Fernando e Antonelli, i nomi nuovi del mercato del Napoli

Quando poi scatterà l’ora «legale» del mercato, allora potrebbe persino essere troppo tardi: perché intanto, tra le pieghe d’una stagione ch’è decollata e che ha spalancato inaspettati disagi, qualcosa già si muove. Le idee, per cominciare; e le riflessioni: due mesi (circa) a gennaio e l’emergenza piena sugli esterni, consegnati esclusivamente a Maggio e ad Armero, titolari di fatto e ad oltranza. Ma il calendario, che per un po’ dà respiro, tra novembre e dicembre presenterà il conto: il Parma al San Paolo (il 23), poi un salto a Dortmund (il 26), la trasferta all’Olimpico di Roma (il 2, lunedì) contro la Lazio, l’Udinese a Fuorigrotta (il 7), l’Arsenal per quello che potrebbe essere uno spareggio (l’11), l’Inter (il 15) e il Cagliari (il 21).
LE STRADE – Dunque: cosa fare avendo sette partite, nelle quali c’è in palio una fetta di Champions e un bel po’ di scudetto? Il piano-A prevede un intervento immediato, andando a cercare un esterno d’affidamento: Reveillere è un’opzione, nonostante l’età (34 anni ormai). Però conosce Benitez. Ma quanto tempo ci vuole per fare integrare un calciatore che da mesi ormai ha «mollato? Se lo sta chiedendo Bigon, che intanto ha predisposto in piano-B, quello che mira ad ossequiare la programmazione e ad aspettare dopo aver meditato: Luca Antonelli (27) ha le caratteristiche per essere inserito dolcemente nel progetto, non gli manca né il fisico né l’attitudine a far ciò che serve al Napoli. La prospettiva può essere sempre di Alberto Almici (21 a gennaio), che è rientrato nel Cesena ma è di proprietà dell’Atalanta: sui campi della B, c’è sempre un osservatore del Napoli.
IL PORTO – Ma il mercato è altro ancora, ovviamente: perché l’impellente «desiderio» di rimediare un fluidificante non distrae e non fa sorvolare sul «buco» ch’esiste a metà campo e anche in difesa, dove comunque si cerca un altro mancino per l’organico e dove si dovrà decidere con Cannavaro del futuro. Il centrocampista comincia ad avere un identikit più delineato e ora il «ballottaggio» riguarda sempre di più Maxime Gonalons (25 a marzo) e Fernando Francisco Reges (26 da quattro mesi): uno ha costi rilevanti e prevede una trattativa laboriosa, ma l’altro – ch’è stato monitorato a sufficienza nel corso dii una serie di blitz in Portogallo, andrà in scadenza nel 2014. C’è però ovviamente ressa intorno a Fernando: in casi del genere, l’attesa finisce per moltiplicare i corteggiatori e rischia di diventare un’asta alla quale sfuggire.
VITA IN REDS – Non lo confesseranno neanche sotto tortura, ma il centrale difensivo di riferimento, il prototipo del calciatore ideale per dare muscoli ed esperienza al Napoli, resta Martin Skrtel, che però contiene in sé due controndicazioni: l’età (29 a dicembre non sono considerati pochi) e un ingaggio da autentica star, da sommare (chiaramente) all’investimento per l’acquisto. Però si resta con lo sguardo fisso su Liverpool…
SUMMIT – Ci sarà quindi modo per riuscire ad organizzarsi, però in queste ore qualcosa si comincerà a fare: (re)incontrarsi, ad esempio, e mettere a punto le strategie che De Laurentiis, Benitez e Bigon hanno già avuto modo di accennare, immediatamente dopo l’infortunio capitato a Mesto. C’è un elenco di interventi più o meno urgenti ed il desiderio di definire in anticipo le operazioni, tra le quali va inserita anche la trattativa per Eduardo Vargas: il Gremio vorrebbe trattenerlo, ma sconti non se ne fanno. Quei dodici milioni investiti nel gennaio del 2012 hanno sempre un valore, il Napoli ne ha recuperato uno e mezzo con il prestito ma non indietreggerà, eventualmente: i tesoretti servono…

Fonte: Corriere dello Sport

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.