Under 17, 48° Trofeo Beppe Viola: Napoli-Parma 2-3, le pagelle di IamNaples.it

Under 17, 48° Trofeo Beppe Viola: Napoli-Parma 2-3, le pagelle di IamNaples.it

L’Under 17 del Napoli chiude con una sconfitta la sua avventura in Trentino alla quarantottesima edizione del torneo “Beppe Viola”, il Parma batte gli azzurrini 3-2 al termine di una partita rocambolesca, conquista il primato del girone ai danni della Spal e va in semifinale. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

DANIELE 5,5: Sul gol di Carbone poteva fare di più avendo maggiore coraggio e autorevolezza nell’uscita bassa sugli sviluppi del corner.

POTENZA 6: Ottimo impatto sulla partita, si procura il rigore con cui il Napoli sblocca il risultato, in fase offensiva è una presenza costante, a livello difensivo lascia qualche scompenso, nel rientro la catena di destra non è sempre brillante. (Dal 31′ s.t. Parisi s.v.: Una decina di minuti per lui, è troppo poco per meritare una valutazione)

SERSANTI 5,5: Ottimo in fase d’impostazione, discreto nell’uno contro uno, commette il fallo del rigore dell’1-1 ma si tratta di un errore dell’arbitro perchè l’intervento è compiuto fuori area, deve migliorare complessivamente nelle letture difensive.

COSTANZO 6: Alterna interventi decisivi a qualche errore in fase difensiva, realizza il gol che inchioda il risultato sul 3-2.

CIRILLO 5,5: Gioca sotto età, non sfigura, però, in fase di non possesso soprattutto in campo aperto va in difficoltà, come nell’azione del gol del momentaneo 1-3 nell’uno contro uno con Stefancic. (Dal 26′ s.t. Romano 5,5: Ci mette intensità ma commette degli errori in fase di possesso nella propria trequarti che potevano costare caro, solo un intervento di Costanzo che devia un tiro di Napoletano evita la quarta rete del Parma)

MANDATO 5,5: Parte bene sulla catena di destra con Mancino, cala alla distanza soprattutto sotto il profilo dell’intensità. (Dal 10′ s.t. Virgilio 6: Commette qualche errore nella gestione del pallone ma il suo contributo in termini di equilibrio della squadra c’è)

DEL ROSSO 5,5: Qualche buona mossa nella gestione del pallone ma nel corso della gara va in difficoltà soprattutto quando il Parma va in pressing. (Dal 10′ s.t. Ceparano 6: Nella frenesia di voler rimontare anche lui perde palloni molto pericolosi nella propria trequarti ma in entrambe le fasi si nota il suo apporto, il Napoli è più dinamico nel recupero palla e più veloce nel palleggio con il suo ingresso)

MARRAZZO 5,5: Buono l’approccio come quello di tutta la squadra ma poi va in calo nell’analisi complessiva della prestazione. (Dal 10′ s.t. Cioffi 6: Apprezzabile per sacrificio anche se non incide, si prodiga anche nella propria trequarti per la costruzione della manovra, da capitano si fa anche sentire per non far mollare i suoi compagni)

MANCINO 6: Abbastanza vivace, serve l’assist ad Altomare ad inizio partita per il gol ingiustamente annullato, poi si muove tanto sul fronte d’attacco.

ALTOMARE 5,5: Fa gol ma la terna arbitrale glielo annulla ingiustamente, gradualmente scompare dalla partita. (Dal 31′ s.t. Montaperto s.v.: Si muove tanto, entra con lo spirito giusto ma non ha chances per incidere sulla partita)

D’AGOSTINO 6,5: Il più vivace in attacco, realizza un tiro a giro di poco alto, procura una punizione a due in area per un retropassaggio evidente che l’arbitro non concede, nella ripresa va in percussione, viene steso in area da Hien Sie Frank ma l’arbitro lascia colpevolmente correre. (Dal 26′ s.t. Cavallo 5,5: Non riesce ad incidere in modo concreto sulla partita)

CARNEVALE 6: Formazione sperimentale, che non aveva mai giocato insieme, buono l’approccio e la capacità di non abbattersi dopo l’1-3 anche in virtù del passaggio al 4-2-3-1, male come contro la Spal la fase difensiva, troppe disattenzioni commesse dagli azzurrini. La partita è stata pesantemente condizionata dall’arbitraggio, pesano un rigore e una punizione fuori area non concessi agli azzurrini più un gol ingiustamente annullato sullo 0-0 e il penalty per fallo fuori area concesso al Parma. Da rivedere per onore di cronaca anche un intervento di Costanzo su Napoletano in area di rigore sull’1-3.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI: Daniele 5,5, Potenza 6 (dal 31′ s.t. Parisi s.v.), Cirillo 5,5 (dal 26′ s.t. Romano 5,5), Costanzo 6, Sersanti 5,5, Del Rosso 5,5 (dal 10′ s.t. Ceparano 6), Mandato 5,5 (dal 10′ s.t. Virgilio 6), Marrazzo 5,5 (dal 10′ s.t. Cioffi 6), Altomare 5,5 (dal 31′ s.t. Montaperto s.v.), D’Agostino 6,5 (dal 26′ s.t. Cavallo 5,5), Mancino 6. A disposizione: Maione, D’Onofrio. Allenatore: Massimo Carnevale 6

PARMA: Rinaldi 5, Hien Sie 6, Ballabio 6 (dal 32′ s.t. Annibale s.v.), Farucci 5,5, Casarini 6, El Ghazzouli 5,5 (dal 1′ s.t. Tolomello 6), Stefancic 6,5 (dal 14′ s.t. Artistico 6), Mallamo 6 (dal 34′ s.t. Spaccaferro s.v.), Trezza 6,5 (dal 14′ s.t. Bocchialini 6), Carbone 6,5, Mori 5,5 (dal 1′ s.t. Napoletano 6,5). A disposizione: Frattini,  Leanza, Cugini. Allenatore: Claudio Gabetta

A cura di Ciro Troise


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google