Scugnizzeria in the World – Primo goal in A per Grassi. Zapata segna l’ottava rete stagionale

Scugnizzeria in the World – Primo goal in A per Grassi. Zapata segna l’ottava rete stagionale

Appuntamento numero ventinove con la Scugnizzeria, la rubrica di IamNaples.it che segue le avventure dei giovani azzurri mandati a farsi le ossa in giro per la penisola e non. Giornata da ricordare per Alberto Grassi che ha segnato la sua prima rete in serie A. Continua il buon momento di Duvan Zapata che trova il terzo centro nelle ultime tre gare. Ecco il quadro completo dei match:

 

UDINESE-PALERMO 4-1 (Zapata)

L’Udinese s’impone in rimonta sul Palermo con un sonoro 4-1. La seconda rete friulana porta la firma di Duvan Zapata. Buon momento per il colombiano che firma la terza rete nelle ultime tre are. Per lui si tratta dell’ottavo centro stagionale.

 

BOLOGNA-CHIEVO 4-1 (De Guzman)

Il Chievo illude nel primo tempo della sfida con il bologna, passando addirittura in vantaggio con Castro. I padroni di casa si trasformano nella ripresa, dilagando con quattro gol. Dzemaili (due volte), Verdi e Di Francesco spostano l’asse dei tre punti sul versante rossoblu. Pochi ed anonimi minuti per De Guzman tra le fila del Chievo. L’olandese entra al 78′ per Hetemaj.

 

ATALANTA-PESCARA 2-0 (Grassi)

Alberto Grassi in gol. Il centrocampista di proprietà del Napoli ha siglato la rete (prima in Serie A per lui) che permette all’Atalanta di portarsi sul 2-0 nel confronto con il Pescara.

 

PERUGIA-BENEVENTO 3-1 (Gnahoré, Dezi)

Altro stop per il Benevento. Gli Stregoni di Marco Baroni escono sconfitti dal confronto diretto esterno con il Perugia. Nicastro, Di Carmine ed Acampora piegano l’unica marcatura degli ospiti siglata da Ceravolo. Decisivo per i biancorossi l’ingresso del centrocampista di proprietà del Napoli Gnahoré. Il classe 93′, in campo al 57′ per Ricci, regala l’assist decisivo in occasione della terza segnatura e si rende protagonista in altre azioni per chiudere definitivamente i conti della disputa. Il Perugia si porta così a -1 dai campani a quota 47 punti.

 

PISA-LATINA 1-1 (Insigne Jr., Negro)

Pari e patta nel derby tra società nerazzurre. I padroni di casa si portano in vantaggio al minuto 50 col secondo gol consecutivo di Rej Manaj ma vengono ripresi da Daniele Corvia subentrato a Rolando ad inizio ripresa. Nelle fila dei laziali panchina per Negro, 90 minuti di qualità invece per il più piccolo dei fratelli Insigne.

 

PRO VERCELLI-VERONA 1-1 (Luperto)

Un pareggio oltre il 90° che può valere tanto per gli ospiti, ma che grida vendetta dai parte dei padroni di casa, capaci di passare in vantaggio con Rolando Bianchi e conservare il vantaggio fino al 90°, dove la zampata di Ganz regala il gol del pari agli scaligeri. Gara senza errori per Sebastiano Luperto, difensore centrale in forza ai piemontesi ma di proprietà del Napoli.

 

CARPI-SPAL 1-4 (Lasicki, Bifulco)

Continua la corsa in vetta alla B della Spal. Al Cabassi Floccari e compagnia calano il poker e si portano a +4 sul Verona, terzo in classifica, bloccato sull’1-1 dalla Pro Vercelli. Per i padroni di casa 45 minuti a testa per Lasicki e Bifulco, con entrambi che però non sono riusciti ad incidere sul match.

 

LIVORNO-VITERBESE 1-0 (Celiento)

Sconfitta per la Viterbese di Celiento sconfitto al Picchi di Livorno da una realizzazione a 5 dalla fine di Murilo, abile a ribattere in rete una corta respinta del portiere ospite. Gli ospiti terminano in 10 per l’espulsione combinata a Tortolano per un’entrataccia proprio su Murilo. Per Celiento 90 minuti in pieno controllo, conditi però dalla sconfitta dei suoi.

 

PIACENZA-CARRARESE 1-0 (Supino, Tutino)

Salta per infortunio il derby tra gli ex compagni di squadra della Primavera azzurra. Supino, difensore del Piacenza e Genny Tutino, fantasista della Carrarese sono entrambi fermi ai box per guai fisici. Il match però sorride al difensore, vista la vittoria del suo Piacenza con la realizzazione di Taugourdeau dagli undici metri.

 

 

LUPA ROMA-PRATO 0-1 (Romano)

Bellissima partita del Prato che in un sol colpo guadagna punti rispetto all’ultimo posto (Racing bloccata sul pari in casa) e scavalcano proprio i laziali. Raggiunta la Carrarese. Decisivo il gol di Marzorati nel primo tempo. Il centrocampista centrale classe 1996 di proprietà del Napoli, Antonio Romano, è ritornato oggi in panchina dopo un lungo infortunio ma non ha preso parte al match.

 

SUDTIROL-ALBINOLEFFE 0-1 (Anastasio)

All’ultimo respiro. L’Albinoleffe sbanca il “Druso” sbloccando l’incontro con il Sudtirol solo al 94′. Loviso, su calcio di rigore, regala tre punti importanti ai bergamaschi in chiave play-off. Il tecnico Alvini decide di lasciare in panchina lo “scugnizzo” Anastasio, inoperoso per i 90′ più recupero.

 

AKRAGAS-MATERA 1-0 (Palmiero)

Ossigeno puro. L’Akragas conquista un successo vitale in chiave salvezza contro la terza forza del girone C, ovvero il Matera. La sfida dell’Esseneto viene decisa da un calcio di rigore, procurato e realizzato da Cocuzza al 58′. Lo “scugnizzo” Palmiero, centrocampista di proprietà del Napoli, disputa tutta la gara nel ruolo di interno destro in una mediana a cinque.

 

MESSINA-TARANTO 3-1 (Gaetano, Contini)

Il Messina supera 3-1 il Taranto nel confronto diretto per la permanenza in categoria. Anastasi, Foresta e Milinkovic rispondono ad Emmausso, che accorcia solo per un momento il parziale. Tra i giallorossi non c’è Gaetano, nemmeno convocato da mister Cristiano Lucarelli. Tra i pugliesi resta invece in panchina Contini.

 

VIRTUS FRANCAVILLA-MELFI 0-1 (Prezioso)

La Virtus Francavilla cade in casa sotto il colpo di De Vena, che al 58′ regala in pratica la vittoria al Melfi. Il tecnico dei biancazzurri Calabro punta su Prezioso dal primo minuto, inserendolo da interno sinistro in una mediana a cinque. Di sostanza la prova dello “scugnizzo”, in campo 90′ e ammonito al 54′ per una protesta con l’avversario Esposito.


Traduttore e giornalista, ha conseguito con lode la Laurea Specialistica in “Lingue e letterature romanze e latinoamericane” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dopo aver concluso, il percorso triennale in “Lingue, letterature e culture dell’Europa e delle Americhe”. Nel 2010 inizia a scrivere per il mensile “Quattroparole” occupandosi di cultura, spettacolo ed attualità. Nell’agosto del 2011 approda nella redazione di Iamnaples.it dove si occupa, prevalentemente, di seguire l’avventura della Juve Stabia nel campionato cadetto.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google