Roma, il d.g.Baldissoni promuove il mercato: “Adesso siamo condannati a vincere”

Il d.g. della Roma: "Accettiamo la condanna se s'intende come obbligo di assunzione di una responsabilità. Ma la corona di regina del mercato non conta nulla". E sullo stadio: "Ieri è stato un giorno storico per la Roma, ma c'è ancora tanto da fare"

“La corona di regina del mercato non conta nulla, sappiamo che a determinare il giudizio sono soltanto i risultati in campo al termine di ogni partita”. Mauro Baldissoni prova a spegnere le luci dei riflettori che si sono accese sulla Roma, e intanto promuove il mercato estivo del club rilanciando le ambizioni di stagione della squadra di Garcia.

IL MERCATO — “Condannati a vincere? Accettiamo la condanna se s’intende come obbligo di assunzione di una responsabilità. Predisporci a competere per vincere è la nostra responsabilità – precisa il d.g. della Roma a Roma Radio -. A noi piace competere, e siamo pronti a farlo. Ma competere significa cercare di vincere, non necessariamente riuscire a farlo. Vincere è un incidente statistico, perché vince una soltanto ogni anno”.

LO STADIO — Sul via libera del Comune al progetto stadio, poi, Baldissoni ha ammesso che “senza esagerare con l’enfasi, ieri è stato un giorno che sarà importante nella storia della Roma. C’è stato un passaggio importante, siamo ancora in piena procedura – ricorda -. Si chiude una prima fase amministrativa e costituirà per il futuro il quadro politico e contrattuale per quanto riguarda oneri, investimenti, infrastrutture e cubature nell’ambito del progetto di dettaglio in cui si dovrà lavorare. C’è ancora tanto da fare”.

SPONSOR — Possibili novità invece si attendono dalla questione legata al main sponsor, di cui il club è privo dallo scorso anno. “Stiamo lavorando con un’ambizione in più: quella di legare l’immagine della Roma ad un partner che non sposi solo la maglia, ma che possa essere legato in qualche modo al nuovo stadio – confessa Baldissoni -. L’obiettivo è associarsi ad aziende che possano godere e trarre beneficio da infrastrutture come quella in costruzione”.

Fonte: gazzetta.it

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.