PalaDozza, il Napoli Basket pagherà 75mila euro di affitti arretrati della Biancoblù

Dialogo proficuo tra il Comune di Bologna e il Basket Napoli. Il club campano ha dichiarato all’assessore allo sport Luca Rizzo Nervo di essere pronto a garantire un piano di rientro annuale con tanto di garanzia fideiussoria per l’intera cifra di 75mila euro. Stiamo parlando degli affitti arretrati del PalaDozza che non sono stati saldati dalla Biancoblù e che sono stati assorbiti dal club biancazzurro una volta che vi è stato il trasferimento del titolo sportivo. In altre parole, non ci sono più ostacoli che impediscono alla Fortitudo Pallacanestro Bologna di trovare un accordo per poter utilizzare il vecchio Madison di Piazza Azzarita come impianto di gioco. Il dialogo procede speditamente, in quanto ieri il presidenza Ubera alla Fortitudo Il club giocherà tutte le partite interne usufruendo dell’impianto anche nelle giornate di sabato Dante Anconetati ha incontrato Rizzo Nervo.

Le condizioni dettate dall’amministrazione sono sia rigide che ragionevoli. Intanto il PalaDozza sarà utilizzato solo per le gare interne della formazione fortitudina con in aggiunta un solo allenamento prepartita nella giornata di sabato. Si attende di conoscere la categoria in cui sarà inserita la Effe, ma in ogni caso l’intero affìtto deve essere garantito da una fideiussione bancaria. Terzo la società dovrà assumersi gli oneri per le pulizie e per la custodia dell’impianto nei giorni in cui lo utilizzerà. Infine non sarà più possibile utilizzare gli uffici che, stando ad alcune indiscrezioni, dovrebbero essere convertiti nello spazio verde dedicato ad alcuni servizi educativi per i bambini del quartiere Porto. La Fortitudo ha versato i 614 euro per essere affiliata e iscritta al campionato di prima divisione e rispettando tutte le scadenze oggi presenterà tutti gli incartamenti burocratici per riprendere vita. Contemporaneamente chiederà alla federbasket di essere inserita in un campionato nazionale. Stando a una prima e informale ricognizione è certo che la Dnb avrà quattro gironi e che in uno di questi sarà inserita la nuova Aquila. In altre parole si riparte dal quarto campionato nazionale. Se questo risultato lo si somma al PalaDozza e alla parziale ricomposizione del popolo fortitudine, si può dire che il presidente Anconetani e il garante Marco Calamai hanno fatto un lavoro importante per far rinascere la Effe scudata.

Fonte: Il Resto del Carlino

La Redazione
S.D.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.