“Usciti Pazzi”: la commedia brillante che salva il rapporto di coppia

“Usciti Pazzi”: la commedia brillante che salva il rapporto di coppia

La complessità del rapporto uomo/donna raccontato con ironia ed intelligenza dal maestro Niko Mucci e da tre brillanti interpreti: Antonio D’Avino, Laura Pagliara e Valeria Impagliazzo

Il testo di Antonio Scavone conquista il pubblico del Nuovo Teatro Sancarluccio

 

Andare al Nuovo Teatro Sancarluccio è sempre un piacere.

L’offerta artistica che da cinque anni, ormai, la nuova proprietà, composta da giovani imprenditori, propone agli appassionati di cultura teatrale è ampia e ricca di spettacoli di vario genere.

Tra questi è da segnalare, assolutamente, “Usciti Pazzi”: la commedia brillante che salva il rapporto di coppia, a mio umilissimo avviso!

Il maestro Niko Mucci, regista e attore di notevole e indubbio talento, mette in scena una commedia che parte da un contesto tragicomico e che, durante l’arco dell’atto unico, arriva ad un lieto fine ricco di speranza per tante coppie.

Una storia comune a tante persone, che soffrono il disagio dell’insoddisfazione quotidiana, spesso causata da malumori dettati anche dalla “complessità caratteriale” di uno dei due membri della coppia.

O da entrambi, in molto casi.

La storia di Ninetta, bipolare, aggressiva e dispotica ai limiti del ragionevole e del suo devoto, ma stanco ed esaurito Ciro, marito comprensivo ma ormai alla canna del gas in termini di sopportazione, è un dramma che nasconde prima e fa uscire fuori alla fine dello spettacolo un elemento imprescindibile di noi essere umani: l’amore!

Un amore che può durare ed essere più forte di mille difficoltà, anche della patologia mentale.

Patologia che nemmeno un’infermiera atipica e anch’essa ricca di contraddizioni e problematiche plurime può contrastare.

Un’infermiera apparsa per portare la povera Ninetta in clinica e poi congedatasi senza l’inferma, che sarà curata, ancora una volta, dal suo amato!

Il successo di questa farsa tragicomica è sancito dall’unione di tanti ottimi elementi.

La regia impeccabile di Niko Mucci, il testo ben scritto dell’autore: Antonio Scavone e, soprattutto, i tre brillanti protagonisti: Antonio D’Avino e Laura Pagliara così bravi da sembrare una coppia autentica.

I due attori tengono l’attenzione alta per tutta la durata della commedia, grazie ad un’ironia tanto grossa quanto godibile, come la storia in se stessa.

Ad impreziosire il quadro c’è poi l’entrata azzeccata ed irriverente della vulcanica Valeria Impagliazzo, un’infermiera che almeno una volta nella vita, tutti noi dovremmo incontrare per ridere a crepa pelle delle nostre disavventure.

Disavventure quotidiane della vita che questa storia, messa magistralmente in scena, ben scritta e altrettanto ben interpretata, può contribuire ad attenuare grazie al senso del suo finale e a tanta, ma tanta, sana ironia!

MIMMO CAIAZZA 


Giornalista pubblicista e operatore sociale.Laureato in sociologia è uno degli Speaker di Radio Siani: autore e conduttore de "Gli Incorreggibili" programma di informazione e intrattenimento in onda il venerdi dalle 19 alle 20 su www.radiosiani.com. Addetto Stampa dell'associazione culturale Karma- Arte Cultura Teatro. Ama il lato "Sociale" della vita e la Cultura.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google