Niccolò Frustalupi: “Mazzarri mi ha dato una straordinaria opportunità”

È intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live, in onda sulle frequenze di Radio Marte, l’allenatore in seconda del Napoli Niccolò Frustalupi. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di Iamnaples.it:

Ho conosciuto Mazzarri quando è venuto ad allenare la Pistoiese nel 2002, iniziammo a collaborare ed in un primo momento ho fatto l’osservatore per conto del mister. Sono stato molto fortunato nel conoscere Mazzarri che mi ha dato una grossa opportunità, io mi rivolgo a lui ancora con il lei perché mi vien naturale. Il mister mi vuole molto bene e mi apprezza, è troppo buono quando dice che sono un mostro di tattica. Il mio compito principale è quello di studiare le squadre avversarie, ogni settimana guardo almeno tre partite delle compagini che andiamo ad affrontare. Spesso io ed il mister ci consultiamo durante la partita, ma questo è normalissimo perché il vice deve dare dritte e suggerimenti al tecnico. Io, però, non fumo e non mi tolgo mai la giacca. A Napoli sto bene, la gente mi tratta benissimo e la città è stupenda. Le tue ambizioni personali? Al momento sono assolutamente contendo del lavoro che faccio e dello staff di cui faccio parte, in futuro si vedrà. Entrare in campo al San Paolo, soprattutto nelle gare di Champions, mi provoca sempre grande emozione ma una volta arrivato in panchina mi focalizzo sul lavoro. Il gruppo di giocatori a nostra disposizione è eccezionale, ognuno dei componenti lotta e dà l’anima in ogni partita e la crescita dei singoli credo che ormai sia evidente a tutti. Catania, Juventus e Lazio? Noi siamo abituati a pensare di partita in partita, ma credo che il match di domenica sarà il più difficile perché conclude un ciclo di gare molto duro per noi. Il Catania ha stupito tutti, giocano un gran calcio ed ha meritato la posizione che occupa al momento. La cosa più importate per noi è recuperare le energie necessarie per affrontare al meglio le prossime gare. Pregi e difetti della difesa a tre? Tutti i moduli hanno pregi e difetti in sé, la cosa importante è l’applicazione dei giocatori e l’interpretazione che si dà al modulo stesso. Partita di Londra? Nessun rimpianto ma tanto rammarico, avremmo meritato di fare goal nella prima mezz’ora, non ci siamo riusciti e l’abbiamo pagata a caro prezzo”.

La Redazione

L.D.M.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.