Roma, i tifosi sbottano contro la cessione di Nainggolan: “Se parte lui niente abbonamento”

“Apriamo le dirette”. Una frase standard per le tante radio che trattano l’argomento Roma dalla mattina alla sera. Quando si dà il via libera ai tifosi, però, viene meno quasi ogni filtro. Perché chi ha a cuore le sorti dei giallorossi, in queste ore, ha un solo pensiero in mente. “Ma è vero? Vendono il Ninja?”. Il Ninja, ovviamente, è Radja Nainggolan. E le voci impazzite degli ultimi giorni sul possibile sbarco del belga alla corte di Antonio Conte hanno provocato il tam-tam dei tifosi, che non intendono accettare di buon grado l’eventuale cessione di quello che, con ogni probabilità, è il miglior giocatore per rendimento dell’era Spalletti.

GLI ATTACCHI ALLA SOCIETA’ – La prima chiave di lettura di tifosi e opinionisti è strettamente legata alla tendenza del club a montare e smontare continuamente il giocattolo faticosamente costruito in estate.“Quest’estate Nainggolan, il prossimo anno toccherà a Manolas? Non è così che si vince” è uno dei tormentoni più ricorrenti. E mentre Roma-Chievo passa nel giro di due giorni dalla possibile ultima gara in giallorosso di Totti all’essere il passo d’addio del Ninja, i tifosi si sfogano. “La società si gioca una bella fetta della sua credibilità in caso di cessione di Nainggolan”. Ma c’è anche chi vede alle spalle delle voci di addio uno strano complotto della stampa internazionale: “Hanno appena finito col giochino Spalletti-Totti, serviva qualcos’altro e vengono inventate le indiscrezioni su Nainggolan al Chelsea”. Come se al Daily Mirror, che ieri ha rilanciato la notizia del presunto accordo, stessero a cuore le vicende di chi abita all’interno del Grande Raccordo Anulare…

GLI OTTIMISTI – Meno nutrito, ma comunque presente, il fronte degli ottimisti. C’è chi guarda alla Juventus come un modello da seguire – “Hanno venduto Vidal e salutato Pirlo e Tevez, eppure hanno vinto ancora loro: basterebbe avere la loro mentalità” – e chi è convinto di avere il sostituto di Nainggolan già in casa: “Strootman ad agosto sarà pronto, la nuova Roma ripartirà da lui”. In molti suggeriscono a Sabatini un’epurazione di massa pur di tenere Nainggolan: “Via tutti: dai rientranti Paredes, Sanabria, Iturbe, Ljajic, Ibarbo, Doumbia e Skorupski fino alle riserve Torosidis, Iago, Vainqueur e Dzeko. Possiamo anche risparmiare i soldi di Maicon, De Sanctis e Keita: Radja deve restare”. E tra i realisti che citano le sanzioni del Fair Play Finanziario spunta anche l’immancabile minaccia: “Se parte Radja niente abbonamento”. Un giorno di ordinaria passione. Anche questa è Roma.

Fonte: calciomercato.com


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google