Da Albiol a De Guzman, futuro in azzurro legato a Benitez?

Da Albiol a De Guzman, futuro in azzurro legato a Benitez?

Un futuro pieno di incognite e un presente burrascoso. La primavera del Napoli è agitata, e dietro l’angolo poche certezze. Sarà ancora Benitez a sedere sulla panchina? E i giocatori? Si sa: ogni allenatore ha i suoi “fedelissimi”. Rafa Benitez non fa eccezione. Anzi, l’allenatore spagnolo quando è arrivato al Napoli ha fatto in modo che alcuni giocatori di spessore vestissero l’azzurro.

PRESI DA RAFA – Grazie al manager in comune, ad esempio, come nel caso di Callejon e di Reina, ma anche di Albiol. Vero che il portiere è andato via, ma gli altri due spagnoli sono rimasti nel Napoli. Uomini fidati di Benitez, che sono anch’essi in attesa di conoscere il futuro del tecnico nativo di Madrid. Con loro anche qualche altro “fedelissimo” arrivato in corsa, come Jonathan De Guzman, ad esempio. Anche lui preso dal Napoli su volontà di Benitez, che lo ha voluto per rinforzare la trequarti in sostituzione di Dzemaili. Stesso discorso per l’altro spagnolo David Lopez, acquisto “della disperazione” preso l’ultimo giorno di mercato e definito dallo stesso allenatore “giocatore di ruolo”, vale a dire (a quanto si è interpretato) preso per occupare una posizione precisa senza particolari pretese. E Benitez ha ovviamente tenuto fede ai suoi intenti: i suoi “uomini” giocano tanto e rappresentano l’ossatura del Napoli attuale.

E POI? De Guzman è l’esempio più lampante. Giocatore discusso, ma che il tecnico del Napoli utilizza tantissimo, soprattutto dopo l’infortunio di Insigne. Ma se il buon Rafa andrà via che ne sarà di loro? Qualcuno potrebbe seguirlo, come Callejon, lasciando i tifosi azzurri con qualche rimpianto. Ma, ad esempio, altri giocatori potrebbero rimanere con una situazione tutta da decifrare: Albiol non è certo il miglior difensore del Napoli e ha un ingaggio alto. Di lui si può parlare comunque di una mezza delusione. David Lopez e De Guzman, invece, potrebbero anche non servire al nuovo allenatore e quindi diventare un “problema” nell’eventuale nuova gestione. Tutti e tre, però, hanno contratti lunghi, e dopo appena una stagione passerebbero da “pupilli” del tecnico a giocatori a caccia di conferme. In poche parole ci sarebbero subito giocatori non più centrali nel progetto tecnico che andrebbero piazzati. Senza dimenticare il portiere Rafael, che invece da Benitez è stato accantonato e difficilmente tornerà protagonista in azzurro.

Fonte: calciomercato.com


Si iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Federico II di Napoli. La letteratura e la storia spesso prendono corpo negli articoli che egli scrive per Iamnaples.it: numerosi sono le citazioni ed i riferimenti ai personaggi legati ad epoche passate che rivivono in quelli di oggi; il suo motto è “La storia ritorna e si rinnova”. Iamnaples.it è la sua prima collaborazione e il direttore Ciro Troise, è stata la prima persona a dargli una concreta possibilità di cimentarsi nel mondo dell’informazione.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google