RILEGGI IL LIVE – Gattuso: “Possiamo iniziare a guardare la classifica, Demme ha l’influenza”

A Genova il monday night della ventiduesima giornata di serie A

Gattuso: “Vedendo i risultati di ieri e la classifica è cambiato qualcosa, vista l’importanza della partita di domani è meglio che diano una controllata, se la squadra da continuità può fare buone cose. Vedo ragazzi partecipi, quando li vedi tutti in campo la musica è diversa, bisogna essere uniti, voglio il rispetto dei ruoli, mancano tre mesi e mezzo, dobbiamo avere un solo obiettivo: portare il Napoli il più in alto possibile. Sulla carta non c’è nulla di facile, bisogna pensare solo alla partita di domani sera, se non sei concentrato puoi perdere anche contro i ragazzini della Primavera. Bisogna fare i complimenti alla società, ringrazio il presidente che mi ha fatto un mercato così. La Fiorentina oggi ha rischiato anche di pareggiare ma non dobbiamo pensare a ciò che abbiamo fatto, non possiamo giocare di fioretto”

Gattuso: “Mi ha colpito la loro disponibilità, anche nei momenti negativi siamo stati spesso dove siete seduti voi, la squadra non si è mai nascosta, ascoltando loro abbiamo capito come potevamo uscirne. Per me sono importanti tutti i giocatori, Hysaj per come voglio giocare di reparto da una vita fa ciò che le stiamo chiedendo. Politano ha avuto l’influenza, l’anno scorso ci ho sbattuto i denti, non sono andato in Champions League per un punto, ha fatto la differenza. Ci può dare tanto, è un’alternativa, le difficoltà aumentano quando devo fare delle scelte, è un giocatore che viene dentro al campo, ha dinamicità. Quando ha firmato, l’abbiamo mandato a casa perchè non stava bene”

Gattuso: “Dobbiamo muovere velocemente la palla, non farli arrivare sul fondo a crossare facile, non farci allungare. So che la squadra ha capito, perchè chiedo determinate cose, questo giochino l’hanno fatto per tre anni di fila, ci sono tanti ragazzi evoluti su tante richieste che facciamo, bisogna continuare così e credere in quello che si fa, a noi piace di più imbucare in zona centrale, con Maurizio andavano più sull’esterno, le giocate sulle catene laterali sono le stesse, con Sarri si vedevano ripiegare gli esterni, c’era compattezza, si difendevano 4-5-1. Per la Panchina d’Oro voterò Sinisa non per la malattia ma per ciò che ha fatto l’anno scorso”

Gattuso: “Mi è piaciuta l’umiltà contro la Juventus, anche contro la Lazio c’è stata una prestazione di sofferenza. Non dobbiamo solo palleggiare ma fare tutte e due le fasi, dobbiamo continuare su questa strada, non dobbiamo regalare nulla agli avversari, non deve mai mancare il veleno, l’atteggiamento. Non mi fido ancora, ci vuole del tempo, mesi, anni, un allenatore non si può fidare di una squadra, ci sono tante teste, vedo entusiasmo, non dobbiamo sottovalutare nulla. Domani sarà una battaglia, dobbiamo stare sul pezzo, essere bravi a interpretare la partita anche sotto il profilo caratteriale. Mi costa tanto spiare i miei colleghi, mando il ragazzo che lavora con noi, fa migliaia di chilometri, sta là sempre a smanettare, controllare, perchè devo regalare qualcosa agli altri? È giusto che guardiate domani ciò che succede”

Gattuso:La Sampdoria da quando è arrivato Ranieri ha subito pochissimi gol, è una partita molto difficile per noi, affronto un grande allenatore, un marpione che me la può incartare, per noi è una partita fondamentale, per la prima volta gli ho detto di guardare la classifica, se portiamo i tre punti a casa può essere molto importante, ci sarà da battagliare. Arrivare a 30 punti sarebbe molto importante, sono contento per il mercato, ho ringraziato il presidente e tutta la società, De Laurentiis mi fa sempre la battuta “hai voluto la bicicletta e ora pedala”, a me piace pedalare. Fabian Ruiz è influenzato da qualche giorno, Demme forse partirà stasera, non con la squadra per evitare rischi, Koulibaly non è ancora al 100%, Mertens ha fatto dei buoni lavori, sarà a disposizione, anche Allan sta lavorando bene da due giorni. Voglio ricordare Luciano Gaucci, do un abbraccio ai figli Alessandro e Riccardo, a tutta la sua famiglia, da bambino mi ha fatto coronare il sogno”

Benvenuti alla diretta testuale di IamNaples.it della conferenza stampa di Gennaro Gattuso alla vigilia di Sampdoria-Napoli, monday night della ventiduesima giornata di serie A in programma domani alle ore 20:45 allo stadio “Ferraris” di Genova.

Dal nostro inviato a Castel Volturno Ciro Troise

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.