CM.IT – Napoli, i retroscena del caso James Rodriguez: Florentino Perez furioso

Le ultime del portale di Calciomercato

Il futuro di James Rodriguez continua a tenere i tifosi di Napoli, Atletico e Real Madrid col fiato sospeso. La cronaca degli ultimi giorni è la seguente: venerdì, a poche ore dalla storica amichevole del MetLife Stadium, Josep Pedrerol, giornalista molto vicino alle vicende del club di Florentino Perez, ha annunciato la volontà dei blancos di non vendere l’attaccante.

I suoi tweet non vanno sottovalutati visto che, di solito, anticipano le ufficialità, ma la decisione non era stata ancora comunicata al colombiano e fu accolta con scetticismo dal suo entourage. Oggi, però, il Madrid l’ha confermata: come svelato da ‘AS’, al termine del primo allenamento del cafetero, la società gli ha comunicato l’intenzione di toglierlo dal mercato. Titoli di coda sulla telenovela? Facciamo un passo indietro.

Il Napoli ha in mano l’accordo con James da oltre due mesi. Tutto definito: stipendio, diritti d’immagine, bonus. Mancava, e non è un dettaglio, la stretta di mano col Real Madrid: Ancelotti aveva incassato la promessa del calciatore mentre De Laurentiis, forte della sua volontà, ha deciso di utilizzare la strategia dell’attesa, convinto che, prima o poi, i merengues avrebbero acconsentito al prestito con obbligo di riscatto nonostante la necessità di incassare (e tanto) impostagli dalla UEFA. Gli ultimi contatti con Mendes risalgono ai giorni scorsi e furono confermati dallo stesso mister, che mentre gli agenti di Pépé comparvero a Dimaro dichiarava in conferenza stampa “il Real Madrid vuole vendere James e noi vogliamo comprarlo”.

NAPOLI, FLORENTINO SFIDA ZIDANE PER JAMES RODRIGUEZ
Giocare col tempo, però, comporta dei rischi e l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. Innanzitutto, alcune dichiarazioni del patron azzurro hanno ulteriormente irrigidito Florentino Perez (e il silenzio di ADL negli ultimi giorni di ritiro non è assolutamente casuale): uno scoglio superabile, certo, ma i problemi sono stati altri.
Quello più grave è l’infortunio di Marco Asensio, che lo terrà lontano dai campi praticamente per tutta la prossima stagione.
Il suo ko imponeva una sostituzione che il Real, già impelagato nel caso Pogba, non poteva permettersi sul mercato. Florentino Perez, inoltre, aveva già accettato suo malgrado di cedere lo straordinario Ceballos visto all’Europeo Under 21 in prestito, perché fuori dai piani di Zidane. Una decisione che non ha mai compreso e che ha avallato solo per l’enorme credito di cui il francese gode a Concha Espina. Ma che lo innervosì parecchio.

Il fastidio del presidente spagnolo è diventata furia inarrestabile dopo l’umiliante, storica sconfitta con l’Atletico di venerdì notte. Guai a pensare che si trattasse “solo” di un’amichevole: per il Madrid, incassare sette reti contro i rivali cittadini è imperdonabile, sempre e comunque, ancor più in un’estate nella quale si sono investiti circa 300 milioni e, sul campo, sono arrivate un’altra sconfitta col Bayern (3-1) e un pari con l’Arsenal (2-2).

NAPOLI, DE LAURENTIIS HA UN’ULTIMA OPPORTUNITÀ PER JAMES RODRIGUEZ
Il risultato, se da un lato ha avuto l’effetto di indebolire la concorrenza dell’Atletico Madrid (Simeone spinge per l’acquisto di James da settimane, ma il Real in vent’anni ha ceduto appena due calciatori ai cugini ed ora ne ha ancor meno voglia), dall’altro ha causato l’esplosione della pentola a pressione Florentino. Il presidente ha preso la situazione in mano, annunciando al calciatore, questa mattina, l’intenzione di non venderlo, nonostante la sua volontà di andar via (al Napoli, se possibile) e quella di Zidane di disfarsene.

La decisione sembra irrevocabile e, oggi, il trasferimento del colombiano è diventato ancora più complicato. Il dubbio, però, resta: può il Real Madrid, già in crisi dopo una stagione disastrosa e un precampionato finora orribile, tenersi in casa un calciatore scontento a dispetto del suo stesso allenatore? Sarà una situazione sostenibile? Se l’Atleti, visto il 7-3, è lontano, il Napoli può ancora giocarsi qualche carta, spingendo stavolta (sempre grazie all’aiuto di Mendes) con un’offerta seria, in grado di convincere Florentino e far felici Zidane, Ancelotti e lo stesso James. De Laurentiis ha giocato sul tempo e la corda sta per spezzarsi definitivamente: se non vuole perdere un’occasione storica, deve agire subito.

Fonte: Calciomercato.it

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.