Calvani: «Siamo stati spettatori nei primi due quarti. Scarsa energia in campo, mi scuso coi tifosi!»

Marco Calvani, coach della Givova Napoli, è intervenuto nella conferenza stampa post-partita del match perso contro Ferentino all’esordio stagionale al PalaBarbuto. Ecco quanto dichiarato:

“La partita è stata compromessa nei primi due quarti. Quando 20′ iniziali concedi 45 punti agli avversari, è evidente che sei portato a fare uno sforzo molto grosso per recuperare nel finale. Ferentino ha trovato canestri non facili. Direi che se la partita è andata così, probabilmnte non sono stato capace di trasmettere alla squadra quello che volevo. Dobbiamo migliorare sotto l’aspetto dell’energia. Loro erano molto energici. Non credo sia un problema di stanchezza. Ci siamo intestarditi nel tiro da tre punti, nel terzo quarto abbiamo ragionato di più. Cosa è andato bene? La reazione, sicuramente. Non abbiamo mollato anche sotto di quindici, ma mi sembra un po’ poco. Soprattutto non possiamo permetterci di andare all’intervallo con questo margine così ampio. Pochi falli? I falli sono figli anche di esserci o non esserci. Questo è un elemento ulteriore che ci fa capire che non siamo stati energici al punto giusto. Siamo stati spettatori nei primi due quarti. Brooks? Frenarlo diventa semplice, ma a prescindere dall’errore sul -3, credo che lui abbia energia da vendere rispetto ad altri. Non voglio buttare la croce addosso a lui, piuttosto a chi potenzialmente potrebbe dare il giusto contributo ed invece questa sera si è nascosto. Ferentino? Io credo che Guarino abbia ammazzato la partita con il suo break personale di 6-0. Ci vorrà un po’ di tempo per carburare. Perchè Allegretti e non Brkic in quintetto? Allegretti ha avuto un certo minutaggio perchè Brkic non è al 100% per problemi influenzali e muscolari. E’ indietro nella condizione, deve recuperare al più presto. Io ho un’idea iniziale di quello che può essere il mio quintetto base, ma è anche vero che in settimana devo valutare chi sta meglio e fare le mie scelte. PalaBarbuto? Devo chiedere scusa al pubblico. C’era una presenza importante questa sera al palazzetto, peccato non aver conquistato i due punti. Avremmo voluto regalare una vittoria al pubblico, ma quel che abbiamo fatto passare è che siamo una squadra che ha dimostrato di saper reagire e di voler vincere pur non meritando in questa gara”.

Dal nostro inviato al PalaBarbuto Stefano D’Angelo

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.