Donadoni: “Auspico più chiarezza sulla questione societaria. Siamo condizionati a livello psicologico”

"L'aspetto psicologico ha ingigantito il divario con il Napoli"

L’allenatore del Parma Roberto Donadoni ha parlato in conferenza stampa nel post-partita di Napoli-Parma. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it:

“Come vive il Parma il confronto con Carpi e Sassuolo? Delle altre ci interessa poco, siamo dispiaciuti solo per ciò che non riesce a fare sul campo. La nostra tifoseria è arrabbiata ma ci ha accompagnato sempre con grande sostegno, ho grande voglia di ricambiare quest’affetto e non riuscirci ti deprime ancora di più. Il Parma aveva altri interpreti nella scorsa stagione, stasera c’erano solo Paletta, Palladino e Mirante, più del 50% della squadra è formata da altri calciatori. Abbiamo commesso troppi errori individuali e concesso troppo agli avversari, anche stasera abbiamo giocato alla pari fino al gol di Zapata. Come si esce da questa situazione? Dobbiamo parlare poco e concentrare tutte le energie sulle nostre priorità. Io non mi arrendo, non so cosa significa arrendermi, cerco di metterci sempre la massima dedizione. Domani mi auguro che ci sia la parola fine alla questione societaria, trovando chiarezza sul nostro futuro. Tutto ciò comunque non dipende dal sottoscritto, noi abbiamo il dovere di cercare di allenarci bene e di mettere le basi affinchè il nostro cammino sia differente. Vedremo cosa succederà a gennaio, che possibilità offrirà il nuovo proprietario se domani confermerà l’acquisto della società. Abbiamo tanti giocatori in difficoltà fisica: Santacroce, Mariga, Galloppa, Paletta, sono convinto che ad inizio gennaio sarà disponibile anche Cassani. Se vogliamo uscire da questa situazione, è inevitabile dover ricorrere al mercato di gennaio. I valori in campo oggi si sono un po’ dimostrati in maniera evidente, il nostro aspetto psicologico ha ingigantito poi la differenza di qualità. Non siamo capaci di difenderci solo, dobbiamo trovare maggiore equilibrio e migliorare il sincronismo nelle due fasi”

Dal nostro inviato al San Paolo Ciro Troise

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.