VIDEO – Napoli-Benevento a Irrati: l’arbitro toscano sospese Lazio-Napoli nel 2016 per i cori razzisti rivolti a Koulibaly

VIDEO – Napoli-Benevento a Irrati: l’arbitro toscano sospese Lazio-Napoli nel 2016 per i cori razzisti rivolti a Koulibaly

Per dirigere il derby campano tra Napoli e Benevento, valevole per la terza giornata del campionato, è stato designato Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia, classe ’79 di Firenze che di professione è avvocato. Irrati ha diretto finora ben 73 gare in Serie A, esordendo nel massimo campionato italiano di calcio il 18 marzo 2012 in occasione della gara Bologna-Chievo (poi terminata 2-2), dopo una gavetta nelle serie inferiori iniziata nel 1996. Dal punto di vista delle statistiche, l’arbitro toscano vanta la media di un rigore ogni quattro partite, di un’espulsione ogni tre partite e di circa cinque ammonizioni per gara. In questa stagione, Irrati ha già diretto due gare, escludendo le due designazioni al Var in Sassuolo-Genoa (prima giornata di campionato) e Atalanta-Sassuolo (terza giornata di campionato): il match di Europa League del 13 luglio tra Progrès Niederkorn ed AEL Limassol e Roma-Inter, valevole per la seconda giornata del Campionato di Serie A, del 26 agosto (poi terminata 1-3); in occasione della sfida tra giallorossi e nerazzurri, l’arbitro non assegna un rigore alla Roma per atterramento in area di Perotti da parte di Skriniar e non viene aiutato dal lavoro del Var, che quindi in questa circostanza non si dimostra infallibile. Irrati ha diretto finora 10 partite del Napoli (l’ultima è stata Torino-Napoli 0-5 del 14 maggio scorso) col bilancio di sette vittorie, un pareggio e due sconfitte. In particolare, vanno menzionate tre gare in cui il fischietto di Firenze si è ritrovato ad arbitrare un match riguardante gli azzurri: Napoli-Catania 2-1 del 2 novembre 2013, la prima gara del Napoli diretta – in maniera positiva – da Irrati; Torino-Napoli 1-0 del 1 marzo 2015, in cui gli fu rimproverato dalla squadra ospite la mancata segnalazione del fallo di mano di Moretti al 65’ e la mancata espulsione del granata Quagliarella per doppia ammonizione. Infine, l’indimenticabile Lazio-Napoli 0-2 del 3 febbraio 2016, che Irrati decise in maniera netta di sospendere al 65’ in seguito ai reiterati insulti razzisti indirizzati dai tifosi della Lazio a Koulibaly: la gara ricominciò dopo cinque minuti di sospensione, ma il gesto fece molto scalpore a livello mediatico, in quanto raro sui campi di calcio italiani – e non certo siano altrettanto rare situazioni incresciose del genere…Ecco il video di IamNaples.it dell’episodio:

 

 

A cura di Mariano Menna

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google