ESCLUSIVA- Marino (all. Carpisa): “Ci batteremo anche per Penelope Riboldi”

"Dovremo affrontare il Grifo Perugia come se fosse la Torres o il Bardolino"

A poche ore dall’esordio in serie A1 per la Carpisa Yamamay Napoli contro il Grifo Perugia, la redazione di IamNaples.it cerca di cogliere l’atmosfera della vigilia intervistando in esclusiva l’allenatore Geppino Marino

“Per noi entrare  al “Collana” in un match ufficiale sarà una motivazione in più; l’impianto vomerese ci darà un enorme carica e vogliamo semplicemente dimostrare di meritare tutto questo. Tutti saranno molto attenti sulla nostra gara e non vogliamo tradire i tifosi e la società, esprimendoci al massimo delle nostre potenzialità. Ho letto con piacere le parole del tecnico del Grifo Perugia Scapecchi perché per noi addetti ai lavori avere attestati di stima da parte dei colleghi è molto gratificante. La mia fortuna è lavorare in una società organizzata come la Carpisa, mi ha messo a disposizione un materiale umano competitivo, in A1 ci sono molti allenatori validi e confrontarmi con loro mi farà acquisire la giusta esperienza. Sono felice per il lavoro svolto in questi anni, però, il merito va tutto alle ragazze, che mi hanno sempre seguito. Sono state impeccabili e i risultati sul campo si sono visti. Dovremo affrontare il Grifo Perugia come se fosse la Torres,  il Bardolino o come le altre squadre della massima serie. Essendo una neo-promossa, la compagine umbra vorrà dimostrare di essere all’altezza nel calcio che conta. Conoscimao le qualità delle nostre avversarie, le insidie certamente non mancheranno, ci siamo preparati al meglio per vincere la gara. Abbiamo il massimo rispetto per le umbre e per noi c’è solo tanta voglia di dimostrare tutto il nostro potenziale. Ieri sera ho sentito più volte Penelope Riboldi sia prima che dopo l’operazione al crociato; mi è sembrata molto serena, non vede l’ora di tornare quanto prima in campo, rappresenta per noi una pedina importante e lei lo sa. Oggi porteremo in campo la grinta e la professionalità che lei ci ha trasmesso; le sue qualità possono servirci per fare bene e per noi sarà la nostra dodicesima donna in campo”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.