Scugnizzeria in the World – Mancino letale: primo goal da professionista per Anastasio

Scugnizzeria in the World – Mancino letale: primo goal da professionista per Anastasio

Quarto appuntamento con la Scugnizzeria, la rubrica di IamNaples.it che segue le avventure dei giovani azzurri mandati a farsi le ossa in giro per la penisola e non. Turno infrasettimanale in Lega Pro ed in Championship. Un turno difficile da dimenticare per Armando Anastasio. Nel match tra Forlì ed Albinoleffe, il classe 96’ ha realizzato la sua prima rete da professionista. Un goal di certo pesante visto che ha regalato ai suoi un prezioso punto in trasferta. Ecco tutti i match:

ROTHERHAM-NOTTINGHAM 2-2 (Dumitru)

Termina 2-2 il match valido per la settima giornata di Championship tra Rotherham ed il Nottingham Forest. Un’ora di gioco negli ospiti per l’attaccante, di proprietà Napoli, Nicolao Dumitru, che ha giocato a sprazzi, mettendo in alcune circostanze in difficoltà la squadra avversaria e andando in un paio di occasioni al tiro. Al 60′ minuto il giocatore è stato poi sostituito dall’ex calciatore della Juventus Nicklas Bendtner.

FORLI’-ALBINOLEFFE 2-2 (Anastasio)

Impatto dirompente. E’ quello di Armando Anastasio sul match tra Forlì ed Albinoleffe. Lo scugnizzo classe ’96 entra tra le fila degli ospiti solo al 71′, ma è suo il goal che al minuto 86 regala il definitivo 2-2 all’Albinoleffe. Preciso il mancino con il quale l’esterno sinistro partenopeo trafigge il portiere avversario. Partita gradevole e ricca di emozioni. Gli ospiti sono i primi a passare in vantaggio con Cortellini, ma la reazione dei padroni di casa è veemente e decisa tanto da trovare prima il pari e poi la rete del momentaneo vantaggio. A poco, però, servono le reti di Tonelli e Ponsat perchè ci pensa Armando Anastasio a salvare i suoi.

CARRARESE-PRATO 4-0 (Contini, Tutino, Romano)

La Carrarese rifila un tondo poker al malcapitato Prato tra le mura amiche. La squadra di Danesi ha messo subito le cose in chiaro con il gol di Del Nero sul pronti-via. Successivamente Rosaia, Migliavacca e Cristini hanno chiuso definitivamente la gara. Brutta sconfitta, dunque, per l’azzurrino Romano, andato in gol settimana scorsa. Il centrocampista classe ’96 è rimasto in campo per tutta la gara, senza però incidere sul match. Romano non ha avuto modo di sfidare i suoi ex compagni ai tempi della Primavera azzurro Contini e Tutino: i due nella Carrarese hanno visto dalla panchina l’intera gara.

PIACENZA-VITERBESE 0-0 (Supino, Celiento)

Pareggio a reti bianche tra Piacenza e Viterbese nel turno infrasettimanale valevole per la quarta giornata del campionato di Lega Pro. Poche emozioni in una partita che ha visto i padroni di casa più propositivi degli avversari. L’occasione più clamorosa è di Hraiech nel finale di gara, quando è stato il palo a negargli la gioia del gol. Per l’azzurrino Daniele Celiento ancora 90′. Il difensore classe ’94 è stato impiegato da titolare nella posizione di terzino destro. Supino, invece, non è stato convocato da mister Franzini tra le file del Piacenza.

COSENZA-MELFI 3-0 (Nicolao)

Tutto molto semplice per il Cosenza che, nel turno infrasettimanale valevole per la quarta giornata di Lega Pro, regola il Melfi con il punteggio di 3-0. Succede tutto nell’arco di quindici minuti nel primo tempo, quando Statella, Gambino e Cavallaro trovano tre gol di fila. Non convocato l’azzurrino Giuseppe Nicolao tra le file del Melfi.

JUVE STABIA-MESSINA 2-1 (Gaetano)

Si è disputato questa sera il match tra Juve Stabia e Messina, valido per la quarta giornata del Gruppo C di Lega Pro. Il club campano ha vinto in rimonta con le reti di Marotta e del difensore Atanasov, che hanno così rimediato alla rete iniziale per i siciliani di Pozzebon.

Il Messina, in 10 dal 64 minuto per l’espulsione di Musacci, ha inserito il giovane Gaetano, di proprietà Napoli, a soli dieci minuti dal termine. Poco tempo quindi per il giovane trequartista, per cercare di mettersi in mostra, nell’assalto finale del Messina.

VIRTUS FRANCAVILLA-FOGGIA 0-1 (Prezioso)

Il Foggia espugna il Giovanni Paolo II e s’aggiudica il derby pugliese. I satanelli s’impongono grazie alla rete di Vincenzo Sarno. Sconfitta immeritata per i padroni di casa che, di certo, avrebbero meritato almeno un pareggio. Calabro, allenatore dei padroni di casa, affida allo scugnizzo Prezioso le redini del suo centrocampo. Il ragazzo di proprietà del Napoli resta in campo per 73’ dando vita ad una prestazione sufficiente senza particolari sbavature.


Traduttore e giornalista, ha conseguito con lode la Laurea Specialistica in “Lingue e letterature romanze e latinoamericane” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dopo aver concluso, il percorso triennale in “Lingue, letterature e culture dell’Europa e delle Americhe”. Nel 2010 inizia a scrivere per il mensile “Quattroparole” occupandosi di cultura, spettacolo ed attualità. Nell’agosto del 2011 approda nella redazione di Iamnaples.it dove si occupa, prevalentemente, di seguire l’avventura della Juve Stabia nel campionato cadetto.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google