RILEGGI IL LIVE – Sarri: “Aspettiamo i gol di Callejon. Mercato? Luperto è il nostro quarto difensore”

"Domani potrebbero esserci delle novità di formazione, ho visto alcuni giocatori abbastanza stanchi"

Termina la conferenza stampa di Maurizio Sarri alla vigilia di Frosinone-Napoli, gara valida per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A

Sarri: “La posizione di Callejon scacco matto contro il Torino?  Può essere ma tutto ciò è avvenuto perchè è un giocatore straordinario”

Sarri: “Espulsione di mercoledì sera? Io penso che sia stata una scelta ad orologeria, comunque se ha voluto gestire il finale di gara con queste scelte è un problema dell’arbitro. Festeggiamenti sotto la curva? Concettualmente la penso come Boban ma credo anche che le manifestazioni di gioia possono anche fare bene”

Sarri: “Il campionato è equilibrato perchè la Juventus è stata protagonista di un brutto inizio di stagione. Allenatori capaci come Giampaolo, Di Francesco e Stellone? Giampaolo è sempre stato un talento, ha pagato delle scelte poco felici riguardo a certe annate, di Di Francesco non c’è nemmeno bisogno di parlare perchè al Sassuolo sta facendo un grandissimo lavoro da anni. Stellone lo conosco poco ma se in tre anni vinci il campionato Berretti, quello di Lega Pro e di B vuol dire che hai grandi capacità. Tutto ciò comunque è un bene per il calcio italiano”

Sarri: “Callejon non segna in campionato? Penso sia casualità guardando i suoi numeri in Europa League anche se il suo sacrificio in fase difensiva è molto importante”

Sarri: “Classifica senza errori arbitrali? Non ho un’idea molto precisa di tutti gli episodi che hanno coinvolto le squadre in vetta, se la società vuole farsi sentire lo deve fare con le persone preposte, non con gli allenatori, altrimenti sembra che si voglia mettere le mani avanti. La mia idea è che abbiamo arbitri molto capaci, altri discreti e qualcuno mediocre. Non sono d’accordo con Nicchi quando dice che i nostri arbitri sono i migliori del mondo, abbiamo delle punte di grande livello ma bisogna guardare la classe arbitrale nel suo complesso”

Sarri: “Turn-over? Qualcosa cambieremo, vedremo anche oggi pomeriggio, qualcuno ieri era ancora abbastanza stanco. Se giocano ragazzi come Mertens, Gabbiadini e Chiriches, non sono tanto preoccupato. La formazione sarà competitiva, le insidie saranno d’un altro tipo, dovremo affrontare una battaglia con l’umiltà d’accettare le difficoltà quando ci saranno. Campione d’inverno? E’ un titolo virtuale, questa parola dice tutto. Moviola in campo? Mi sono applicato poco su quest’ipotesi, bisognerebbe vedere il regolamento per capire in che modo sarebbe impostato. Ci sono episodi su cui ci sarebbe tanto da discutere, del fallo rigore di Ghoulam ne possiamo parlare per mesi. Ghoulam sfiora la palla, Bruno Peres allarga la gamba per cercare il contatto che c’è. E’ un rigore che può essere assegnato o no, ho paura che non azzererebbe le polemiche.”

Sarri: “Torino? Era previsto giocare con gli attaccanti più stretti per avere il tre contro tre con i loro difensori centrali, abbiamo impostato la partita anche per gestire la nostra capacità di dare ritmo in questo momento. Sarri? Ho imparato ad assoggettarmi di più alla squadra rispetto a quanto facevo prima. Giuntoli non è qui, sta comprando un calciatore? L’ho lasciato su una poltrona, non mi sembrava tanto impegnato”

Sarri: “Con la partenza di Henrique aspetti un difensore? No, Henrique non ha mai giocato, l’ha fatto più Luperto, il nostro quarto difensore lui. E’ un buon giocatore, non ancora completamente pronto, altrimenti avrebbe giocato di più. Le formazioni cambieranno di più nel 2016? Ho inserito mercoledì David Lopez al posto di Allan per avere più fisicità”

Sarri: “L’aspetto più difficile era la capacità della squadra di cambiare metodi d’allenamento e sistema di gioco. Gol di Hamsik? Ora lo meriterebbe Callejon che è il capocannoniere in Europa League, aspettiamo il suo gol in campionato. Frosinone? Ha una pericolosità offensiva sul suo campo non comune, riesce a fare in casa gare di grande intensità, è una squadra che se tiene basso l’avversario sa essere molto pericolosa. E’ una trasferta con delle insidie enormi, palesi e spero che sia così anche per i giocatori”

Sarri: “E’ una squadra che sta studiando per diventare matura, domani vedremo se stiamo crescendo in termini di mentalità, il Frosinone ha collezionato quattro vittorie nelle ultime sette gare in casa. Le squadre, come tutte le cose della vita, nel momento in cui smettono di evolvere cominciano a regredire, penso sia che il percorso di crescita sia ancora lungo. Scudetto? Una bestemmia ci può stare, nella vita può capitare di tutto”

13:47 – Arriva in sala stampa Maurizio Sarri

13.30 Tra circa 15 minuti l’arrivo in sala stampa del tecnico azzurro

Gentili lettori di IamNaples.it, benvenuti alla diretta testuale della conferenza stampa di Maurizio Sarri che presenterà il match di domani con il Frosinone al Matusa.

Dal nostro inviato a Castelvolturno Ciro Troise

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.