Balzaretti al Napoli, ma…

Le alternative sono sempre Armero e Schelotto

Se fosse indetto un concorso tipo, mister Italia del calcio, per incoronare l’uomo più corteggiato e desiderato dai presidenti e dagli allenatori, beh, Federico Balzaretti si piazzerebbe di certo sul podio. Il viso da attore, del resto ce l’ha. E al di là delle indiscutibili qualità tecniche e tattiche, che del concorso sono l’argomento fondamentale, la chioma bionda e i modi signorili non fanno altro che rafforzare la sua candidatura. In tanti pendono dalle sue labbra; in tanti attendono la sua decisione. Su tutti? Il Napoli, il primo club capace di rivolgersi al Palermo nella lingua più forbita. Parola di Giorgio Perinetti: «De Laurentiis e Zamparini potrebbero chiudere la trattativa in pochi minuti». L’hanno già chiusa.

IL DESTINO – E allora, il tormentone dell’estate continua. E anzi ieri, a rendere la vicenda ancora più interessante, ci ha pensato anche un’urna milanese: il menu della prima giornata? Eh, prevede tra le altre anche la sfida Palermo-Napoli. Ma guarda un po’, il destino.
L’ACCORDO – Curiosità a parte, c’è una realtà da raccontare. Una questione che, fino a ieri, non è cambiata. Non si discosta mica dal recente passato: c’è l’accordo tra i club, per una somma vicina ai 4 milioni e mezzo di euro e senza contropartite tecniche, non ancora la parola finale del giocatore. Il d.s. rosanero lo ribadisce ai microfoni di Radio Goal: «Il Napoli s’è mosso prima di tutti, in maniera concreta e corretta. Alla fine sarà determinante la volontà di Federico, che dovrà decidere se essere felice a Palermo, Parigi, Roma o Napoli. Se lui chiederà una destinazione piuttosto che un’altra, il presidente Zamparini lo ascolterà. Fermo restando la necessità dell’accordo di tutte le parti. Tra l’altro, il manager del giocatore, Alessandro Moggi, ha parlato con noi prima che con ogni altra società». Correttezza su tutti i fronti, insomma.
ATTENTI A ZEMAN – Al di là del Napoli – della Lazio, del Palermo stesso e del Milan -, negli ultimi due giorni è piombata anche la Roma di Zeman sulle tracce di Balzaretti. Tutto nasce da una chiacchierata, da un pranzo di mercato tra Perinetti e il collega giallorosso, Sabatini, ex dirigente rosanero e dunque convinto di poter contare sui buoni rapporti con Zamparini. Finora, comunque, la Roma ha manifestato l’interesse: si attende l’offerta, la controffensiva. L’attacco decisivo, insomma.
IDEE CHIARE – Il Napoli, invece, attende sulla riva del Golfo. E’ in ansia, trepida ma non molla. Spera di spuntarla e di accontentare Mazzarri, che in Balzaretti ha indicato il grande obiettivo del suo mercato: per qualità tecniche, tattiche e per il profilo umano. Tre punti decisamente a favore del mancino della Nazionale. Perinetti conclude: «Credo che, al di là delle valutazioni personali e familiari che farà Federico, Napoli sia una destinazione difficile da rifiutare per tutti: io ci ho lavorato e so quanto ti faccia sentire importante. Lunedì, comunque, il ragazzo raggiungerà il nostro ritiro: in quell’occasione ci chiariremo le idee». 
ZUNIGA E STADIO – La prossima settimana, insomma, il destino di Balzaretti dovrebbe diventare nitido. E anche quello del mercato del Napoli che, nel frattempo, tiene in caldo Armero (25), Schelotto (23) e Cirigiliano (20) per la mediana. E poi attende offerte spagnole per Gargano e chiacchiera con Zuniga del rinnovo (rifiutata la prima offerta del club). Oggi, intanto, dopo essere stato ascoltato da Palazzi sulla vicenda del recente battibecco con alcuni giornalisti a Milano, De Laurentiis incontrerà il sindaco de Magistris per la vicenda del nuovo stadio napoletano.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.