Scugnizzeria in the World – Assist di Dezi, primo gol stagionale per Zapata

Scugnizzeria in the World – Assist di Dezi, primo gol stagionale per Zapata

Quinto appuntamento con la Scugnizzeria, la rubrica di IamNaples.it che segue le avventure dei giovani azzurri mandati a farsi le ossa in giro per la penisola e non. I principali sussulti del fine settimana vengono dalla Serie A e dalla B. Zapata, con la sua Udinese, trova il primo goal stagionale pur non riuscendo a vincere mentre Dezi, con il suo Perugia, fornisce un assist decisivo per un compagno. Ecco tutti i match:

CARPI-FROSINONE 0-0 (Bifulco)

Pareggio a reti bianche nell’anticipo del venerdì tra Carpi e Frosinone. Le due squadre retrocesse nell’ultimo campionato di Serie A raccolgono solo un punto a testa dopo la sfida di questa sera. Non molte emozioni all’interno di una gara il cui risultato rispecchia quanto visto in campo. Ancora una panchina per l’azzurrino Alfredo Bifulco tra le file del Carpi.

PERUGIA-TERNANA 1-1 (Dezi)

La Partita viene sospesa al 40′ minuto del secondo tempo: i tifosi del Perugia  tentano di entrare in campo e chiedono di sospendere la partita. La partita viene interrotta. Un malore avrebbe colpito un tifoso durante la partita. E i sanitari starebbero eseguendo il massaggio cardiaco.

Una scena surreale. I giocatori fermi si sono passati la palla ma restando fermi. Poi il gioco viene nuovamente interrotto e ripreso ma di fatto i giocatori hanno solo lasciato passare il tempo. La partita, così come tutto l’ambiente intorno sembrava congelato. E dagli spalti del Perugia venivano lanciati fumogeni in campo perchè i tifosi delle squadra umbra volevano che la partita fosse sospesa definitivamente. L’arbitro e la Lega per regolamento non possono fischiare la fine della partita prima del termine dovuto e quindi hanno continuato a giocare fino al 47′ minuto. Jacopo Dezi il calciatore classe 1992 di proprietà del Napoli in prestito al Perugia, ha fornito l’assist per il gol di Rolando Bianchi che ha portato momentaneamente in vantaggio la squadra umbra.

SPEZIA-PRO VERCELLI 2-1 (Luperto)

2-1 I padroni di casa dello Spezia passano in vantaggio al 71′ grazie a Nenè, presentatosi sul dischetto per battere il regaro guadagnato da Sciaudone per un fallo presunto di Ardizzone. La Pro Vercelli prova a rispondere subito con Ebagua e La Mantia, appena subentrati a Morra e Budel, ma lo Spezia è senza pietà e Piu raddoppia per i liguri all’82’. Al 92′ La Mantia accorcia le distanze, rinvigorendo le speranze della Pro Vercelli. Il calciatore classe 1996 di proprietà del Napoli ed in forza alla Pro Vercelli, Sebastiano Luperto non ha visto neanche oggi il terreno di gioco visto che è rimasto in panchina a vedere la partita dei suoi compagni.

NOTTINGHAM FOREST-NORWICH 1-2 (Dumitru)

Finisce 1-2 la sfida tra Nottingham Forest di Nicolao Dumitru ed il Norwich con il club ospite che si candida con questa importante vittoria ad essere uno dei club favoriti per la promozione. Inizialmente sembrava essersi messa bene la gara per il Forrest che prima ha approfittato prima di un errore dal dischetto di Hoolalan del Norwich e poi è passato in vantaggio con il centravanti Vellios. Nella ripresa tutta un’altra storia con i gallesi bravi a rimontare con le reti di Howson e Dorrans.

Settantotto minuti di gioco per Nicolao Dumitru. L’attaccante di proprietà del Napoli, è ancora una volta a secco e non riesce ad aiutare la squadra a fare punti in quello che doveva essere uno scontro diretto per salire nelle zone alte della classifica.

ALBINOLEFFE-MANTOVA 1-0 (Anastasio)

Vittoria di misura per l’Albinoleffe di Alvini contro il Mantova grazie alla rete di Virdis al minuto 81. Padroni di casa che cominciano bene occupando a dovere gli spazi e non lasciando spiragli all’attacco del Mantova. Loviso pericoloso al 18′ per i padroni di casa ma Bonato è bravo e chiude in corner. Risposta del Mantova al minuto 21 con il difensore Romeo la cui botta dalla distanza non trova lo specchio. Match abbastanza equilibrato anche nella ripresa, con i padroni di casa che grazie ad un penalty sbloccando la partita e portano a casa tre punti importantissimi. Buona prestazione di Armando Anastasio, terzino sinistro di proprietà del Napoli ed in prestito all’Albinoleffe di Alvini. Il giovane difensore è rimasto in campo per 85′ fino a quando ha dovuto alzare bandiera bianca per crampi. Partita convincente dell’azzurrino soprattutto in fase di spinta sulla corsia mancina dove ha macinato chilometri su chilometri, risultando tra i migliori in campo.

UDINESE-CHIEVO 1-2 (Zapata, De Guzman)

Rimonta completata per il Chievo Verona, che vince per 2-1 sull’Udinese grazie al gol decisivo realizzato al 4′ di recupero da Fabrizio Cacciatore. Tre punti pesantissimi per i clivensi, riusciti a ribaltare la gara dopo la rete di Duvan Zapata al 25′, bravissimo ad insaccare con un preciso colpo di testa su cross dalla sinistra di Halfredsson. Nella ripresa, il pari di Lucas Castro al minuto 82′, prima del gol decisivo arrivato al 94′. Solo 5 minuti in campo De Guzman entrato al novantesimo minuto.

TORINO-EMPOLI 0-0 (Maiello)

Finisce 0-0 il match dell’Olimpico tra Torino ed Empoli. Non si fanno male le due squadre, ma più granata in campo che gli ospiti. Tante le occasioni per gli uomini di Mihajlovic che, tra l’altro, perde anche Molinaro nel corso della gara per infortunio. Non ha fatto parte della partita, invece, Raffaele Maiello: il giovane centrocampista scuola Napoli non viene inserito nemmeno a gioco in corso da mister Martusciello.

VITERBESE-PRATO 2-0 (Celiento, Romano)

Finisce 2-0 il match in casa per la Viterbese contro il Prato, valido per la quinta giornata di Lega Pro Girone A. Un gol per tempo per i laziali, con Neglia e Diop. In campo, per tutti i novanta minuti per giunta, anche gli “scugnizzi” del Napoli Celiento (tra le fila dei padroni di casa) e Romano (tra gli ospiti). Quest’ultimo, inoltre, si è contraddistinto soprattutto nel finale, colpendo addirittura un palo e rendendosi più volte pericoloso.

AKRAGAS-VIRTUS FRANCAVILLA 2-1 (Palmiero, Prezioso)

Quinta giornata del Girone C di Lega Pro, allo stadio Esseneto di Agrigento si affrontano Akragas e Virtus Francavilla. La gara finisce 2-1 per i padroni di casa: i marcatori sono Zanini e Gomez; per gli ospiti la rete di Nzola accorcia soltanto le distanze. Nelle file della squadra siciliana assente ancora il giovane Palmiero in prestito dal Napoli: anche per questa gara il centrocampista non configurava tra i convocati. Presente invece tra i pugliesi l’altro prestito azzurro Prezioso, in campo per settanta minuti e autore di una buona gara.

MELFI-FONDI 2-2 (Nicolao)

Rimonta gialloverde. Il Melfi si salva nell’ultimo tratto di sfa con il Fondi, tra le mura amiche dell’Arturio Valerio. I padroni di casa riescono a recuperare il doppio passivo rossoblu ad opera di Tiscione, in gol al 12′ e al 40′. I protagonisti dell’efficace rincorsa sono Foggia e Defendi, Nell’undici di Romaniello non può Mancare lo “scugnizzo Nicolao, il quale resta in campo 90′ da esterno sinistro nel 3-5-2.

CARRARESE-CREMONESE 0-1 (Tutino, Contini)

La Cremonese espugna lo stadio “Dei Marmi” di Carrara grazie al guizzo di Lucchini al 29′. Nella Carrarese di Danesi Tutino trova spazio al 62‘, al posto di Cristini. L’esterno offensivo di proprietà del Napoli ha un buon impatto con la gara e si rende pericoloso in diverse occasioni, sfiorando la rete in particolare al 72′ ed all’84’, quando sulla sua strada trova una deviazione prodigiosa di Ravaglia. Tra i padroni di casa non c’è spazio invece per l’altro “scugnizzo” Contini, in panchina per tutta la durata della gara.

PIACENZA-ALESSANDRIA 1-2 (Supino)

Il Piacenza cade al “Garilli” contro l’Alessandria di Braglia. I grigi hanno la meglio a fronte dei due gol realizzati da Gonzalez al 25′ e Bocalon al 48′. Accorcia per il Lupo Razzitti all’86’. Il tecnico Franzini non concede ancora spazio allo “scugnizzo” Supino, anche oggi assente dalla lista degli utilizzabili.

CAGLIARI-ATALANTA 3-0 (Grassi)

Nella 4a giornata di Serie A il Cagliari batte 3-0 l’Atalanta e conquista la prima vittoria in campionato. Al Sant’Elia i sardi partono subito forte e vanno a segno con l’ex Borriello all’8′. I bergamaschi hanno l’occasione per pareggiare al 35′, quando Fabbri concede un rigore per un fallo fuoriarea di Pisacane su Gomez, ma Rafael ipnotizza Paloschi. Al 10′ della ripresa raddoppia Sau, poi il tris di Borriello su punizione (28′). Mezz’ora finale per Alberto Grassi, centrocampista di proprietà del Napoli.

MESSINA-FOGGIA 1-2 (Gaetano)

Una doppietta di Fabio Mazzeo, arrivato a inizio settembre dopo un’estate da svincolato, fa volare il Foggia in vetta al Girone C di Lega Pro. La squadra rossonera infatti sbanca Messina e conquista la quinta vittoria in altrettante gare sopravanzando i cugini del Lecce di due punti in classifica. Una vittoria sudata quella della squadra di Stroppa che si porta avanti al 6′, ma viene raggiunta da Pozzebon al 24°. La seconda rete dell’attaccante arriva quando mancano poco più di venti minuti alla fine e fissa il risultato sul 1-2 definitivo. Solo panchina per Felice Gaetano, trequartista classe ’96 di proprietà del Napoli ma in prestito al Messina.

Primavera, LATINA-MILAN 2-5 (Mentana)

Al Tiziano Righetti di Latina, la primavera della compagine laziale viene sconfitta sonoramente dai parietà del Milan. Rossoneri in completo controllo del match dall’inizio alla fine. Padroni di casa mai in partita. Solo panchina per lo scugnizzo Mentana che, in forza al Latina, non prende parte alla debacle dei suoi.

Serie D, GRAGNANO-POMIGLIANO 0-0 (Ferrara)

Finisce a reti bianche il derby tra Gragnano e Pomigliano. Padroni di casa che hanno tenuto maggiormente il pallino del gioco senza però quasi mai rendersi molto pericolosi. Giornata tranquilla per lo scugnizzo Ferrara per 90’ tra i pali del Gragnano. Quasi mai chiamato in causa, l’azzurro è stato più impegnato nella ripresa quando si è sempre fatto trovare pronto.


Traduttore e giornalista, ha conseguito con lode la Laurea Specialistica in “Lingue e letterature romanze e latinoamericane” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dopo aver concluso, il percorso triennale in “Lingue, letterature e culture dell’Europa e delle Americhe”. Nel 2010 inizia a scrivere per il mensile “Quattroparole” occupandosi di cultura, spettacolo ed attualità. Nell’agosto del 2011 approda nella redazione di Iamnaples.it dove si occupa, prevalentemente, di seguire l’avventura della Juve Stabia nel campionato cadetto.

Tufano>
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google