Il Mattino – Maggio si aggiunge alla lista degli infortuni, il pres. Ruggiero: “Saremo più forti della sfortuna”

Il Mattino – Maggio si aggiunge alla lista degli infortuni, il pres. Ruggiero: “Saremo più forti della sfortuna”

Spera di aver pagato per intero il dazio alla sfortuna, il Cuore Napoli Basket presentato a palazzo San Giacomo alla vigilia dell’esordio in A2. Una sfilza incredibile di infortuni ha di fatto impedito al team allenato da Ciccio Ponticiello di svolgere un precampionato regolare. E a pochi giorni dal debutto casalingo di domenica al Palabarbuto contro l’Eurobasket Roma, si contano i superstiti. L’ultimo malanno fisico ha colpito Roberto Maggio, play e capitano che ha subito una distorsione alla caviglia. Non gravissima, ma tale da condizionarne l’impiego. Il suo stop segue quelli di Nikolic, Vucic, Mastroianni e Caruso, che ha privato la squadra dell’intero pacchetto lunghi titolare. Una squadra con una grande identità partenopea, un progetto che guarda al sud e ai giovani. «Ruggiero è riuscito a riportare Napoli in serie A, ma solo 12 mesi fa veniva visto come un visionario. Invece ha avuto ragione spiega l’assessore Borriello -. Quella del Cuore Napoli è stata una cavalcata straordinaria, con Coppa Italia e promozione. Ora in A2 è dura, ovviamente, ma questo è un progetto lungimirante, che punta sui giovani. E invito gli imprenditori napoletani a avvicinarsi a questa realtà. Noi proveremo a dare un palazzetto importante. È un momento difficile per l’impiantistica in generale ma stiamo risolvendo tutti i problemi».

La parola sfortuna è stata al centro della conferenza stampa in Sala Giunta, con l’assessore allo sport Ciro Borriello a fare da padrone di casa. «Siamo pronti a rappresentare con orgoglio Napoli in serie A, puntiamo sulla passione e sulla determinazione. La dea bendata ci ha finora voltato le spalle ma non ci spaventiamo. Siamo vigili sul mercato per prendere un altro giocatore e integrare la rosa», commenta il presidente Ruggiero. «Domenica non saremo certo al meglio, ma l’emergenza dovrà compattarci ancora di più per giocare un match di grande abnegazione. Di sicuro siamo qui 12 mesi dopo a riprovarci con voglia di sorprendere», gli fa eco Ponticiello.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google