Scugnizzeria in the World – Schiavi conquista la B con la Juve Stabia, secondo gol di Energe con la maglia del Latina

Scugnizzeria in the World – Schiavi conquista la B con la Juve Stabia, secondo gol di Energe con la maglia del Latina

La notizia del weekend di Pasqua è la promozione della Juve Stabia in serie B, ha partecipato a questa cavalcata anche il difensore classe ’98 Pio Schiavi. Giovedì hanno festeggiato Marfella e Liguori con la promozione in serie C del Bari. Ecco il report su tutti gli azzurri in prestito:

SERIE D, TROINA-BARI 0-1 (Marfella, Liguori)

Con due giornate d’anticipo, il Bari di proprietà di Aurelio De Laurentiis saluta la Serie D per approdare matematicamente in Serie C. La vittoria contro il Troina nella 32esima giornata vale la promozione aritmetica per i galletti. Decisivo Simeri su penalty. Protagonista del match Marfella: il portiere classe ’99 di proprietà del Napoli e in prestito proprio ai pugliesi si rende protagonista nel finale con due interventi miracolosi che salvano il risultato. Anche un’ammonizione per lui per perdita di tempo. Solo pochi minuti invece per Luigi Liguori, altro azzurrino in prestito al Bari, entrato all’88esimo al posto di Piovanelli.

SERIE D, LATINA-ANZIO 3-2 (Marino, Energe)

L’Anzio perde 3 a 2 contro il Latina nel turno infrasettimanale disputato oggi al Francioni. I pontini passano in vantaggio al 6′ con Ranellucci. I biancazzurri trovano il pareggio al 32′ grazie a Bolo. I padroni tornano in vantaggio al 53′ con Energe, esterno offensivo classe ‘2000 di proprietà del Napoli al suo secondo gol con la maglia del Latina, e Cittadino al 64′ allunga il punteggio. Ad accorciare poi le distanze per gli anziati ci pensa Prandelli su rigore al 67′ per un fallo in area pontina ai danni di Pangallo. Marino, centrocampista classe ‘2000 di proprietà del Napoli, invece, ha portato a casa 29 minuti subentrando a Barberini.

PARMA-MILAN 1-1 (Sepe, Inglese e Grassi)

Nell’anticipo della trentatreesima giornata di Serie A frena il Milan di Gennaro Gattuso che impatta 1 a 1 contro il Parma. Succede tutto nella ripresa con i rossoneri in vantaggio con un colpo di testa del neo entrato Castillejo, ma il Parma dopo un flebile pressing ottiene il pari a pochi minuti dal termine grazie ad una punizione di Bruno Alves. Ancora assenti per infortunio Inglese e Grassi mentre Sepe, senza particolari patemi, gioca tutti e novanta minuti di gioco. Non può farci nulla sul gol di Castillejo.

JUVE STABIA-VIBONESE 2-1 (Schiavi)

Con la vittoria per 2 a 1 davanti ai propri tifosi contro la Vibonese la Juve Stabia torna in Serie B! Due giornate al termine, ma le Vespe hanno già la vittoria a tavolino contro il Matera e quattro punti sul Trapani secondo in classifica. Decidono le reti di Paponi e Mezavilla che regalano uno splendido ritorno nella serie cadetta alle Vespe. Resta in panchina il difensore di proprietà del Napoli Schiavi che durante tutta la stagione ha collezionato sette presenze tra campionato, Coppa Italia e Coppa Italia di serie C. 420 minuti complessivi di cui 150 in campionato.

POTENZA-VITERBESE 2-1 (Zerbin, Schaeper)

Il match di Lega Pro tra Potenza e Viterbese si è concluso sul risultato di 2 a 1 per i padroni di casa grazie alle reti di Emerson e Ricci. Non basta la rete nel finale per gli ospiti di Damiani. Un’ora di gioco per Zerbin che non incide nella sua squadra, ancora assente invece Schaeper.

REGGINA-CASERTANA 1-0 (Romano)

Il centrocampista classe ’96 di proprietà del Napoli Antonio Romano non ha partecipato alla trasferta di Reggio Calabria per infortunio. La Casertana ha rimediato una sconfitta sul campo della Reggina grazie alla rete di Kirwan.

PRIMAVERA 2, FOGGIA-PESCARA 0-3 (Massa)

Netta sconfitta casalinga per il Foggia nel match valido per il campionato di Primavera 2 Foggia-Pescara. La gara si è conclusa sul risultato di 0-3.Nei padroni di casa il difensore di proprietà del Napoli Massa ha disputato l’intero match.

PRIMAVERA 2, BRESCIA-CARPI 3-2 (Alessio Esposito)

La Primavera del Carpi esce sconfitta dal campo del Brescia, il centrocampista classe ‘2001 di proprietà del Napoli Alessio Esposito ha giocato quasi tutta la gara, è stato sostituito all’86’ con Alessio Ferrari.

PRIMAVERA 2, PADOVA-SPAL 2-1 (Illuminato)

Il Padova al 95′ trova la vittoria contro la Spal che disputerà i play-off per la promozione in Primavera 1, la capolista del girone è il Bologna che, oltre ad aver vinto la Viareggio Cup, ha anche vinto il proprio campionato riconquistando la categoria che gli appartiene in Primavera. Il centrocampista classe ‘2000 Antonio Illuminato, di proprietà del Napoli, non ha partecipato alla gara per un infortunio alla caviglia rimediato nella gara di Cremona.

FERMANA-IMOLESE 1-1 (Otranto)

Quarto risultato utile consecutivo lontano dal Romeo Galli e terzo posto conquistato. L’Imolese rimonta l’iniziale vantaggio della Fermana e, complici le sconfitte delle dirette concorrenti FeralpiSalò e Südtirol, cadute in casa rispettivamente contro Triestina e Renate, agguanta il gradino più basso del podio in coabitazione con i bresciani. Il centrocampista classe ’98 di proprietà del Napoli Umberto Otranto è entrato all’85’ al posto di Giandonato e, compreso il recupero, ha portato a casa dieci minuti intensi.

GIANA ERMINIO-TERNANA 0-0 (Bifulco)

Ancora in bianco, di nuovo. Certo, non s’è perso, direbbe l’ex tecnico rossoverde Pochesci. Ma la vittoria manca ancora, ormai da quattro mesi: Giana Erminio-Ternana finisce 0-0, un pareggio che a conti fatti, non serve a nessuna delle due. Nelle fila degli ospiti ha giocato 58 minuti l’ala classe 1997 di proprietà del Napoli Alfredo Bifulco, è stato sostituito con Nicastro da Gallo.

ALBINOLEFFE-MONZA 3-0 (Anastasio)

L’esterno sinistro classe ’96 di proprietà del Napoli Armando Anastasio non ha partecipato alla sconfitta rimediata in trasferta contro l’Albinoleffe, Il cammino del Monza continuerà con i play-off

RIMINI-SAMBENEDETTESE 3-1 (D’Ignazio)

Il terzino sinistro classe ’98 Luigi D’Ignazio, di proprietà del Napoli, si rende protagonista di 85 minuti di buon livello nonostante la sconfitta della Sambenedettese sul campo del Rimini, partita in cui D’Ignazio rimedia anche un’ammonizione.

Getafe-Siviglia 3-0 (Rog)

Il Getafe ha trionfato facilmente per 3 a 0 in casa contro il Siviglia nella trentatreesima giornata del campionato spagnolo.

Le reti del successo della squadra di casa portano la firma di Molina (in goal due volte) e di Jaime Mata. Negli ospiti ha disputato gli ultimi venti minuti di gara Marko Rog, subentrando per El Haddadi. Il centrocampista azzurro non ha contribuito a dimezzare il parziale duro subito dai suoi. Il match è inoltre terminato in 10 vs 10, dal momento che il Siviglia ha perso dopo 45 minuti Escudero per doppio giallo, mentre la squadra di casa ha visto Djenè essere allontanato dal campo con un rosso diretto al 74esimo a risultato acquisito.

Wisla Krakow-Wisla Plock 2-3 (Lasicki)

Il match tra Wisla Krakow Wisla Plock valevole per i play-out del campionato polacco è terminato con la vittoria per 3-2 degli ospiti: nel primo tempo, è il Wisla Krakow a portarsi sul 2-0 grazie alla doppietta di Peszko (reti siglate al 31′ e al 36); il goal del 2-1 trovato dagli ospiti da Szwoch al 43′ e l’espulsione di Burliga ad inizio ripresa fungono da preludio alla rimonta del Wisla Plock, che ribalta definitivamente il risultato con la doppietta di Zawada (63′ e 71′), conquistando un successo insperato fino al primo tempo. Igor Lasicki, difensore del Napoli attualmente in prestito al Wisla Plock, è rimasto in campo per 90 minuti.

Già nel pomeriggio è diventato campione di Francia, visto il pari del Lille, ma il Paris Saint-Germain non molla nulla in terra transalpina e ha battuto anche il Monaco. 3-1 il risultato finale al Parc des Princes di Parigi, con tripletta di Mbappè che ha segnato al 15′, al 38′ e al 55′. Golovin, al minuto 80, ha accorciato le distanze. Il PSG vola a 84 punti, la squadra del Principato resta in lotta per la salvezza con 32 punti dopo 33 turni: a più quattro lunghezze sul Dijon terzultimo.

Vinicius, di proprietà del Napoli e in prestito al Monaco , non era disponibile per la gara.

Ascoli-Venezia 1-0 (Ciciretti)

Termina la sfida del Del Duca, l’Ascoli trionfa e si allontana dalla zona rossa. Decide un calcio di rigore siglato da Ardemagni nel primo tempo, timida reazione da parte del Venezia che però non ha trovato il gol del pareggio. Vittoria fondamentale per la squadra di Vivarini che tira un sospiro di sollievo.

Ciciretti: Va a strappi, ma quando si accende l’Ascoli gioca un calcio di livello. Quando calcia è sempre pericoloso, ma non trova lo specchio della porta. Dal 76′ Padella

Cosenza-Spezia 1-0 (Palmiero e Tutino)

Vittoria che di fatto segna la permanenza in cadetteria del Cosenza, seppur non ancora aritmeticamente. Si complica l’obiettivo play-off per lo Spezia, che non bissa il successo sull’Ascoli. Decide il gol di Dermaku.

Palmiero: Mente pensante del centrocampo rossoblù, non sorprende che sovente l’esito delle transizioni cosentine dipenda dall’accuratezza nel dosaggio dei suoi lanci. All’ora di gioco accarezza la gioia personale con un colpo da biliardo ribattuto in calcio d’angolo dal volo di Lamanna. Dall’81’ Sciaudone

Tutino: Prima metà densa di episodi: si presenta sul dischetto dopo la frittata di Mora, ma si fa ipnotizzare da Lamanna. Poco prima dell’intervallo chiude in grande triangolo con Palmiero e supera il portiere degli Aquilotti con lo scavetto, ma trova l’opposizione salvifica di Capradossi. Nel finale si divora il raddoppio a pochi passi dalla porta.


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google