Criscitiello: “Il Napoli deve sbrigarsi, non c’è tempo per sostituire Cavani”

Sarà la settimana del ritorno al calcio giocato. Per molti addio vacanze, per altri (i direttori sportivi) l’augurio che la sveglia suoni realmente perché poi la storia si ripete. Gli allenatori partono per il ritiro con una squadra piena di riserve, i titolari arriveranno per fine agosto e a metà ottobre iniziano a saltare le panchine perché non arrivano i risultati. Ma la colpa non è degli allenatori, bensì di coloro che devono fare gli acquisti e si riducono all’ultimo giro di valzer. Il Milan, adesso, è costretto a fare sul serio. Se Robinho e Boateng non partiranno per ora, Allegri ha bisogno di nuovi innesti in difesa. Ben venga Poli ma la squadra necessita di rinforzi di qualità. Le dichiarazioni di Raiola su Balotelli ci fanno alzare le antenne ma non vogliamo neanche credere ad una clamorosa operazione che coinvolgerebbe Mario. Sarebbe follia. Galliani piazzerà il jolly, come sempre, ma la holding che gestisce il club rossonero dovrebbe spiegare, con maggiore chiarezza, che futuro li attende. D’accordo l’austerity ma quanto durerà? Quale sarà il ruolo della Dottoressa Barbara Berlusconi? Quanto si sente ancora coinvolto il Cavaliere? Quanti soldi ci sono da spendere? A questa domanda possiamo rispondere: 0! Idee per andare avanti, energia per resistere in fase di apnea. I tifosi milanisti erano abituati troppo bene. La Juventus aspetta segnali da Firenze; non arrivano. Dal palco di Castiglioncello, in occasione della Top 11 di Tuttomercatoweb, l’unico che ha portato un po’ di gelo nell’afa toscana è stato Daniele Pradè. “Con Marotta non mi parlo. Io devo dare spiegazioni alla mia proprietà e seguo le loro direttive”. Tradotto: Con Agnelli non parliamo, il calcio non è l’unico problema tra di noi e preferiamo restare con Jovetic sul groppone ma non cadere alle provocazioni e ricatti degli agenti. E’ così che la Fiorentina deve fare mercato senza dimenticarsi dell’attaccante e del portiere ma con la testa ai mal di pancia dei ragazzi di Ramadani. C’è chi vuole un contratto nuovo e chi vuole stracciarlo in mille pezzi perché a Torino avrebbe la Champions e molti più soldi. I viola devono stare attenti. Firenze è piazza pericolosa. I tifosi si legano tutto al dito e se, dopo Berbatov, sentono parlare di Mario Gomez, Gomez deve arrivare; altrimenti cresce il malumore e poi sarà difficile farsi perdonare. Finora Pradè ha fatto un capolavoro. Il quadro è completo; manca l’ultimo tocco di pennello. Sbagliano i Della Valle a confondere il calcio con l’industria e la politica. Non si fanno gli affari con le questioni d’onore. Perdi i calciatori e posizioni in classifica.

A Napoli aspettano di conoscere il futuro di Cavani. Parigi è sempre più vicina. Il tormentone sta per finire. Dopo Lavezzi anche Cavani è pronto ad andare sotto la Torre Eiffel. De Laurentiis farebbe cassa, tanta cassa. Nel frattempo, come vi abbiamo anticipato venerdì sera in diretta su Sportitalia, Morgan De Sanctis ha l’accordo su tutto con la Roma. Il Napoli deve sbrigarsi, non c’è tempo. De Laurentiis ha bisogno di avere in casa già il sostituto di Cavani. Ormai sa da mesi che avrebbe perso il Matador. Del magico trio, dato di fatto, il Napoli perde il suo secondo asso. Resta solo Hamsik. Non è una bellissima notizia per una squadra che si appresta a fare il suo ritorno in Champions League. Aspettiamo fiduciosi, consapevoli che questa sarà la settimana della svolta. Svolta che c’è stata anche a Cagliari, arriva Nicola Salerno come direttore sportivo. È lui il dopo Marroccu, che a Cagliari ha lavorato con profitto in sintonia con Cellino. Prima dell’arrivo di Salerno si era parlato di una possibile promozione di Matteo Stagno, il segretario. Sarebbe stato un rischio, perché Stagno non è conosciuto nel mondo del calciomercato e far operare un aspirante direttore in serie A poteva rappresentare un’incognita non da poco. Torna in pista Salerno, bentornato. Il segretario del Cagliari invece fa ritorno nello… Stagno.
Mercoledì riaprirà l’Ata Hotel Executive. Si parte per i ritiri e il mercato è entrato ufficialmente nel vivo…

Fonte: Michele Criscitiello per Tuttomercatoweb.com

La Redazione

C.T.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.