premier league

VIDEO – L’Angolo della Premier League: Conte riprende la marcia. Guardiola annichilito dall’Everton

Il punto sulla Premier League: vincono Chelsea, Tottenham e Arsenal, crolla il City di Guardiola

CONTE RIPRENDE LA MARCIA, TRIS A RANIERI – Dopo dieci giorni di digiuno seguiti al calendario intenso nel periodo natalizio, si torna in campo in Inghilterra dove va in scena il ventunesimo turno di Premier League. Dopo la brutta sconfitta contro il Tottenham che aveva di fatto riaperto i giochi per la lotta al titolo, riprende la marcia il Chelsea di Conte che espugna il King Power Stadium con un sonoro 0-3 al Leicester di Ranieri. I Blues sembrano non accusare l’assenza del suo bomber principe, quel Diego Costa capace di andare a segno ben 14 volte in questa prima parte di stagione e lasciato fuori dall’ex ct della Nazionale ufficialmente per un problema alla schiena, ma anche per il litigio che l’ex Atletico avrebbe avuto proprio con Conte a causa delle milionarie sirene cinesi del Tianjin di Cannavaro. Tridente d’attacco composto dai “piccoli” Willian-Hazard-Pedro, ma il protagonista assoluto di giornata è l’ex Fiorentina Marcos Alonso autore di una doppietta: proprio Pedro completa il tabellino marcatori. Match mai in dubbio, con gli ospiti che sin dall’inizio del match fanno la partita e il Leicester che agisce di rimessa: pronti via e arriva il vantaggio siglato dal laterale spagnolo al 6′, ma è nella ripresa che il Chelsea dilaga legittimando la propria supremazia tecnica. Tre punti che consentono al Chelsea di ri-allungare in classifica sul Tottenham secondo a -7 in coabitazione con il Liverpool impegnato nel big match contro lo United.

IBRA SALVA MOU CONTRO KLOPP – Ad Old Trafford è 1-1 tra i Reds ed i Red Devils che si affrontano in una delle sfide più dense di storia e fascino d’Oltremanica arricchita ulteriormente dal confronto tra due allenatori top come Mourinho e Klopp. Tante defezioni per il Liverpool, con il tecnico tedesco costretto a lanciare dal primo minuto il ’98 Arnold sulla corsia destra di difesa per l’assenza forzata di Clyne. La gara promette spettacolo e non delude le attese: in avvio di partita sono gli ospiti a fare la partita mettendo in difficoltà lo United con ritmi elevati e pressing asfissiante, ma è Pogba ad andare vicino alla rete del vantaggio. L’ex Juve protagonista in negativo poco più tardi, quando su angolo degli avversari colpisce in area la palla con la mano anziché di testa: è rigore per gli uomini di Klopp, Milner implacabile non sbaglia dagli undici metri. Da lì in poi c’è la reazione dei Red Devils che impegnano severamente Mignolet con Ibrahimovic prima e Mkhitaryan poi. Il gol dell’1-1 arriva solo all’84 proprio con il sempre più decisivo Zlatan Ibrahimovic: l’ex Psg corregge in porta un cross di Valencia dopo un clamoroso palo colpito da Fellaini. Pari e patta dunque, con Klopp e Mourinho che si rendono protagonisti anche di un faccia a faccia ad alta tensione su proteste verso l’arbitro del portoghese.

SPETTACOLO TOTTENHAM – Il Tottenham è un vero spettacolo. Sesta vittoria consecutiva in Premier League grazie all’ennesimo poker – il terzo nelle ultime quattro partite – rifilato al malcapitato Wba che nulla può contro la disarmante forza offensiva degli Spurs, con il trio Alli-Eriksen-Kane che fa ammattire la retroguardia avversaria. Man of the match è ancora una volta Harry Kane, autore di una straordinaria tripletta che lo lancia a quota 13 nella classifica marcatori: nel mezzo l’autorete di McAuley che causa il 2-0 per la banda di Pochettino. Squadra in crescita, che gioca un gran calcio e che trova con disarmante facilità la via del gol: nelle ultime sei giornate ben 21 le reti realizzate e solo tre subite dal Tottenham che si candida a seria antagonista per il titolo.

POKER ARSENAL – Dopo il 3-3 agguantato in extremis contro il Bounemouth nell’ultimo turno, torna a sorridere l’Arsenal: poker anche per i Gunners sul campo dello Swansea. Giroud apre le danze, poi le due autoreti di Cork e Naughton affondano i gallesi. Di Sanchez il gol del definitivo 0-4.

PEP, CHE COMBINI? – Non è una sconfitta, il 4-0 subito dal City contro l’Everton è una vera e propria resa. Pesantissimo k.o. per Pep Guardiola contro l’ex compagno ai tempi del Barça Koeman che gli infligge una vera lezione di calcio, dimostrando come il Tiki-Taka di stampo blaugrana mal si stia adattando al calcio inglese. Dopo un avvio di stagione brillante anche e sopratutto dal punto di vista fisico, i Citizens sembrano aver smarrito certezze ed idee di gioco oltre a mostrare una fragilità difensiva disarmante per una squadra dalle ambizioni di titolo e di Champions: al 34′ Lukaku porta in avanti i Toffees che dilagano nella ripresa con Mirallas, Davies ed il nuovo arrivato Lookman. Quinta sconfitta in campionato per il Manchester City che ora scivola al quinto posto fuori dalla zona Champions, a -10 dal Chelsea capolista. Vittoria della Premier League sempre più lontana…

LE ALTRE – Negli altri match, bella vittoria del West Ham che davanti ai propri tifosi liquida con un secco 3-0 la pratica Crystal Palace: straordinario il 2-0 siglato da Andy Carroll con una strepitosa semi-rovesciata da album Panini. Sembra funzionare la cura Marco Silva per l’Hull City, che dopo aver dato filo da torcere al Manchester United nella semifinale di Coppa di Lega conquista tre punti d’importanza vitale per la lotta salvezza contro il Bournemouth sconfitto per 3-1: decisivo l’ex Palermo Hernandez con una doppietta.  Stesso risultato anche per lo Stoke City contro il Sunderland con due reti di un’altra meteora del calcio italiano, quel Marko Arnautovic passato per l’Inter senza lasciare il segno. 0-0 casalingo per il Watford di Mazzarri contro il Middlesbrough, vittoria interna per il Burnley invece contro il Southampton.

A cura di Rosario Vitiello

Risultati e classifica:

14.01.2017 13:30 Tottenham Hotspur West Bromwich Albion 4:0 (2:0)
16:00 Burnley FC Southampton FC 1:0 (0:0)
16:00 Hull City AFC Bournemouth 3:1 (1:1)
16:00 Sunderland AFC Stoke City 1:3 (1:3)
16:00 Swansea City Arsenal FC 0:4 (0:1)
16:00 Watford FC Middlesbrough FC 0:0 (0:0)
16:00 West Ham United Crystal Palace 3:0 (0:0)
18:30 Leicester City Chelsea FC 0:3 (0:1)
15.01.2017 14:30 Everton FC Manchester City 4:0 (1:0)
17:00 Manchester United Liverpool FC 1:1 (0:1)
# Squadra P. V P S Gol Dif P.ti
1 Chelsea FC, Inghilterra Chelsea FC 21 17 1 3 45:15 30 52
2 Tottenham Hotspur, Inghilterra Tottenham Hotspur 21 13 6 2 43:14 29 45
3 Liverpool FC, Inghilterra Liverpool FC 21 13 6 2 49:24 25 45
4 Arsenal FC, Inghilterra Arsenal FC 21 13 5 3 48:22 26 44
5 Manchester City, Inghilterra Manchester City 21 13 3 5 41:26 15 42
6 Manchester United, Inghilterra Manchester United 21 11 7 3 32:20 12 40
7 Everton FC, Inghilterra Everton FC 21 9 6 6 32:23 9 33
8 West Bromwich Albion, Inghilterra West Bromwich Albion 21 8 5 8 28:28 0 29
9 Stoke City, Inghilterra Stoke City 21 7 6 8 27:33 -6 27
10 Burnley FC, Inghilterra Burnley FC 21 8 2 11 23:31 -8 26
11 AFC Bournemouth, Inghilterra AFC Bournemouth 21 7 4 10 30:37 -7 25
12 West Ham United, Inghilterra West Ham United 21 7 4 10 26:35 -9 25
13 Southampton FC, Inghilterra Southampton FC 21 6 6 9 19:26 -7 24
14 Watford FC, Inghilterra Watford FC 21 6 5 10 23:36 -13 23
15 Leicester City, Inghilterra Leicester City 21 5 6 10 24:34 -10 21
16 Middlesbrough FC, Inghilterra Middlesbrough FC 21 4 8 9 17:22 -5 20
17 Crystal Palace, Inghilterra Crystal Palace 21 4 4 13 30:40 -10 16
18 Hull City, Inghilterra Hull City 21 4 4 13 20:45 -25 16
19 Sunderland AFC, Inghilterra Sunderland AFC 21 4 3 14 20:40 -20 15
20 Swansea City, Galles Swansea City 21 4 3 14 23:49 -26 15

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.