VIDEO – Alla scoperta di Geronimo Rulli, il progetto Napoli per il dopo Reina

VIDEO – Alla scoperta di Geronimo Rulli, il progetto Napoli per il dopo Reina

Pepe Reina resta al Napoli, la notizia è di ieri, diffusa attraverso il post su Instagram di sua moglie Yolanda Ruiz. Geronimo Rulli, il principale obiettivo per sostituire il portiere spagnolo in caso di cessione al Paris Saint Germain, non è più un obiettivo per l’immediato ma un progetto per il post-Reina nella prossima stagione.

Rulli muove i suoi primi passi da calciatore nella squadra della sua città e di cui fa il tifo sin da bambino, l’Estudiantes, con cui, dopo una lunga trafila nelle giovanili, esordisce a 20 anni nel Torneo Final 2012/2013 del Campionato Argentino, subendo 5 goal in 12 partite.  Dalla stagione successiva diventa il titolare della squadra allenata da Juan Sebastian Veron, giocando 53 partite e subendo solo 34 reti, con 26 match dove la sua porta è rimasta inviolata e battendo il record di imbattibilità della squadra dei Los Pincharratas (588 minuti).

Prima che nel 2014 Rulli passasse per 3,5 milioni al Deportivo Maldonado, club uruguaiano, l’estremo difensore è stato seguito dal club di De Laurentiis; proprio in quel periodo Rulli venne a Napoli per la pratica del passaporto comunitario e colse l’occasione per vedere Napoli – Inter al San Paolo (stagione 2012/2013). Inoltre, il giocatore ha avuto la residenza, per un periodo, a Vico Equense e il suo agente, Facundo Fraga, ha giocato nella Puteolana in C2.

Il portiere rimane poco in Uruguay, infatti, è subito ceduto in prestito biennale alla Real Sociedad. Il suo esordio avviene contro il Levante dopo essere stato lontano dai campi per oltre tre mesi per la frattura del metatarso. Il giocatore si trova cosi bene a San Sebastian che nel 2016 nonostante sia stato acquistato dal Manchester City (per 4,7 milioni) viene girato in prestito di nuovo alla squadra presieduta da Jokin Aperribay.
Il 1 gennaio 2017  viene riscattato per sette milioni di euro dal club basco, con cui firma un contratto fino al 2022.Citizens  riescono a strappare comunque un diritto di recompra per 14 milioni valido fino al 30 Giugno 2019. Il giocatore, classe ’92, con la Real ha collezionato 164 presenze, subendo 172 gol, entrando fin da subito nel cuore dei tifosi spagnoli.

Nel 2015 è stato convocato per la prima volta (senza giocare) dall’Argentina, mentre nel 2016 fa parte della spedizione della propria nazionale alle Olimpiadi, dopo aver fermato il Barcellona con delle autentiche prodezze, ecco il video:

 

 

William Scuotto


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google