Napoli-Radosevic: è fatta, ma arriverà a Giugno

Per il giocatore dell'Hajduk sarà un emozione giocare insieme a Cavani

Dobro. Bene, l’affare è praticamente fatto. Concluso o quasi. Poche cose ancora da sistemare, qualche dettaglio e poi, probabilmente già domani, il Napoli potrà annunciare l’ingaggio della stellina croata, Josip Radosevic. Che arriverà a giugno. Sarà fatta la sua volontà e anche quella del d.s. Bigon, che lo ha seguito a lungo e alla fine è riuscito a strapparlo a una concorrenza molto agguerrita sia in Italia sia in Europa. Anche perché lui, Josip, non voleva altro che la maglia azzurra: «Per me è un sogno» .

IL BLITZ – E allora, il racconto dell’incontro clou andato in scena ieri a Spalato. Negli uffici dell’Hajduk, la squadra in cui il diciottenne Radosevic è nato e cresciuto. Il club che l’ha lanciato fino alla Nazionale. Decisivo il viaggio di due emissari del Napoli e dunque l’incontro con il presidente croato, Marin Brbic: affare definito con un investimento poco superiore ai due milioni e mezzo di euro, contratto quinquennale al ragazzo e sei mesi di parcheggio ai box di Spalato. Nel senso che Josip arriverà in Italia a giugno. A fine stagione. «La trattativa è molto ben avviata, il ragazzo vuole soltanto la maglia azzurra. La distanza tra domanda e offerta è minima. Speriamo di chiudere entro un paio di giorni» . Così parlò il signor presidente dell’Est. Sensazioni confermate in maniera informale anche da queste parti, quelle di Brbic. 

COLPO DI FULMINE – Poche ore ancora, insomma, e poi saranno tutti felici. Tutti: il Napoli, convinto di essersi assicurato un talento vero; e il giocatore, che ha voluto fortemente non soltanto l’Italia, ma proprio il club che fu di Maradona e che oggi ha Cavani come alfiere e Hamsik e Pandev tra le stelle. Un amore nutrito davanti al televisore, quello di Josip, che affonda le radici nelle notti di coppa: chi lo conosce racconta di lui, tifoso a incantato dal popolo del San Paolo e dal Napoli gagliardo ed entusiasmante di Champions. Un colpo di fulmine. 

CHE ONORE  Passione vera, insomma, coltivata a distanza ma assolutamente intensa: «Che gioia: volevo la serie A, l’Italia, e alla fine ci sono riuscito. Per me sarebbe un sogno, un onore giocare con tanti campioni. A partire da Cavani» . Poche frasi, pochissime, tradotte da chi parla la sua lingua: Josip, infatti, non mastica né inglese e tantomeno italiano, però in campo sa farsi capire perfettamente. Scoperto da Eupremio Carruezzo, ex attaccante e oggi manager, in Croazia lo paragonano a Gattuso. 

CORRE E PREGA – Il suo è il profilo di un giocatore perfetto per ogni allenatore: serio e professionale fino al midollo, serate in casa, niente discoteche ed eccessi giovanili. Ha 18 anni (ne compirà 19 il 3 aprile) ma non ha la patente, ed è sempre accompagnato da suo fratello Antonio, una sorta di bodyguard e manager. Cattolica fervente, la famiglia Radosevic, quattro fischi maschi, mamma e papà. Josip prega ogni giorno, come Cavani, e non salta la messa della domenica neanche in trasferta: in occasione di una partita a Zagabria, saltò giù dal letto alle 8, andò in chiesa e poi si presentò puntuale alla colazione con la squadra. 

LA NAZIONALE  In attesa di giugno, Mazzarri e i futuri compagni potranno conoscerlo meglio nell’amichevole Croazia-Corea del Sud, in programma a Londra nello stadio del Fulham. Per inciso: Radosevic è stato il più giovane debuttante in Nazionale della storia del calcio croato (11 settembre 2012 con il Belgio nelle qualificazioni mondiali). 

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.