La BpMed Napoli è immensa, vittoria anche a Castelletto

Musso e Rizzitiello piegano i piemontesi

Sbancato anche il palazzetto di Castelletto Ticino e settima vittoria consecutiva per una pazzesca BpMed Napoli che non vuole più fermarsi. La squadra di coach Bartocci, fatta eccezione per uno folle terzo periodo, è sempre stata in comando della partita, andando in vantaggio anche di nove punti, chiudendo i conti solo nel finale sul 70-81, grazie ad una serie di canestri dell’Ammiraglio Nelson che hanno ammazzato i novaresi.

Coach Bartocci si affida al solito quintetto per contrastare l’ottima formazione piemontese. In avvio le mani dei giocatori sono subito caldissime. Rizzitiello, Gatti e Musso sono ispiratissimi ma i padroni di casa tengono grazie alle bombe di Terzaghi e Ferrarese ma la differenza la fa il solito Musso che al ‘6 portano in vantaggio i napoletani di cinque punti (7-12). Il parziale di Piazza riporta subito sotto i piemontesi ma la BpMed è breve ad allungare nuovamente affidandosi alle sapienti mani del capitano. I cinque punti di fila di Musso fissano il punteggio sul 18-22 alla fine del primo quarto. In avvio di secondo periodo la BpMed si prende qualche minuto di “pausa” e i padroni di casa ne approfittano per pareggiare i conti con il canestro del buon Ferrarese e per passare in vantaggio al ’12 con la tripla di Cotani (26-24). Lenardon placa lo spirito dei piemontesi ma Piazza e Raminelli tentano il nuovo allungo al ’14. No problem perché inizia il consueto appuntamento con Musso-show. Sette punti dell’argentino, insieme ai due di Rotondo, firmano un pesante parziale di 9-0 che porta la BpMed in vantaggio di sette lunghezze al ’16 (30-37). Marmughi e Ferrarese tengono viva Castelletto grazie a due conclusioni dall’arco dei 6,75 che riducono lo svantaaggio a due sole lunghezze ma, nel finale, Iannilli e il solito Musso allungano nuovamente. All’intervallo lungo il punteggio è 36-42.

Una serie di errori da una parte e dall’altra caratterizzano l’inizio del terzo periodo prima che Simone Lenardon sblocchi il punteggio con una gran tripla che porta i napoletani sul massimo vantaggio di 9 punti (36-45) al ’22. Castelletto inizia a trovare i giusti equilibri in attacco mentre la BpMed trova i suoi punti grazie ai canestri del solo Musso. Il risultato di questo fattore è un sonoro 11-2 per i piemontesi che al ’27 impattano a quota 51. Rizzitiello e Iannilli scuotono Napoli ma è Castelletto ad chiudere in vantaggio il terzo periodo di un punto (56-55). Nell’ultimo quarto le squadre inscenano un continuo gioco di sorpassi e contro-sorpassi, con la BpMed che si gioca la carta della difesa a zona per fermare la vena realizzativa dei padroni di casa. Musso e Lenardon firmano un mini-parziale di 6-2 che riporta i vantaggio gli azzurri per 61-63 al ’33. Piazza segna una gran tripla che vale il -1 ma ancora una volta Rizzitiello, con otto punti di fila, da a Napoli nove punti di vantaggio al ’39 (68-77). Raminelli va a segno da due punti ma i tiri liberi di Rizzitiello fissano il punteggio sul 70-81 alla sirena finale.

E dunque anche l’ottima Castelletto è ko. La BpMed mostra ancora una volta tutta la sua superiorità tecnica dettando legge per tutta la partita grazie, manco a dirlo, ad uno strepitoso Musso da 28 punti anche se l’eroe della partita è stato il grande Rizzitiello. Quando, infatti, Castelletto è stata brava a tornare in partita e portare dalla sua l’inerzia della gara ci ha pensato l’Ammiraglio Nelson, con dei canestri pesantissimi, a chiudere i conti.

Castelletto – BpMed Napoli 70-81 (18-22, 36-42, 56-55)

Castelletto: Ferrarese 19, Piazza 18, Cotani 10, Raminelli 8, Iannone 6, Terzaghi 6, Marmugi 3.

Napoli: Musso 28, Rizzitiello 19, Iannilli 11, Lenardon 11, Gatti 10, Rotondo 2.

 

Servizio a cura di Enrico De Pompeis

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.