In attesa di una telefonata – Valon si sfoga: “Non sono un mercenario!”

Valon Behrami ha fatto la prima mossa. Era ciò che aspettava il Napoli per farsi avanti con la Fiorentina. Adesso tocca al club azzurro formulare un’offerta più che convincente per il cartellino dello svizzero: base di partenza otto milioni. Viceversa sarà la Fiorentina a dire no e a bloccare tutto. Alessandro Gamberini potrebbe seguire lo svizzero a ruota (pur non essendo necessariamente le due operazioni collegate), portando nelle casse viola in tutto una liquidità tra i nove e i dieci milioni.

ASSALTO NAPOLI– Di fatto, il centrocampista svizzero ha aperto in maniera inequivocabile la strada ad un trasferimento alla corte di Aurelio De Laurentiis. A scatenare tutto, anche l’amarezza dei tifosi viola che solo tre giorni fa lo avevano visto indossare la nuova maglia (quella in bianco) nel Salone de’ Cinquecento, è stato come al solito un tweet: due parole sole, «Bene, dai» . Tutto mentre da Milano, rimbalzavano indiscrezioni circa un contatto stretto tra il manager del giocatore e il diesse Bigon, impegnati a trovare le basi dell’accordo. Di fronte a certe parole sicuramente non di stima spese dai suoi tifosi (quelli viola), Behrami è tornato a cinguettare. «Mi state scrivendo un sacco di cattiverie senza motivo – ha scritto – piuttosto non seguitemi» . Negli stessi minuti, Daniele Pradè lasciava Milano per fare ritorno a Firenze. Si è registrato solo un incontro, fortuito, con Ramadani, con il quale però non c’è stato nemmeno il tempo di chiedere novità circa l’evolversi della fase di riflessione dopo la proposta di prolungamento e adeguamento economico prospettata dalla Fiorentina, ad un milione e trecento mila euro netti fino al 2016.
NON SONO UN MERCENARIO– Poco dopo è stato Valon Behrami a rompere il silenzio. «Non sono un mercenario, chi mi considera così non ha capito come sono fatto per davvero. Vada come vada l’affetto che ho ricevuto a Firenze non l’ho provato in vita mia da nessun’altra parte». Intercettato sotto la propria abitazione poco prima di raggiungere il centro sportivo per l’allenamento pomeridiano, Behrami non ha né chiuso all’eventualità di una cessione né ha fatto mai riferimento all’ipotesi di restare. «Mi dispiace – ha detto a Firenzeviola.it – perché ho sempre dato tutto per questa maglia fin dal mio arrivo. Chi mi ha apprezzato capirà senza aver bisogno di spiegazioni in quale situazione mi trovi in questo momento. Ho sempre dimostrato di essere legato ai colori viola e sono certo che chi mi ha voluto bene me ne vorrà anche lontano da Firenze. Sono ancora un giocatore della Fiorentina, non è stato definito nulla». La società, sulla base del regolamento interno, multerà il giocatore, ma intanto lui intanto è uscito allo scoperto.
FISSO AL TELEFONO– Il centrocampista svizzero di origini kosovare si è allenato come sempre, ma è stato anche tanto tempo incollato al telefonino per cercare di capire l’evolversi della situazione. L’operazione entrerà verosimilmente nel vivo i primi giorni della prossima settimana, non appena da Napoli Bigon spingerà sull’acceleratore e, soprattutto, non appena Behrami stesso deciderà di fare il passo decisivo con la Fiorentina, ufficializzando al diesse Pradè non solo la sua volontà di non prolungare il contratto ma soprattutto quella di essere ceduto. Ieri sera, intanto, all’uscita dal centro sportivo, intercettato da un gruppetto di tifosi, il centrocampista ha ribadito che la trattativa non è per niente conclusa.
ADV A MOENA -Per questo oggi Valon si allenerà regolarmente al centro sportivo. Non troverà il presidente onorario Andrea Della Valle, atteso oggi in città ma il cui arrivo per l’in bocca al lupo alla squadra è slittato alla prossima settimana, direttamente a Moena, e continuerà a lavorare con i viola. Per adesso.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.F.
Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.