RILEGGI IL LIVE – Benitez: ”Dobbiamo essere tutti uniti, sul mercato si può migliorare ma…”

"De Laurentiis a Bilbao avrà capito l'importanza dello stadio, del centro sportivo. Chiuderei gli stadi per la discriminazione territoriale"

Termina la conferenza stampa di Rafa Benitez

15:44 – Benitez: “Rafael non è Reina, che è uno dei migliori al mondo, ha caratteristiche diverse ma è un ottimo portiere e lo dimostrerà. Tenuta mentale della squadra? Abbiamo avuto un’offerta importante per Callejon, ma ci ho parlato, sta a posto. Dobbiamo fare gruppo, c’è bisogno di tempo. Sarà importante fare bene a Genova, ma anche se dovesse andare male dobbiamo aiutarci. Britos titolare? Non lo so, vediamo”

15:36 – Benitez: “Era il tuo Napoli a Bilbao? No, il mio è quello visto con Arsenal e Roma l’anno scorso. Dobbiamo migliorare, recuperare il livello dell’anno scorso, dopo tre settimane non potevamo essere al 100%. Nella scorsa stagione abbiamo fatto benissimo, dobbiamo tornare a quei livelli. Non so se saremo forti più di Roma, Juventus, Milan, Inter, Fiorentina”

15:33 – Benitez: “Intesa vacillante con De Laurentiis su questo mercato? E’ più difficile quando si sono raggiunti certi livelli, i giocatori costano tanto, hanno ingaggi più alti. Se vuoi comprare un attaccante come Higuain oggi servono cinquanta milioni, è difficile. D’accordo su tutto con il presidente? Si può sempre migliorare, David Lopez per esempio è un giocatore di ruolo. A zona sui calci piazzati? Ci abbiamo pensato, in Inghilterra l’ho fatto molte volte, a Liverpool mi criticavano e poi dopo due stagioni abbiamo subito meno gol di tutti sui calci piazzati, il miglior dato della storia della Premier League. Per fare la difesa a zona, serve una struttura fisica diversa per tutta la nostra squadra, noi abbiamo tanti “piccoletti””

15:31 – Benitez: “La squadra era molto dispiaciuta dopo Bilbao, abbiamo perso l’occasione di disputare la Champions. Gli errori possono succedere, il problema è che quando sbaglia un attaccante conta meno rispetto agli sbagli difensivi che costano i gol. Dobbiamo ripartire dalla trasferta di Genova, in Spagna abbiamo avuto anche troppa fretta nel momento in cui eravamo in vantaggio. Abbiamo lavorato sugli errori, sono molto arrabbiato per ciò che è successo. Durante la settimana abbiamo analizzato il blocco sul calcio d’angolo, la situazione del terzo gol nonostante fosse fuorigioco. Abbiamo bisogno di essere uniti per dimostrare che siamo una squadra forte”

15:27 – Benitez:  “Perchè non è arrivato il centrocampista? In certi casi l’altra società non ha voluto venderlo o sparava prezzi troppo alti, per ognuno ci sono stati motivi diversi. Il presidente De Laurentiis, che è una persona intelligente, in questa trasferta ha visto il valore del centro sportivo, dello stadio. Ripeto che dobbiamo essere uniti. Zuniga? Non vi dimenticate che nella scorsa stagione ha avuto un lungo infortunio, non guardate solo il Mondiale. Può darci una mano, ha qualità”

15:24 – Benitez: “David Lopez? Non ha ancora superato le visite mediche, non posso parlare troppo. E’ un giocatore forte nel contrasto aereo, non vi aspettate che sia Gonalons dopo tanti anni d’esperienza. Ultimo acquisto? Non abbiamo molto tempo, se non trovo il giocatore giusto nel ruolo sono contrario ad acquistarlo solo per avere il nome. Aspettiamo Zuniga, Hamsik, David Lopez è un giocatore che può crescere come Ghoulam e Jorginho. Dobbiamo recuperare la brillantezza che ci ha permesso di fare 104 gol nella scorsa stagione”

15:21 – Benitez: “Qualche errore nella preparazione atletica? Higuain ha giocato quattordici giorni dopo il primo allenamento, Callejon ha fatto più metri ad alta intensità di tutti, più di Muniain nella prima partita. Jorginho si è msso al livello di Iturraspe, Insigne e Mertens allo stesso modo di Susaeta. Abbiamo fatto male nella gestione della palla, ma dovete ricordarvi che eravamo sull’1-0. Dobbiamo recuperare la fiducia, si può farlo solo con il lavoro. Il Napoli si è rinforzato? La società lavora, Bigon ed io abbiamo un po’ di esperienza, siamo riusciti a portare Koulibaly, Michu che deve recuperare la migliore condizione. Arrivano i giocatori che si possono prendere e che vogliono arrivare, poi c’è il recupero di Zuniga, Hamsik. Riguardo alle cessioni, noi parliamo con i giocatori che devono andare via, cerchiamo la migliore soluzione. Sapevamo che dovevamo prendere un numero 1 a centrocampo, parlare dopo è troppo facile”

15:13 – Benitez: “Zuniga? Non posso dire sempre le stesse cose, c’è il Mondiale. Sento troppe chiacchiere: la vicina dell’ex moglie di un calciatore ha detto questo, ha detto quello. Dobbiamo essere uniti, l’ho detto anche alla squadra dopo Bilbao che abbiamo perso la Champions ma c’è un’intera stagione da affrontare a partire dal Genoa. La squadra deve avere intensità e voglia di vincere. Roma e Juve sullo stesso livello del Napoli? Non faccio proclami, non dico che dobbiamo vincere lo scudetto, l’Europa League ma pensare di partita in partita. Callejon? Ragioniamo sulla condizione della squadra, abbiamo compiuto degli errori. Non abbiamo giocato al livello che ci aspettavamo, era difficile giocare contro l’Athletic che aveva due settimane di preparazione in più rispetto a Napoli. Callejon ha bisogno di tempo ma soprattutto della squadra che lo aiuta nel possesso palla perchè nel contrasto è andato meglio di altre volte”

15:07 – Benitez: “Il calcio ogni settimana può cambiare tutto: siamo di fronte alla prima partita del campionato, se giochiamo ai livelli dell’anno scorso possiamo farcela contro chiunque. Il nostro lavoro è prepararci alle gare dal punto di vista mentale e atletico. La lezione di Bilbao ha degli aspetti positivi: la prima è che dobbiamo essere uniti, come l’Athletic Bilbao dopo il gol di Hamsik. La stagione è lunga, i tifosi sono intelligenti, dobbiamo fare bene, vogliamo recuperare i livelli dell’anno scorso. Ci sono tanti giocatori che vengono dal Mondiale e che devono arrivare al massimo della forma. Sul mercato dobbiamo fare un’analisi: cosa serviva alla squadra? Un difensore ed è arrivato Koulibaly, poi sono giunti Michu, De Guzman ed adesso anche David Lopez se passa le visite mediche. Poi lo sappiamo che abbiamo inseguito vari giocatori e che non tutti siamo riusciti a prenderli. Critichiamo tanto la discriminazione territoriale contro i napoletani, per me dovrebbero chiudere lo stadio, non fare una sola multa; poi non possiamo essere noi a lamentarci tra di noi”

15:04 – Inizia la conferenza stampa, arriva Rafa Benitez in sala stampa

14:39 – S’attende solo l’arrivo di Rafa Benitez in conferenza stampa

Benvenuti alla diretta testuale di IamNaples.it della conferenza stampa di Rafa Benitez alla vigilia della prima giornata di campionato in cui il Napoli si recherà in trasferta a Genova.

Dal nostro inviato a Castelvolturno Ciro Troise

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.