Niente Belfodil ora il Napoli punta Mertens

«Grazie Ghirardi, mi indirizzo verso altri obiettivi», twitta De Laurentiis. A casa del Psv

NAPOLI – Au revoir, Ishak. Cioè Ishak Belfodil, virtualmente – ma concretamente – depennato dalla lista-Benitez, e dunque dalla cartolina del panorama di Napoli, da Aurelio De Laurentiis in persona: « Ho ritenuto di indirizzarmi verso altri obiettivi», lo stralcio saliente del garbato tweet sull’attaccante del Parma schizzato in rete alle 19, circa, di ieri. Tutto chiaro e via con il made in Naples. Il nome che torna in auge per il parco attaccanti è quello di un golden boy indigeno che piace da sempre, al presidente: Ciro Immobile. Biondo (naturale) come il gemello inseparabile dell’Under 21, Lorenzo Insigne, e decisamente forte come pochi, della sua generazione. Dai dintorni di Napoli, a quelli di Eindhoven. La missione olandese del ds Bigon, conclusa martedì, ha infatti prodotto la trattativa: il prescelto, tra i gioielli del Psv, è il belga Dries Mertens, l’ala-capocannoniere della squadra. Che fece anche gol a Rosati in Europa League.

NO, GRAZIE – E allora, le ultime. Ultimissime. Edizione straordinaria via Twitter: « Ringrazio Ghirardi che mi ha offerto con amicizia una priorità su Belfodil, giocatore di spessore, ma dopo una serie di considerazioni ho ritenuto di indirizzarmi verso altri nomi». #ADL. Tempi moderni, presidente moderno e obiettivi diversi. « Sì, ne abbiamo parlato oggi», aggiunge Ghirardi. Tramonta così, dopo l’ultimo contatto andato in scena tra Los Angeles e Parma, la trattativa imbastita tra i due colleghi: la differenza di due milioni di euro per la comproprietà tra domanda (dieci e mezzo) e offerta (otto e mezzo) non sarà colmata. Con stima e amicizia, alla prossima eventuale trattativa.

L’UNDER GIOIELLO – Tutto chiaro? Ricomincia la rumba. Degli scugnizzi, per l’occasione: dopo la rinuncia al ventunenne francese nato in Algeria, il Napoli sembra intenzionato a dare una lustratina a un vecchio pallino, Immobile. Il fratello di pallone di Insigne ai tempi di Pescara e in Under 21; uno che al gol dà il tu con autentica sfrontatezza. Un altro napoletano, di Torre Annunziata, giovane e gagliardo: 23 anni, in comproprietà tra Genoa e Juve, l’attaccante assistito dall’avvocato Marco Sommella è reduce da una stagione con i rossoblù ed è nel pieno dell’Europeo di categoria con l’Italia di Mangia in Israele. La sua situazione sarà più chiara dopo la rassegna, è ovvio, ma nel frattempo De Laurentiis lo contempla da Hollywood.

BLITZ E ACCELERATA – Non soltanto il centravanti, però. Anzi, tutt’altro: il blitz lunedì-martedì del ds Bigon in Olanda, ad Eindhoven per la precisione, ha dato il via, diciamo il “la”, allo sprint per Mertens del Psv. Un’ala sinistra veloce, rapida, decisamente adatta al modulo di Rafa, che nell’ultima stagione ha fatto faville: 48 partite, 20 gol (16 in campionato) e 25 assist. Un martello con il vizietto della rete: ne sa qualcosa Rosati, baciato dal ventiseienne nazionale belga nella disgraziata trasferta di Europa League. Mertens, capocannoniere della squadra in Eredivisie, è stato ritenuto il migliore e il più adeguato alle esigenze tra i trequartisti del Psv monitorati (Lens e Wijnaldum, gli altri). Tutti molto interessanti.

IL VICE – Per il resto, mentre si continua ad attendere la risoluzione della vicenda legata alla comproprietà di Cerci (26) tra Torino e Fiorentina, arriva un altro segnale spagnolo dopo Callejon (Real, 26) e Rami (27, Valencia): potenziale – più che potenziale – intrigo tra il Napoli e l’entourage del portiere del Real Madrid B, Jesus Fernandez. E’ l’agente che lo spiega a Kiss Kiss Napoli: « C’è un interesse del club azzurro, spero possa concretizzarsi». Chissà. Nel frattempo s’è materializzata la presenza di Fernandez, 25 anni compiuti martedì, in città. In vacanza da amici: un giro in centro e poi a cena sul Lungomare, intorno a un tavolo del ristorante, Much More.

Fonte: Corriere dello Sport

 

La Redazione

L.D.M.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.