Scugnizzeria in the World – Terza perla di Romano, primo gol stagionale per Celiento

Scugnizzeria in the World – Terza perla di Romano, primo gol stagionale per Celiento

Appuntamento numero tre con la Scugnizzeria, la rubrica di IamNaples.it che segue le avventure dei giovani azzurri mandati a farsi le ossa in giro per la penisola. A prendersi la scena è ancora una volta Antonio Romano, autore della sua terza rete stagionale. Il centrocampista classe ’96, però, questa volta è in ottima compagnia; Daniele Celiento, difensore in forza alla Viterbese, trova il suo primo centro stagionale nel derby contro il Racing Club Roma.  Ecco tutti i match:

ATALANTA-TORINO 2-1 (Grassi)

L’Atalanta supera il Torino in rimonta ed ottiene la prima vittoria in campionato. Masiello ed il “solito” Kessie ribaltano il vantaggio al 54′ dell’ex Roma Iago Falquè. Alberto Grassi entra in campo tra le fila nerazzurre al 65′, al posto della mezzala Kurtic. Il centrocampista di proprietà del Napoli si fa notare subito dopo 5′ con una sforbiciata dal limite dell’area che quasi sorprende Hart, buono il suo ingresso e la sua tenuta fisica nel concitato ultimo spezzone.

EMPOLI-CROTONE 2-1 (Maiello)

Prima vittoria per l’Empoli di Martusciello. Grazie alle reti di Bellusci e Costa, gli azzurri centrano i primi tre punti in classifica. Solo momentaneo il pareggio di Sampirisi; nulla da fare per i calabresi che restano soli all’ultimo posto della classifica. Solo panchina per l’empolese Maiello; un’altra gara senza campo per lo scugnizzo classe ’91.

CHIEVO-LAZIO 1-1 (De Guzman)

Chievo e Lazio si dividono la posta in palio, movimentando la disputa solo nel finale. Per i clivensi va a segno l’ex azzurro Gamberini, di testa su calcio d’angolo, al 52′. La risposta dei biancocelesti, dormienti fino al gol incassato, arriva dopo appena 3′ con un altro difensore: De Vrij pareggia infatti i conti in mischia. Al 77′ si vede in campo anche De Guzman (primo calciatore di movimento della storia della A ad indossare il numero 1), il quale prende il posto di Birsa sulla trequarti gialloblu. L’olandese ha qualche spunto interessante, soprattutto su calcio da fermo. L’ex Swansea non incede comunque sul risultato.

MILAN-UDINESE 0-1 (Zapata)

Ancora a picco. Il Milan di Montella incassa un’altra sconfitta dopo il k.o. con il Napoli al San Paolo. Questa volta è l’Udinese a spuntarlo con l’inaspettata rete del subentrato Perica all’87’. Il colombiano Duvan Zapata parte dal primo minuto e combatte coma suo solito. Pochi gli spunti però in zona realizzativa, si preoccupa maggiormente di tener palla e tende spesso ad allargarsi sulla destra. Iachini lo sostituisce all’85’ con Matos.

ASTON VILLA NOTTINGHAM FOREST 2-2 (Dumitru)

Ingresso da talismano. Nicolao Dumitru entra nel momento decisivo della sfida tra Aston Villa e Nottingham Forest. L’attaccante di proprietà del Napoli prende il posto di Carayol nell’undici di Montanier al 77′ e dopo circa dieci giri di lancette arriva il 2-2 finale di Lansbury, che spegne i sogni di rimonta dei padroni di casa (in gol tra il 72′ ed il 74 con la coppia McCormack-Gestede).

CESENA-CARPI 1-0 (Bifulco)

Il Cesena si aggiudica l’anticipo della terza giornata di B. I padroni di casa si impongono 1-0 con la retrocessa Carpi. Poco da segnalare in una partita che non regala grossi spunti, se non il sussulto di Djuric autore di una splendida rete all’84’. Alfredo Bifulco, attaccante di proprietà del Napoli, in prestito al Carpi è rimasto in panchina per tutto l’arco della gara. Castori non gli ha fatto assaporare il campo dopo le prime due presenze nel campionato cadetto, condite da un gol all’esordio.

PRO VERCELLI-CITTADELLA 1-5 (Luperto)

Scampagnata del Cittadella a Vercelli che stravince in trasferta. I veneti passano in vantaggio alla mezz’ora del primo tempo con Arrighini e non si fermano più. Il raddoppio arriva al 42′ con il rigore di Iori. Per la terza rete bisogna aspettare il 10′ del secondo tempo quando Chiaretti, ricevuta palla da Litteri, batte il portiere con un facile diagonale. Lo stesso Litteri firma il poker per i suoi con un gol in tuffo. La Pro Vercelli prova a rendere meno amara la sconfitta con la rete di La Mantia, ma il Cittadella trova anche il quinto gol all’83’ con Strizzolo. Solo panchina per il classe 1996 in prestito dal Napoli alla Pro Vercelli Sebastiano Luperto.

BRESCIA-PERUGIA 1-1 (Dezi)

Il Perugia del’ex azzurro Christian Bucchi sfiora la vittoria al Rigamonti di Brescia. Gli ospiti, in vantaggio dal 30’ grazie a Matteo Brighi, si lasciano acciuffare al 94’ dal goal di Torregrossa. 90’ di campo per Jacopo Dezi autore, nel complesso di una buona prova. Anche qualche occasione da goal per il centrocampista di proprietà del Napoli che, però, non è riuscito a trovare l’acuto vincente.

PRATO-PISTOIESE 2-2 (Romano)

Termina con un pareggio il derby tra Prato e Pistoiese nel match valevole per l’anticipo della terza giornata di Lega Pro. Dopo essere passati in svantaggio con il gol di Luperini, i padroni di casa si sono rialzati al 30′ con il gol dell’esperto Ciccio Tavano. Poi, al rientro dagli spogliatoi, è stato Antonio Romano, centrocampista classe ’96, a portare in vantaggio i suoi con un bolide dalla distanza. A ristabilire la parità ci ha pensato Colombo al 58′. Partita di grande personalità per Romano, talento di proprietà del Napoli, che si rivela vero e proprio uomo derby, dopo aver già scritto sul tabellino il suo nome nel match di coppa. Romano si è dimostrato più volte pericoloso con gli inserimenti, ma soprattutto con più di una conclusione dalla distanza.

VITERBESE-RACING CLUB ROMA 3-1 (Celiento)

La Viterbese conquista tre punti, nel segno di Celiento! Il difensore classe ’94 di proprietà del Napoli decide all’ultimo istante la sfida contro il Racing Club Roma. Di prepotenza il colpo di testa in tuffo dello “scugnizzo” al 91′ su cross dalla trequarti che buca Savelloni per il 2-1 e risponde al momentaneo pareggio di De Sousa al 57′, dopo il vantaggio casalingo di Nelgia al 37′. Ancora Neglia chiude poi il registro con il 3-1 al 4′ di recupero della ripresa.

RENATE-PRO PIACENZA 1-1 (Supino)

Al “Città di Meda” Renate e Pro Piacenza chiudono con un punto a testa. Il nerazzurro Graziano va n gol al 54′ e Taugordeau riprende le redini al 58′. Tra le fila piacentine non c’è ancora lo “scugnizzo” Supino, assente tra campo e panchina quest’oggi.

AKRAGAS-REGGINA 2-2 (Palmiero)

Vibrante 2-2 tra Akragas e Reggina allo stadio “Essenneto”. Gli amaranto rimonta con Coralli e Di francesco l’uno-due firmato nela prima frazione di gara dal centrale Marino. Nell’Akragas non si vede ancora Palmiero, lo “scugnizzo” non è stato convocato in nessuna uscita dei siciliani.

LIVORNO-CARRARESE 1-0 (Tutino, Contini)

Sconfitta nel derby per la Carrarese degli scugnizzi Tutino e Contini. Questa settimana mister Danesi decide di lasciare in panchina i due calciatori di proprietà del Napoli. Al Picchi s’impongono i padroni di casa grazie allo splendido colpo di tacco di Maritato. Forse il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio, ma gli ospiti non riescono a cancellare lo 0 dalla casella punti in classifica Genny Tutino fa il suo ingresso in campo a 13′ dal termine del match e non ha il tempo necessario per incidere; solo panchina per Nikita Contini.

MESSINA-VIRTUS FRANCAVILLA 1-1 (Gaetano, Prezioso)

Un punto a testa per Messina Virtus Francavilla nella terza giornata del girone C di Lega Pro. Pari tutto sommato giusto, anche se la Virtus è stata in vantaggio per oltre un’ora. I brindisini, alla prima trasferta della propria storia in Lega Pro, sono passati in vantaggio nel corso del primo tempo con un calcio di rigore trasformato da Gianluca De Angelis, freddo e abile dal dischetto a spiazzare l’estremo difensore avversario. Il Messina ci prova nella ripresa, ma non crea di fatto nulla. A un minuto dal termine l’invenzione di Madonìa riporta il risultato in parità: l’ex Akragas calcia da 30 metri e trova uno spazio sotto la traversa dove Albertazzi non può arrivare.

Finisce 1-1 una partita bella e su buoni ritmi. Un’ottima Virtus vede sfumare sul più bello il primo successo in trasferta, il Messina pareggia ma ha ancora tanto da lavorare, perché i brindisini oggi sono apparsi in un migliore stato di forma e avrebbero meritato qualcosina in più. Buona partita per Prezioso nelle fila della Virtus Francavilla, sostituito al 70′ da mister Calabro con Finazzi, mentre è entrato all’81’ Felice Gaetano nel Messina.

MELFI-LECCE 1-3 (Nicolao)

Il Lecce travolge a domicilio il Melfi che riesce a trovare solo il gol della bandiera con Foggia all’84’. Resta in panchina per tutto l’arco della partita l’esterno sinistro di proprietà del Napoli Giuseppe Nicolao.

ALBINOLEFFE-FANO 1-1 (Anastasio)

L’Albinoleffe allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” conquista un punto contro il Fano, che riesce con Schiavini a recuperare il gol del vantaggio di Cortellini. Resta in panchina per tutto il match l’esterno sinistro classe ’96 di proprietà del Napoli Armando Anastasio.

Primavera, TRAPANI-LATINA 0-6 (Mentana)

Grande vittoria all’esordio per la primavera del Latina. La compagine laziale espugna il campo del Trapani con un roboante 0-6. Grandi protagonisti del match Di Nardo e Rodriguez, entrambi autori di una doppietta. 7 minuti di campo per lo scugnizzo Mentana che al minuto 83 prende il posto proprio di Di Nardo.


Traduttore e giornalista, ha conseguito con lode la Laurea Specialistica in “Lingue e letterature romanze e latinoamericane” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dopo aver concluso, il percorso triennale in “Lingue, letterature e culture dell’Europa e delle Americhe”. Nel 2010 inizia a scrivere per il mensile “Quattroparole” occupandosi di cultura, spettacolo ed attualità. Nell’agosto del 2011 approda nella redazione di Iamnaples.it dove si occupa, prevalentemente, di seguire l’avventura della Juve Stabia nel campionato cadetto.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google