VIDEO – Marcolini sul Foot Golf: “Sport difficile ma divertente. Occorre essere un giocatore completo”

L'ex calciatore del Chievo ha parlato di questo nuovo sport

Michele Marcolini, ex calciatore di Serie A, ha parlato del “Foot Golf”, uno sport che si sta facendo sempre più largo negli ultimi tempi. Con più di duecentotrenta presenza da calciatore in Serie A, Marcolini è stato tra i protagonisti della due giorni nazionale dedicata al FootGolf che al Golf Club Rendena, in Trentino, ha visto la partecipazione di alcuni dei protagonisti di questa disciplina in Italia. La doppia sfida è stata decisiva per l’assegnazione del Lega Championship: sabato il veronese Fabio Cordioli (in gara con i colori del FootGolf Matova) ha vinto il Lega Championship, previsto originariamente a Rimini in giugno e poi cancellata a causa della situazione Covid mentre oggi è in scena in scena il terzo Open del Trentino, ormai classico confronto annuale divenuto un importante riferimento anche in campo nazionale. Sul Green Marcolini ha trovato tanti amici, tra i quali anche Ivano Bonetti (scudetto con la Sampdoria e già protagonista con Juventus, Bologna e Torino). E nella valle del Trentino che ha ospitato in passato, tra gli altri, i ritiri di Juventus, Milan, Inter, Roma, Bologna non si poteva non parlare di calcio. Ecco il punto sui Campionati di serie A e serie B e uno spaccato del FOOTGOLF nazionale.

Uno sport inglese che si abbina ad un altro nato in Inghilterra come il calcio, con risultati alterni

“Come sempre. E’ uno sport difficile, devi saper essere potente e preciso allo stesso tempo, molto accurati nei put vicino alle buche. E’ uno sport che ti prende, ti permette di stare in posti magnifici e con tanti amici. Ci si diverte, ovviamente sempre prendendola sportivamente”.

Uno sport che abbina vari ruoli del calcio

“Per giocarci devi essere un giocatore completo, c’è bisogno spesso di tiri potenti all’inizio, anche se nei put 3 devi anche essere altrettanto preciso. Serve tanta accuratezza negli approcci, bisogna giocare sulla precisione. Non sempre è così facile perché bisogna anche calcolare tutte le pendenze e i vari tipi di erba, quindi ci sono tante difficoltà. Però è uno sport bello per questo, si cerca di andarci contro ed avere la meglio”.

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.