Il Folk-pop d’autore di Marco Spiezia: fra la Cornovaglia e la Costiera

Il Folk-pop d’autore di Marco Spiezia: fra la Cornovaglia e la Costiera

Tra il signoraggio e la spensieratezza, vi raccontiamo l’album d’esordio di un giovane cantautore napoletano

Il “do it yourself” non sembra essere passato di moda per Marco Spiezia. Il giovane cantautore, classe ’83, originario della penisola sorrentina ma tributario di una tradizione musicale che trascende i confini regionali per respirare quell’aria internazionale in cui è stato immerso per anni dopo il suo trasferimento in Cornovaglia (all’età di quindici anni), oltre a scrivere i testi e gli arrangiamenti, ha anche missato e coprodotto il suo primo album “Life in Flip-Flops”.
Una voce calda e leggermente nasale rivela la spiccata anglofilia dei testi, tutti rigorosamente in lingua inglese. Si va da canzoni come “Sunday”, “Scaramouche” o “Smile”, che fanno della spensieratezza, dell’accettazione della vita così com’è e dell’edonismo il proprio cardine, a canzoni quali “Apple Tree”, ritmo scanzonato che in realtà racconta del signoraggio bancario, scomodando addirittura alcune politiche di JFK.
Il sound del disco non nasconde le influenze famigliari: il padre Mariano, appassionato di chitarra, non gli ha mai fatto mancare la buona musica in casa, da B.B. King a Jimi Hendrix, passando per Nina Simone.“Life in Flip-Flops” è un lavoro che condensa, in tredici tracce, rock’n’roll, swing, surf, folk e ska con un’abilità da veterano e un risultato squisitamente pop, nel senso buono del termine.
Canzoni solari, ritmi incalzanti, battere e levare a catturare l’attenzione già dal primo ascolto. Il disco, registrato presso i Sawmills Studio di Golant, in Cornovaglia, è stato realizzato con la collaborazione di Michael Hatton, alla chitarra, Danilo Asturi e Gianfranco Clerici al basso e Luca Taurmino alla batteria.
L’affiatamento del gruppo, che in passato ha formato una vera e propria band, è evidente nel risultato finale, nella brillantezza del suonato variegato, frizzante e mai scontato che accompagna una forma cantautorale eclettica e originale.
Ci auguriamo di sentire ancora molto parlare di lui e, soprattutto, di vederlo suonare.

TRACKLIST
1. Smile
2. Sunday
3. Life in flip-flops
4. Egos
5. It’s ok
6. Dirty little secret
7. Believer
8. Scaramouche
9. Summer gypsy skirt
10. Coffee skin
11. Apple tree
12. Cheese & beans
13. Let it come to me

Luigi Oliviero


Giornalista pubblicista e operatore sociale.Laureato in sociologia è uno degli Speaker di Radio Siani: autore e conduttore de "Gli Incorreggibili" programma di informazione e intrattenimento in onda il venerdi dalle 19 alle 20 su www.radiosiani.com. Addetto Stampa dell'associazione culturale Karma- Arte Cultura Teatro. Ama il lato "Sociale" della vita e la Cultura.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google