Youth League, Roma – Barca a reti bianche ma quante emozioni!

Finisce 0-0 la sfida tra Roma e Barcellona. Nessuna rete ma tante emozioni offerte dai ragazzi di Alberto De Rossi che riassaporano la Youth League dopo la cocente eliminazione dello scorso anno. Possibilità di crescere e ben figurare: un gruppo nuovo con tanti ragazzi provenienti dagli Allievi che hanno affrontato un Barcellona presentatosi, anch’esso, senza fuori quota. Match che ha interessato anche l’ambiente Napoli, e nella fattispecie il tecnico Saurini, visto che sabato i giallorossi affronteranno proprio il Napoli Primavera a Sant’Antimo.
Caricati dal pubblico di casa, i giallorossi cominciano bene il match: interessante il break di Edoardo Soleri che al 5′ si trova a tu per tu con Cases ma è pronto il portiere a chiudere lo specchio. Le squadre provano a giocarsela: il pallino di gioco si sposta da una parte all’altra ed entrambe paiono poter passare in vantaggio. Ci va vicinissimo il Barcellona all’11’ col bolide di Alena che prende il palo e ritorna in gioco.
La maggior qualità dei catalani è contrastata dall’organizzazione dei giallorossi che provano a stringere le maglie a centrocampo, per poi ripartire in contropiede. Ottima la fase difensiva organizzata da De Rossi che costringe gli eredi del tiki taka, a provare conclusioni dalla media distanza. La Roma va vicina al vantaggio al 40′ in due occasioni: Sadiq Umar prima si beve in velocità Garcia ma è provvidenziale il salvataggio in tackle di Arce nel cuore dell’area del rigore; poi di testa colpisce debolmente su un traversone di Abdullahi Nura. In mediana la qualità non manca: se Vasco fa legna, D’Urso ha un buon piede e lo mostra al 55′ quando con un tiro a giro accarezza il palo e per poco non manda in estasi i 700 tifosi accorsi a Trigoria al “Di Bartolomei”. Sugli scudi il portiere Crisanto, che al 58′ si rende protagonista di un autentico miracolo nel deviare in corner un tiro ravvicinato di Perez. I legni tornano a tremare al 68′ con Soleri, che di testa prende in pieno la traversa sugli sviluppi di un corner. Tumminello ci prova in rovesciata respinta però dalla difesa. Ma è Bordin ad avere l’ultima occasione che dai venti metri indovina una splendida conclusione volante che ha il solo difetto di essere troppo centrale.
Un gruppo nuovo dicevamo, alla ricerca dei perfetti meccanismi di gioco. Tanta la qualità a disposizione di Alberto De Rossi: dal portiere Crisanto, ai terzini Nura e Anocic. Vasco e D’urso assicurano quantità e qualità in mezzo al campo, mentre Di Livio, figlio d’arte, quel pizzico d’imprevedibilità che deve apportare il numero 10. La coppia d’attacco, Soleri – Umar, è tanto veloce quanto potente. La catena di destra, quella che vede le scorribande del duo nigeriano Nura-Umar, funziona che è una meraviglia. I due si conoscono avendo giocato lo scorso anno allo Spezia ed ora si ritrovano ad assaporare la magica aria europea della Youth League.

Queste le formazioni ufficiali:
ROMA (4-3-1-2): Crisanto; Abdullahi, De Santis, Marchizza, Anocic; D’Urso, Vasco, Spinozzi; Di Livio; Sadiq Umar, Soleri.
A disp: Pop, Bordin, Tumminiello, Ciavattini, Grossi, Pellegrini, Di Nolfo.
All. De Rossi
BARCELLONA (4-3-3): Cases; Morer, Arce, Garcia, Cucu; Carbonell, Sarsanedes, Alena; Carles Perez, Rio, Chendri.
A disp: Inald, Vilanova, Busquets, Blanco, Tajti, Brandartz, Tur.
All. De La Torre
Arbitro: Palabryrk

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.