Lottici (coach Assigeco): “A Napoli dovremo giocare come se fosse una finale”

CODOGNO – Simone Lottici è nato in provincia di Cremona e prima di allenare è stato un play/guardia negli anni ’80 giocando anche a Napoli, Pavia e Livorno. Questo è il suo 3° anno in bassa lodigiana (2008/2009 Coppa Italia di categoria e 2009/2010 in Lega2), dopo una parentesi l’anno scorso con Treviglio. Lo incontriamo al Campus in un momento difficile per l’Assigeco, che è obbligata a vincere se vuole proseguire il cammino fino alla final season.

La nostra domanda di rito è sempre “Come stai” e oggi ti chiediamo una risposta sincera.
Io sto bene. E’ chiaro che emotivamente c’è un po’ di delusione. O meglio, delusione fino ai primi giorni di questa settimana, poi svanita durante gli allenamenti. Ho ritrovato il mio ottimismo con il passare del tempo e oggi siamo già proiettati sulla partita di domenica e pronti per giocare contro Napoli.

E i ragazzi invece come stanno?
Loro stanno cercando di uscire dal sentimento di sconfitta scaturito nell’ultimo periodo. Cercano già di pensare a come affrontare queste due partite che per noi sono come due finali. Non bisogna fossilizzarsi sul risultato, ma avere la capacità di non farsi condizionare da una vittoria o una sconfitta e arrivare con la mentalità giusta alle prossime partite.

4 sconfitte consecutive sono tante, e se contro Perugia e Ferentino c’erano stati comunque dei buoni segnali, nelle ultime due gare casalinghe si nota che si è inceppato qualcosa, coach Lottici come analizza questi stop?
Queste ultime due gare sono state un po’ la fotografia del nostro campionato, dove in situazioni di crescente difficoltà ci siamo sbloccati, mentre in momenti dove tutto andava bene ci siamo complicati da soli la vita. Ad esempio contro Treviglio i primi due quarti sono stati giocati con alta intensità, poi a seguito di qualche errore difensivo ci siamo subito demoralizzati e siamo andati sotto. Anche ad Anagni dopo la parità siamo calati. Bisogna però fare tesoro di queste esperienze. Noi siamo una squadra che se lavora con costanza e impegno come sa fare è in grado di ottenere qualunque risultato.

Visto da fuori, sembra più un calo mentale che fisico, è così?
Sicuramente. A Perugia abbiamo perso una partita che era già nelle nostre mani, mentre a Ferentino abbiamo comunque lottato punto a punto. La somma di questi eventi ci ha tolto un po’ di fiducia. Dove abbiamo sbagliato? Nelle difficoltà abbiamo sempre risposto giocando di squadra, mentre nelle ultime gare abbiamo cercato soluzioni individuali che poi ci hanno portato ai risultati che tutti conosciamo.

Un allenatore in questi casi come si comporta? Su cosa deve far leva per far ritrovare la fiducia?
Credo che questa sia una squadra che si è sempre allenata con sacrificio e dedizione. Dobbiamo trovare dentro di noi quella forza che fa scoppiare il “fuoco” del gioco di squadra. Se saremo in grado di alimentare questa fiamma giocheremo con determinazione e potremo portare sul parquet grande livello tecnico. E poi dovremo far leva sulla “volontà” di gruppo. La volontà di centrare l’obiettivo tutti insieme sarà fondamentale.

Cosa ci possiamo aspettare per la partita di domenica e come la affronterai?
Avremo di fronte una squadra decisa a disputare una grande partita: Napoli sta facendo un ottimo campionato e finora ha perso soltanto 6 partite. Certo, il risultato non è mai sicuro. Noi ci proveremo fino alla fine e non possiamo permetterci di entrare in campo pensando già alla gara successiva in casa. Dovremo giocare come se fosse già una finale e avere quella volontà e quella consapevolezza che possiamo farcela. L’obiettivo playoff è alla nostra portata è sarebbe stupido mollare proprio adesso.

Fonte: BasketMercato.com

La Redazione
S.D.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.