Udinese, Nicola: “Napoli trasferta difficile ma non abbiamo scuse, dobbiamo fare il nostro calcio”

Ecco le parole di Nicola

Davide Nicola, tecnico dell’Udinese, parlerà in conferenza stampa a breve per presentare il match tra Napoli ed Udinese.

“Sappiamo che la trasferta è difficile, a Torino ci è mancata sincronia. Adesso c’è il Napoli, un’altra partita con un avversario di qualità dove proveremo a dare il massimo.

Lasagna? Kevin ha delle qualità importanti, è stato sempre presente in settimana e mi aspetto che vada in campo come ha fatto contro la Juventus. Fare gol ai bianconeri ci dà la sensazione di poter fare meglio ed è quello che proveremo a fare già domenica.

Che cosa vorrebbe vedere domani in particolare?

“Voglio vedere la capacità di osare mantenendo l’equilibrio e dobbiamo puntare alla nostra Champions, che è la salvezza. E per questo dobbiamo ragionare sul lungo periodo ma in ogni partita c’è la possibilità di raccogliere punti. Domani vogliamo far vedere il nostro calcio mantenendo l’equilibrio. Dietro abbiamo qualche defezione in più, ma non cerchiamo scuse”.

De Maio come sta? “Vedremo se riusciremo a recuperarlo, ma abbiamo lavorato anche per altre soluzioni e siamo curioso di vederla contro una squadra come il Napoli”.

Avete provato il cambio di modulo anche in amichevole, domani potremo vederlo?
“Magari non ve ne accorgete durante la partita, ma lo abbiamo fatto anche contro la Juventus, cambiando e mettendo il 3-4-3 in fase di possesso. E’ un modo che mi permette di avere equilibrio, con alcuni accorgimenti, schierando però più giocatori offensivi”.

Il Napoli è la squadra più forte sulle corsie laterali dell’intero campionato, come fermarli?
Ripeto: la chiave di volta è osare mantenendo il giusto equilibrio: ci saranno le condizioni per farlo, sugli esterni loro costruiscono ma per andare ad attaccare la linea, lo fanno davvero molto bene e noi ci siamo allenati per arginare queste qualità. Siamo riusciti a fare un gol contro la Juve, perché non dovremmo riuscirci contro il Napoli? Abbiamo sbagliato in alcune impostazioni e dobbiamo crescere in questo”.

Pussetto e Okaka come stanno?
“Okaka è rientrato venerdì, mentre Pussetto sta bene e ha fatto alcuni allenamenti differenziati solo per riassorbire una botta”.

Dieci giocatori in Nazionale, non il massimo per preparare la sfida al Genoa:
“Lo sapevamo, è una situazione che conosciamo. Noi rimaniamo con 5-6 giocatori durante la sosta e concentreremo la nostra attenzione su questi, che sono in recupero. Penso a Behrami e Badu”.

Cosa è successo a Teodorczyk? Barak?
“Era rientrato ad allenarsi dopo l’operazione ma aveva ancora problemi col pube, ma siccome è un giocatore con un carattere importante faceva di tutto per essere a disposizione 15-20 minuti a partita, ma gli dava ulteriori problemi. Abbiamo preferito fermarlo per puntare al lungo periodo. Barak? Credo abbiamo concluso il suo campionato”.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.