I talenti calcistici del futuro

Alcuni nomi del calcio internazionale saranno difficili da dimenticare e, magari per quelli di noi che lo seguono meno, già alcuni dei nomi nuovi della Nazionale azzurra potrebbero risultare sconosciuti. Se magari è proprio grazie a campioni della risma di Del Piero o Totti che siamo riusciti a riscattare le offerte del casinò e dei vari siti di scommesse, è chiaramente giunta l’ora di chiudere col passato e spalancare la porta al futuro.

L’Italia in prima linea

I giovani calciatori che si apprestano a sfondare nel mondo del pallone sono tanti, ma vogliamo parlarvi dei nomi più promettenti del panorama nazionale, per abituarvi magari a nomi che presto o tardi sentiremo davvero, davvero spesso. Alcuni sono ovviamente ragazzi stranieri su cui le squadre italiane sono riusciti a mettere le mani più in fretta degli altri, ma le sorprese sono tante!

Jayden Braaf

A 18 anni è già stato ribattezzato “il nuovo Sancho” e in questa stagione è in prestito all’Udinese, dove spera di trovare modo e spazio per farsi notare, dopo un’esperienza un po’ sottotono presso il Manchester City.

Radu Dragusin

Già membro della Nazionale rumena under 21, Radu Dragusin è stato acquistato dalla Juventus per ben 250.000€, che lo ha soffiato a Chelsea e PSG già nel 2018, ed ha esordito in prima squadra già a dicembre dello scorso anno.

Lorenzo Colombo

Uno degli ultimi grandi talenti usciti dalla Primavera del Milan, dove nella scorsa stagione ha segnato in media un gol ogni 33 minuti! Dopo l’arrivo di Mandzukic in prima squadra è stato mandato per una stagione alla Cremonese, in Serie B, ma 19 anni già dimostra di avere una presenza fisica davvero poderosa.

man playing soccer game on field

Unsplash

Riccardo Calafiori

Dopo un brutto infortunio nel 2018, questa giovane promessa della Roma temeva di essere fuori dal mondo del calcio ancor prima di entrarci davvero, ma tra la tenacia e la voglia di arrivare, questo giovanissimo campioncino ha un posto garantito con i giallorossi fino al 2025.

Sebastiano Esposito

Il talento puro di questo ragazzo lo rende sicuramente un ottimo pretendente per la Nazionale del futuro, anche se chiaramente la strada è ancora lunga. Di proprietà dell’Inter, dove ha già fatto grandi passi in prima squadra (più giovane esordiente del club in una coppa europea e secondo più giovane marcatore in campionato) è al momento in prestito alla Spal, nel campionato di Serie B.

Jens Petter Hauge

Questo giovane norvegese di 21 anni ha già esordito in serie A con la maglia del Milan e, se non bastasse, ha già segnato la sua prima rete in campionato, permettendo ai rossoneri, dopo un po’ di tempo, di iniziare una stagione davvero bene.

Marash Kumbulla

Arrivato nelle giovanili del Verona a 8 anni, il giovanissimo albanese è veramente una roccia, tanto che lo scorso anno è passato alla Roma ed in breve tempo si è dimostrato una parte essenziale nel gioco della squadra.

Daniel Maldini

È chiaro che già il cognome parla da solo: figlio di Paolo, nipote di Cesare, un testimone importante e forse anche scomodo. Il più giovane della famiglia ha deciso di interrompere la tradizione da difensore ed è un centrocampista, sempre al Milan ovviamente!

Cosa rende un giovane calciatore un campione?

Abbiamo fatto alcuni nomi importanti, ma cosa rende questi ragazzi dei possibili campioni e non dei calciatori nella media? Secondo una vecchia, ma non per questo meno utile, intervista all’Agente FIFA Jean-Christophe Cataliotti, è importante non limitarsi alla struttura fisica o alla capacità tecnica, ma è importante notare se le giocate sono naturali, se ha dei buoni tempi di gioco.

La chiave sta nella capacità di fare cose difficili e farle sembrare naturali, semplici. Forse è proprio questo che accomuna tutti i giovani campioni del futuro, come quelli che tutti i giorni ci rendono orgogliosi della nostra Primavera.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.