Angela Tibullo: “Domani sarà ricostruita la dinamica dei fatti di Tor di Quinto. De Santis non era solo”

"Puzone l'unico ad aver avuto il coraggio di parlare, chi era con Ciro ci aiuti a fare giustizia"

Nel corso della trasmissione “Attacco a Napoli” su Piùenne è intervenuta Angela Tibullo, criminologa del pool di avvocati di Ciro Esposito. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it:

“La polizia scientifica ha analizzato i proiettili che hanno colpito i tre napoletani feriti ed il giudice ha nominato i carabinieri per ulteriori accertamenti. Per quanto riguarda le indagini, la settimana scorsa c’è stato l’inizio dell’incidente probatorio. Giovedì sarà ricostruita la dinamica per chiarire chi e quante persone hanno sparato. Per me c’è stata una sola pistola, quattro colpi ed uno non sparato. Bisogna capire come sono avvenuti i fatti ma soprattutto perché. Chi ha sparato è in carcere ed è chiaro che sia stato il De Santis. Abbiamo varie testimonianze che descrivono la stessa persona, forse bisogna fare anche una ricostruzione su chi era insieme al De Santis. Genny a Carogna? Sono state scritte diverse fesserie sul suo conto. Chi ha detto che l’ok per giocare la finale di coppa Italia l’ha dato il tifoso del Napoli come ha fatto a saperlo? Chi glielo ha detto?

La signora Baglivo e il signor La Rosa hanno rilasciato le loro dichiarazioni ed è per questo che non se ne parla più. Il signore dà un calcio alla pistola e lei la butta in un secchio. Questo non può essere fatto, ma bisogna capire il motivo per cui lo ha fatto. Sull’idrante non posso rispondere perché ci sono indagini in corso. Dopo il 24 settembre potremo parlare perché in quel giorno depositeremo le perizie. La signora Baglivo deve chiarire la sua posizione così come tutte le persone che erano sul posto. 

Il ruolo di Puzone in questa storia è fondamentale ed è stato l’unico ad aver avuto il coraggio di parlare. Chi era con Ciro dovrebbe parlare per aiutare noi, gli inquirenti e per arrivare ad avere giustizia. Attualmente la situazione di Ciro è drammatica, non sta bene e a volte stenta anche a riconoscere la madre e la fidanzata.

Il De Santis non era solo, ma non posso dirvi i motivi. Dico solo che è certo. Da giovedì saremo insieme ai Ris per capire cosa è successo. Ho trovato disponibili i pm che hanno già una idea di come sono avvenuti i fatti. Il clima è sereno e davvero, chi ha visto non deve preoccuparsi di parlare”. 

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.