DNA – I Top ed i Flop della 9a giornata: Ferentino super, Orlandina delude

Arrivano come ogni settimana i Top & Flop targati LNP. Questa settimana freschissime new entry nella rubrica più seguita del mondo LNP.

TOP.

1. FMC Ferentino. Ancora una vittoria per la FMC di coach Gramenzi. Carrizo e soci riescono ad abbattere un’altra corazzata del campionato che, come nel caso della BPMED Napoli, fino a domenica scorsa era ancora a zero sconfitte. Il duello argentino tra Musso e Carrizo viene vinto dal giocatore in maglia FMC che si gode due punti fondamentali per il mantenimento del secondo posto nella division. Il futuro è tutto da scoprire per i laziali ma se una vittoria contro Omegna può essere un indizio, la vittoria contro Napoli è una prova: Ferentino è in crescita e fa paura a tutti! Ad Maiora!

2. SPES Fabriano. Primo sorriso della Spes Fabriano ai danni dell’Upea Capo d’Orlando. Stanic e soci grazie ad una grande prestazione riescono a sconfiggere Capo d’Orlando oramai allo sbando. Stanic e Iardella fanno il loro, ma Sgobba è veramente eccelso e si dimostra un tassello importante nelle alchimie della SPES. Fabriano era andata più volte vicina alla vittoria ma poi, vuoi per un errore al tiro, vuoi per sfortuna i due punti non erano mai arrivati. La fortuna ha iniziato a girare pure per Fabriano? Se sì, era ora …

3.CO.MARK Treviglio. Vittoria di cuore quella messa a segno dai ragazzi di coach Vertemati ai danni della PMS Torino. Il gruppo e la grinta fanno tutto contro i piemontesi entrati in campo forse troppo sicuri di vincere. Vitale, Cazzolato, Borra e Molinaro sono gli uomini in doppia cifra per Treviglio che, di fatto, annientano Masper e soci. Co.Mark bene così, promossa!

MIGLIOR UNDER 23.Amedeo Tessitori. Grinta, carattere e molto talento distinguono questo giocatore in grande evoluzione durante questo campionato. “Key-man” per coach Mecacci e grande trascinatore della Virtus Siena nel finale contro Santarcangelo. Questo il suo tabellino: 27 punti (4/10 da 2, 5/7 da 3, 4/7 ai tiri liberi), 9 rimbalzi, 1 palla recuperata, 4 palle perse, 2 falli commessi, 6 falli subiti, 1 assist, 2 stoppate date, 1 stoppata subita per un grande 28 in valutazione in 37 minuti d’impiego. Complimenti! 

FLOP.

1.UPEA Capo d’Orlando. Arriva ancora una sconfitta per gli uomini di coach Perdichizzi. Questa volta di fronte ai siciliani non c’erano squadre blasonate come Napoli, Ferentino oppure Omegna, ma bensì la modesta Fabriano che dimostra ancora di avere voglia da vendere e soprattutto grande cuore. 5W-4L indicherebbe un tabellone NBA, che tutto sommato per una neopromossa potrebbe anche andare bene, ma Capo d’Orlando ha investito, anzi per usare una metafora agreste, seminato, e chi semina vuole anche raccogliere …

2.BLS Chieti. Arriva ancora una sconfitta per la BLS Chieti di Rajola. La BLS non riesce ad imporsi nemmeno contro l’Enoagrimm San Severo e così rimane inchiodata a quota 6 punti ad un passo dal baratro del penultimo posto. Anche per la squadra affidata a coach Sorgentone gli investimenti sono stati abbastanza importanti ed il misero bottino di 3W e 6L non rende facile il pensare positivo. Serve una sveglia!


Fonte: Luigi Liguori per Legapallacanestro.it

La Redazione
S.D. 

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.