Il Mattino – Berardi, nuovo incontro in mattinata ma il Napoli deve alzare l’offerta: i dettagli

Il Mattino – Berardi, nuovo incontro in mattinata ma il Napoli deve alzare l’offerta: i dettagli

Le ultime ore di mercato vivranno soprattutto sull’assalto che il ds Giuntoli farà al Sassuolo per Berardi: perché il maxi-tesoretto accumulato nelle ultime 24 ore (22 milioni dalla Samp e altri 12 dal Cagliari) possono essere ora girati al club di Squinzi per l’attaccante calabrese vecchio pallino di De Laurentiis e Chiavelli. Non è una operazione semplice, perché non solo va definito il prezzo giusto del cartellino (il Sassuolo vuole almeno 50 milioni mentre il Napoli non va oltre i 38 milioni) ma anche la formula perché gli emiliani sarebbero disposti a dire di sì ma solo a patto che il Napoli lasci Berardi al Sassuolo per un’altra stagione. Nel summit previsto per questa mattina, non dovrebbe incidere il mancato passaggio di Zapata al Sassuolo. Si è lavorato per tutto il giorno per trovare una intesa, ma il colombiano ha sempre manifestato la volontà di preferire i blucerchiati. Il patron del Sassuolo, Squinzi, ha prima dato la disponibilità a trattare fin da adesso con il Napoli per la cessione nel 2018 di Berardi, ma poi ha frenato, perché ritiene la valutazione che ha fatto De Laurentiis (circa 38 milioni di euro) inferiore a quelle che può essere il valore di Berardi tra dodici mesi.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google