[VIDEO] – L’angolo del calcio argentino: Newell’s, a pochi passi dal paradiso

Il River viene preso a legnate in casa del Lanus, mentre l’Independiente è per la prima volta in B

Il Newell’s è corsaro in casa dell’Atletico de Rafaela e, grazie alla contemporanea disfatta del River sente odore di titolo. In chiave promedios, importantissima vittoria del San Martin, che per differenza reti, al momento scalza l’Argentinos per l’ultimo posto alla forca. Decisa la seconda retrocessione: a scendere in B, per la prima volta nella sua storia, è l’Independiente, che cade contro il San Lorenzo tra lo sconforto generale.

GAME OVER ? – Titoli di coda sul Final 2013. Manca veramente pochissimo alla matematica certezza del Newell’s. La banda Martino schiaccia l’Atletico de Rafaela con l’ennesima sontuosa prestazione in trasferta. A Santa Fè non c’è storia, troppa fame per i rossoneri, che dominano sospinti dalla “garra” di Maxi Rodriguez e da un Figueroa in forma smagliante. Ora tutto è nelle gambe del Lanus, che sgretola i sogni di gloria del River nello spareggio per determinare l’antagonista al titolo. 5 sberle ai “millonarios”, ma se mercoledì, nel recupero contro l’Estudiantes, la squadra di Schelotto non porterà a casa i tre punti, sarà stata una gloria effimera perché la capolista di Rosario dista sei punti.

FUGA DALLE SABBIE MOBILI – Un solo posto rimasto. Dopo l’amara sentenza per l’Independiente, rimane un solo biglietto per il viaggio all’inferno della B. A contenderselo a suon di capovolgimenti di fronte sempre loro, Argentinos e San Martin, con questi ultimi ad un solo millesimo di percentuale di vantaggio sui rossi di Buenos Aires scalzati per un misero gol. E’ infatti il doppio vantaggio dei “verdinegros” a scapito dell’Estudiantes a vedere a 90’ dalla fine dei giochi l’Argentinos retrocesso.

ADIOS ROJO – Tra le lacrime. Finisce così il Final dell’Independiente, che in casa è costretto alla resa da un San Lorenzo cinico e maligno. Decide il talento Correa, che sarà ricordato per sempre dall’ “Hinchada Roja” come il carnefice, l’uomo dell’onta. Perché dopo 108 anni, per la prima volta nella sua gloriosa storia, l’Independiente dovrà conquistarsi la massima serie ripartendo dalla seconda categoria. Rimane così il solo Boca tra le cinque grandi d’Argentina a non aver mai conosciuto serie inferiori. Si chiudono così nel peggiore dei modi tre stagioni quanto mai tribolate per l’Independiente, che ha visto il club operare tanti cambi in panchina e ai vertici societari. Il club raggiunge il già retrocesso Union di Santa Fé e la prossima settimana a loro si unirà una tra San Martìn e Argentinos Juniors.

RISULTATI 17° TURNO: Tigre – Belgrano 0-0; San Martin – Estudiantes 2-0; Argentinos – Colon 1-0; Independiente – San Lorenzo 0-1; Union – Velez 1-1; All Boys – Racing 0-1; Atletico Rafaela – Newell’s 0- 3; Boca – Arsenal 1-0; Lanus – River 5-1; Quilmes – Godoy Cruz 0-0

CLASSIFICA: Newell’s 38pts; Lanus, River Plate 32pts; San Lorenzo 31pts; Godoy Cruz, Quilmes 28pts; Arsenal, Racing Avellaneda, San Martin 26pts; Atletico de Rafaela 23pts; Belgrano 22pts;Tigre, Independiente 21pts; All Boys 20pts; Colon 19pts;Velez, Boca, Union 17pts; Estudiantes 16pts; Argentinos 15pts GRADUATORIA PROMEDIOS: San Martin 1.213; Argentinos 1.212; Independiente 1.133;Union 0.987

Servizio a cura di Francesco Pugliese

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.