Gasperini: “Ho inserito Ilicic per essere pericoloso. Sulle tre competizioni dico che…”

Gasperini: “Ho inserito Ilicic per essere pericoloso. Sulle tre competizioni dico che…”

L’allenatore dell’Atalanta Giampiero Gasperini ha parlato in conferenza stampa nel post-partita di Napoli-Atalanta. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it:

Abbiamo sempre fatto delle buone gare contro il Napoli, ho una buona tradizione positiva con gli azzurri. Questa sera abbiamo giocato una buona gara, contro il Cagliari abbiamo sprecato tantissimo e temevo il contraccolpo avendo cambiato anche tanti uomini. Stasera siamo partiti con Cristante in quel ruolo, poi ho inserito Ilicic, nella partita d’andata non ho fatto un cambio conservativo, avevo bisogno di reggere a centrocampo dove avevo qualche giocatore affaticato. Un giocatore fresco come Ilicic mi consentiva d’essere pericoloso. Castagne? Ha ancora margini di miglioramento, è cresciuto nel secondo tempo, il gol gli ha dato fiducia. Non è facile per un giocatore straniero calarsi nel calcio italiano. Freuler? E’ pronto per squadre importanti, sa giocare in tutti i ruoli in mezzo al campo. Rosa del Napoli corta? Alla fine non giocano mai in 24 o 25, ma in 15 o 16, io sono per rose ridotte più i ragazzi dietro, così vengono valorizzati, anche all’estero non c’è questa grande ampiezza d’organico. Se giochi le coppe ai massimi livelli, non cambia tanto, anche il Barcellona e il Real Madrid schiera sempre gli stessi. Atalanta ancora in corsa nelle tre competizioni? Avevo fatto esperienza con il Genoa, sono stati bravi i calciatori, fortunati a non avere gravi infortuni ma globalmente credo che sia molto bello giocare le coppe, negli anni passati ho visto delle squadre crollare dopo le eliminazioni ma è un impegno gravoso. Le coppe spesso sono la benzina per alimentare la stagione. La classifica rispecchia i valori del campionato, con Napoli e Juventus inseguite da Inter e Roma, poi c’è una seconda fascia dove ci siamo anche noi e la lotta salvezza è molto più combattuta. Globalmente sarà un campionato più difficile nel girone di ritorno”

Dai nostri inviati al San Paolo Ciro Troise e Giancarlo Di Stadio


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google